Il Sogno del Natale alla Venaria di Torino

Il Sogno del Natale quest’anno è stato allestito presso i Giardini della Reggia di Venaria Reale. Circa 20.000 mq di superficie interamente dedicati alla magia e al sogno del Natale. In questo articolo scopri l’esperienza dei nostri bambini.

La magia del Natale è arrivata anche quest’anno a Torino e il Sogno del Natale ha invaso ben 20.000 mq di area dei Giardini della Reggia di Venaria: immerso nel meraviglioso contesto scenografico offerto dagli splendidi giardini della Reggia, è stato allestito uno bellissimo Villaggio di Babbo Natale con tutto quello che serve per far sognare ad occhi aperti i nostri bambini.
Potevamo resistere alla tentazione di andare a conoscere Babbo Natale nel suo splendido Quartiere generale torinese?

il sogno del natale

Il Sogno del Natale: il Villaggio e il Quartiere Generale di Babbo Natale

Quello allestito presso i giardini della Reggia Venaria è un Villaggio vero e proprio, sviluppato in ben 20.000 mq di superficie, dove è possibile incontrare non solo Babbo Natale, ma anche i suoi elfi e le sue renne.
Il Villaggio è diviso in due parti: una parte visitabile liberamente, con i mercatini di Natale (dal 1 dicembre), una pista di pattinaggio, il circo, chioschetti per lo streetfood e una pizzeria.
Un’altra parte, il cuore di questa manifestazione, è invece visitabile a pagamento e porta alla scoperta del Quartiere generale di Babbo Natale. Proprio in questa seconda parte del Villaggio è possibile realizzare il sogno dei nostri bambini di incontrare colui che fa battere i loro cuoricini nel periodo natalizio!

1 Il Quartiere generale di Babbo Natale

Il Quartier generale di Babbo Natale è ospitato in una bellissima struttura completamente in legno, riscaldata e coperta, realizzata appositamente per questo scopo. Vi si accede a numero limitato quindi nei weekend è possibile che si debba aspettare prima di potervi accedere.

il sogno del natale
Il percorso all’interno è guidato e l’accesso da un’area all’altra è regolato dagli elfi di Babbo Natale: in questo modo si cerca di evitare che ci siano troppe persone in contemporanea nei diversi ambienti.

La prima area che si incontra, il Corridoio degli Antenati, per noi è la più divertente: basta guardare le pareti per farsi quattro risate ammirando foto di improbabili gite e sport praticati da Babbo Natale e da sua moglie nonché quadri che raccontano la sua storia nelle diverse epoche storiche (dal Babbo Natale medievale e quello rinascimentale, dal preistorico all’egizio,…).

il sogno del natale

Percorrendo questo corridoio, i bambini giungono all’Ufficio Postale: qui possono sedersi e scrivere la loro letterina, che viene sigillata e timbrata dagli elfi e infine imbucata nell’apposita cassetta delle lettere.

il sogno del natale

Una volta spedita la letterina, i bambini possono scoprire la Fabbrica dei Giocattoli di Babbo Natale: qui vengono svelati i segreti degli elfi e del loro lavoro. Un percorso in salita conduce i bambini all’interno della catena di montaggio, che non si ferma mai per fare in modo che tutto sia pronto per il grande giorno.

il sogno del natale il sogno del natale

La tappa successiva è la Casa degli Elfi: tanti lettini a misura di bambino dove potersi sdraiare per ascoltare le storie raccontate dagli stessi elfi di Babbo Natale.

il sogno del natale

La sala più attesa della casa è la seguente: a turni si può entrare nella Stanza di Babbo Natale!!! Un grande planetario, le mappe astronomiche, il letto di Babbo Natale, la poltrona,… Ma soprattutto qui c’è lui, Babbo Natale in persona, pronto a scattare una fotografia con i bambini e con le loro famiglie.

il sogno del natale

L’ultima stanza di questo percorso è Ricovero della Slitta: qui ci sono le renne di Babbo Natale (finte) e la slitta (vera??? 🙂 ) su cui potersi sedere e scattare un’altra fotografia. La slitta è appoggiata su due binari, che proseguono all’esterno …verso il cielo!!! Si perché si sa che per prendere il volo Babbo Natale ha bisogno di una lunghissima rampa di lancio!

il sogno del natale

2 Il Villaggio

Per accedere al Villaggio esterno non occorre pagare: questa area è accessibile gratuitamente. Qui si trovano le casette in legno degli artigiani e i chioschetti con lo streetfood, dove si può mangiare un po’ di tutto. E’ presente anche una pizzeria, Gennaro Esposito e un’area coperta riscaldata con tavoli e panche dove poter fare il pic-nic.
A pagamento ci sono la pista di pattinaggio (8 euro a testa comprensivo di pattini, sia per adulti che per i bambini) e gli spettacoli circensi di ispirazione natalizia (costo 10 euro gli adulti e 8 euro i bambini) del Circo Peppino Medini.
Nell’area esterna si può inoltre passeggiare sui pony (a pagamento) per il Magico Sentiero degli Alberi di Natale e divertirsi nel Labirinto dei Piccoli Elfi (ancora in costruzione il giorno della nostra visita).

il sogno del natale

I laboratori per le famiglie

Presso il Sogno del Natale sono organizzate attività per le famiglie e per le scuole.

A pagamento si può partecipare al laboratorio per adulti e bambini, Bricks4Kidz dove si possono creare decorazioni natalizie per l’albero utilizzando mattoncini Lego. Questo laboratorio viene effettuato ad orari prestabiliti (consultabili in cassa) nei pomeriggi del weekend fino al 22 dicembre. Dal 23 dicembre sarà invece possibile disponibile tutti i pomeriggi. Il costo a partecipante è di 6 euro.

Gratuitamente ma solo al giovedì fino al 21 dicembre è possibile partecipare ad un laboratorio organizzato da Infini.to dedicato alla ricostruzione della mappa celeste che guida Babbo Natale nel suo viaggio notturno

Il Sogno del Natale: informazioni generali

Il Sogno del Natale è allestito nei giardini della Reggia Venaria di Torino. Per accedervi è necessario fare la fila per ottenere l’ingresso gratuito ai giardini. Una volta entrati nei giardini si può scegliere se acquistare il biglietto di ingresso al Quartiere Generale di Babbo Natale o se visitare solo il villaggio all’esterno.

Se c’è tanta gente, viene indicato un orario di ingresso. Come già detto, anche all’interno del Quartiere Generale le file sono regolamentate per evitare troppa gente nelle diverse sale. Se lo visiterete nel weekend preparatevi ad avere un po’ di pazienza.

Il percorso è agibile ai passeggini e, se questo è comodo per chi ha bambini piccoli, per contro è decisamente d’intralcio agli altri visitatori che, a causa degli ambienti piccoli, spesso devono fare slalom assurdi per schivarli.

La foto con Babbo Natale e la foto sulla slitta vengono scattate da elfi e poi vanno comprate presso il negozio posto alla fine del percorso (una foto media 6 euro, due 10 euro).

Per quanto riguarda i parcheggi, ci sono diversi parcheggi a pagamento in zona.

È prevista inoltre una navetta dedicata che nei weekend e nei giorni festivi collegherà il centro città con il villaggio di Natale, con partenze ogni 30-40 minuti dalla Stazione di Porta Susa, dalle 9:30 fino alle 20:00. Il costo della navetta è di 7 euro per gli adulti a/r, e 4 euro per i bambini a/r.

il sogno del natale

Gli eventi organizzati

Gli eventi attualmente in programma sono tre:

  • Il 3 dicembre ci sarà una giornata dedicata allo sport paralimpico, in occasione della Giornata internazionale delle Persone con Disabilità. Ci sarà una dimostrazione di hockey su slittino, eseguita da 4 atleti paralimpici poi ci sarà l’occasione per chiunque voglia cimentarsi di sperimentare l’hockey su slittino.
  • Il 16 dicembre una formazione di 4 paracadutisti di Sky Dream Centre, vestiti da Babbo Natale, si lancerà per atterrare sul Villaggio.
  • Infine il 6 gennaio sarà organizzata la caccia al tesoro della Befana che interesserà il Villaggio e la città di Venaria Reale.

I prezzi e gli orari di ingresso

Nei giardini della Reggia di Venaria Reale e nel Villaggio l’ingresso è gratuito, previo ritiro del pass per accedere ai giardini presso la casetta di legno posta nel piazzale antistante la Reggia.

L’ingresso al Quartiere Generale di Babbo Natale ha costi differenti a seconda del giorno della settimana e dell’età dei bambini:
Nei giorni infrasettimanali:
– Bambini 0-2 anni: GRATIS
– Bambini 3-11 anni: 5,00 €
– Adulti e ragazzi sopra gli 11 anni: 7,50 €
Nei week-end e nei giorni festivi
– Bambini 0-2 anni: GRATIS
– Bambini 3-11 anni: 6,00 €
– Adulti e ragazzi sopra gli 11 anni: 10,00 €

Presentando i biglietti di ingresso del Sogno del Natale alla biglietteria della Reggia, si ha diritto all’ingresso ridotto alla Reggia stessa o alle sue mostre in corso (fino all’11 febbraio 2018) e viceversa.

Il Sogno del Natale sarà visitabile tutti i giorni fino al 7 gennaio. In settimana e il 24 dicembre sarà aperto dalle 10.00 alle 17.00 mentre nel weekend e nei giorni festivi dalle 10.00 alle 19.00. il 25 dicembre e il 1 gennaio sarà aperto dalle 14.00 alle 19.00.

il sogno del natale

Il Sogno del Natale: la nostra esperienza

Abbiamo visitato tante case e villaggi di Babbo Natale da quando abbiamo i bambini e questo Villaggio è uno dei nostri preferiti. Babbo Natale è un “vero” Babbo Natale! Ha una barba vera, non una barba finta e posticcia! Il che li ha convinti di essere di fronte al vero e unico Babbo Natale e ha conferito più credibilità all’esperienza.

La manifestazione è organizzata molto bene, anche se purtroppo si deve fare conto con le code e non sempre questo è facile con i bambini.
Se potete, andateci in settimana! Detto questo preparatevi a vivere un’esperienza unica, salite sulla slitta e via… iniziate a sognare!

il sogno del natale

By | 2017-11-30T12:36:17+00:00 novembre 29th, 2017|destinazioni italia, Natale e mercatini di Natale, Piemonte|0 Comments

About the Author:

Leave A Comment