Come sopravvivere ad una vacanza a Diano Marina in agosto: cosa vedere a Diano Marina e dintorni

UNA VACANZA NELLA CAOTICA DIANO MARINA IN PIENA STAGIONE

Noi amiamo la Liguria: questa regione è comoda da raggiungere dalla Brianza, così spesso ci andiamo in bassa stagione per un weekend e siamo sempre tornati felicissimi.

Così quest’anno ho deciso di portare i miei bambini in vacanza in Liguria ad agosto: il papà doveva lavorare e io non avevo voglia di farmi troppi chilometri da sola per raggiungere mete lontane. Diciamo che la scelta è stata abbastanza pacifica e senza troppi dubbi.

La nostra prima tappa è stata a Varazze, sulla costa della Riviera delle Palme (ve ne ho già parlato in questo post) e ci siamo trovati molto bene.

La nostra seconda tappa è stata Diano Marina, nella Riviera di Ponente, e qui purtroppo ho toppato alla grande.
Non sto dicendo che Diano Marina non sia una splendida meta ligure perché sono sicura che lo sia, ma ho completamente sbagliato il periodo in cui ci sono stata: agosto non è assolutamente il mese adatto a visitare questa località!

cosa vedere a Diano Marina e dintorni

Spiaggia attrezzata di Diano Marina

La spiaggia non è grande e ampia come quella di Varazze e per di più la richiesta è decisamente superiore alla capienza effettiva della località. Il che a mio avviso rende davvero invivibile questo posto per chi, come me, ama la tranquillità e gli spazi vitali di sopravvivenza.

Per mia fortuna ho la grande capacità di trovare il lato positivo delle cose: nonostante il mio primo istinto di scappare a gambe levate, ho deciso di rimanere e di scoprire quello che questa località poteva regalare a me e ai miei bambini. Quindi ecco che in questo post voglio raccontarvi come siamo sopravvissuti ad una vacanza a Diano Marina in pieno agosto ;-).

Vacanza a Diano Marina in agosto: la spiaggia

Iniziamo dal punto dolente ovvero la spiaggia. Per me è stato un colpo al cuore: una spiaggia così bella (sì perché si vede che lo è!), così adatta ai bambini e con un mare bello ridotta ad una miriade di ombrelloni ammassati uno sull’altro. Non esiste neanche la battigia perché la spiaggia viene sfruttata in toto e gli ombrelloni sono quasi in acqua… il giorno che il livello del mare si è alzato, la prima fila è saltata (fate vobis).

cosa vedere a Diano Marina e dintorni

Una spiaggia attrezzata di Diano Marina

Premetto che ho passato due mesi prima della nostra vacanza a cercare un ombrellone e non sono riuscita a trovarne uno libero (eh si il dubbio di quello che mi aspettava me l’ero già fatto ma ormai il danno era fatto visto che avevo prenotato l’albergo) così il nostro primo giorno abbiamo cercato la spiaggia libera.

cosa vedere a Diano Marina e dintorni

Il mio shock

Altro colpo al cuore: circa 50 mq di spiaggia libera… vogliamo parlarne? Credo che le foto parlino da sole… ci ho messo un’ora prima di riuscire a trovare posto per un salviettone su cui appoggiare lo zaino e un’altra ora per poter issare orgogliosa il mio ombrellone! Vabbè ci siamo fatti coraggio: i bambini l’hanno presa con più filosofia di me: mentre io chiamavo sconsolata a casa mio marito dicendo che non so se sarei resistita 4 giorni in questo posto, loro erano già in acqua a sguazzare felici. E questo mi ha dato la giusta energia per godermi comunque la vacanza con loro e per loro.

cosa vedere a Diano Marina e dintorni

La spiaggia libera di Diano Marina

cosa vedere a Diano Marina e dintorni

La spiaggia libera di Diano Marina

Per i giorni successivi ho scoperto la prima cosa interessante utile per la mia sopravvivenza psicofisica: per chi, come noi, è senza ombrellone prenotato e non ha intenzione di lottare per un metro quadrato di spiaggia libera, esiste un bagno che affitta lettini singoli, ficcandoli nei buchi liberi a disposizione. Magari ce ne sono altri eh… noi abbiamo scovato solo questa spiaggia che si chiama i Bagni dell’Angelo, in posizione abbastanza centrale, in parte attrezzata e in parte libera. Nella parte libera ci si può mettere con il proprio salviettone oppure si può affittare un lettino al costo di 15 euro, comprensivo di utilizzo dei bagni, del lava- piedi, dello spogliatoio e delle docce. Il Paradiso per noi! La prima location che ci è stata concessa è stata da parte ai servizi igienici, ma poi la situazione è andata migliorando nei giorni successivi! Felicità allo stato puro ahahah. Questi bagni hanno anche il bar, quindi la soluzione ci è andata più che bene e così abbiamo risolto la “questione” spiaggia.

cosa vedere a Diano Marina e dintorni

I bagni dell’Angelo – la mia prima postazione vista servizi igienici

cosa vedere a Diano Marina e dintorni

I bagni dell’Angelo – postazione di tutto rispetto

Giusto per informazione: in questi bagni era disponibile anche un ombrellone con due lettini in prima fila: costo 36 euro al giorno. Anche no. Purtroppo oltre che densamente “ombrellonate” le spiagge attrezzate sono decisamente care: il costo medio è sui 30 euro al giorno…

Vacanza a Diano Marina in agosto: il mare

Il mare di Diano Marina non è affatto male! Non è blu come quello di Varazze, perché il fondale è sabbioso. Ma l’acqua è pulita e limpida e, anche quando è mosso, rimane sempre invitante. Inoltre il fondale digrada dolcemente ed è adattissimo ai bambini, che possono nuotare in sicurezza.

cosa vedere a Diano Marina e dintorni

Il mare di Diano Marina

cosa vedere a Diano Marina e dintorni

Il mare di Diano Marina

cosa vedere a Diano Marina e dintorni

Il mare di Diano Marina

Vacanza a Diano Marina in agosto: l’albergo La Margherita

Per quanto riguarda l’albergo scelto, posso solo parlarne bene: l’albergo La Margherita si trova fuori dal caos del centro paese, in posizione collinare. Per scendere verso la spiaggia ci si mettono circa 20 minuti a piedi ma poi al ritorno la strada è in salita quindi noi siamo sempre scesi in macchina, parcheggiando nel grande parcheggio gratuito vicino al cimitero che, pure in altissima stagione, ha sempre avuto posti disponibili arrivando verso le 9.30 del mattino.

Si, non è un albergo sul mare ma la quiete e la tranquillità di questo posto ci è servito per compensare il caos della vita in spiaggia.

cosa vedere a Diano Marina e dintorni

L’albergo La Margherita

L’albergo è a gestione familiare ed è arredato in modo molto semplice. E’ il classico posto dove ci si sente a casa appena si arriva: i proprietari sono gentilissimi e ci hanno accolto a braccia aperte. Noi abbiamo scelto la pensione completa: al mezzogiorno la signora ci ha preparato i panini e la frutta da portare in spiaggia mentre alla sera ci ha cucinato ottimi piatti della cucina ligure. Albergo promosso a pieni voti!

cosa vedere a Diano Marina e dintorni

L’ albergo La Margherita 

Vacanza a Diano Marina in agosto: cosa vedere nei dintorni di Diano Marina

Anche qui si gioca facile per fortuna. Da Diano Marina in circa 15/20 minuti si raggiunge Imperia. Oltre alla visita della città non ci si deve perdere una delle escursioni di Whale Watching che partono dal suo porto (ve ne ho parlato in questo post ). Noi siamo stati più che fortunati: abbiamo visto ben tre balene e un gruppo di stenelle, un’esperienza unica!

cosa vedere a Diano Marina e dintorni

Whale Watching Imperia

A circa un’ora di strada da Diano Marina si trova il borgo Medievale di Toirano con le sue famose grotte. Le Grotte di Toirano sono un complesso unico per la presenza di tracce preistoriche oltre che per la bellezza delle concrezioni naturali presenti.

cosa vedere a Diano Marina e dintorni

Le Grotte di Toirano

Vicino alle grotte si trova anche il Santuario Rupestre di Santa Lucia (XV-XVI secolo), un santuario scavato nella roccia che vale la pena visitare.

cosa vedere a Diano Marina e dintorni

Il Santuario di Santa Lucia

Noi non siamo riusciti ad andarci ma, se riuscite, merita una visita il borgo di Cervo, a 20 minuti scarsi di distanza da Diano Marina.

Da Diano poi è possibile raggiungere anche tantissime altre località di mare in Liguria oppure spingersi verso la Costa Azzurra con poco più di un’ora di macchina (in questo post potete trovare qualche spunto per la Costa Azzurra).

Vacanza a Diano Marina in agosto: ci torneremmo?

Non credo proprio che tornerò più ad agosto in questa zona della Liguria. Questa confusione non fa per me. E so di essere in minoranza, vista la gente presente. Sono sicura che questa meta possa piacere a tante persone perché in effetti quella turbata ero io, gli altri convivevano pacificamente nel loro spazio disponibile.

Sarà che io amo la quiete e il rumore del mare. Mi piace avere il mio spazio e non ritrovarmi ammassata come una sardina.
Ho scritto questo post anche nella speranza di scoprire chi la pensa diversamente da me e invece ama questa località e ogni anno la sceglie come meta per le sue vacanze estive. In questo caso lasciatemi un vostro commento, così potremo confrontarci e magari scoprirò interessanti punti di vista.

Per conto mio, mi sono ripromessa di dare una chance a Diano Marina fuori stagione. E prima o poi tornerò per gustarmela con la quiete che si merita.

cosa vedere a Diano Marina e dintorni

Print Friendly, PDF & Email
By | 2017-09-21T11:44:01+00:00 settembre 21st, 2017|destinazioni italia, Liguria, Mare|2 Comments

About the Author:

daichepartiamo

Siamo Sara e Andrea, proprietari di questo blog! Ci piace viaggiare e scoprire il mondo con i nostri bambini. Amiamo la natura, il mare e vorremmo tanto tornare in Australia! Ce la faremo?

2 Comments

  1. Angelo Bottiroli settembre 25, 2017 at 9:55 am - Reply

    Diano Marina è stupenda ma non ad Agosto. Io ci vico da 15 anni. Consiglio i primi di settembre o giugno. Se volete avere notizie di quello che succede http://www.oggicronaca.it

    • daichepartiamo
      daichepartiamo settembre 25, 2017 at 10:30 am - Reply

      Grazie Angelo, mi confermi quello che già mi ero immaginata! Ho scelto proprio il mese sbagliato! Speriamo di rifarci allora 😉

Leave A Comment