SICILIA NORD OCCIDENTALE: ITINERARIO DI DUE SETTIMANE IN SICILIA CON I BAMBINI

MAZARA DEL VALLO, SAN VITO LO CAPO E CEFALÙ: ALLA SCOPERTA DI TRE PARADISI SICILIANI

itinerario di due settimane in sicilia con i bambini

Era da anni che sognavamo un viaggio in Sicilia e l’occasione si è presentata l’anno scorso: a gennaio abbiamo trovato dei voli molto convenienti da Milano Orio Al Serio con destinazione Palermo per le prime due settimane di settembre (3-17 settembre 2016) e non ce li siamo fatti scappare.
Quest’isola ci ha sempre attratto per la sua storia, il suo mare e la sua natura: un’isola ricca da ogni punto di vista e la scelta delle zone da visitare non è stata assolutamente facile!
Con due settimane di tempo a disposizione bisogna assolutamente fare una selezione perchè l’isola è grande e con troppi luoghi di interesse per essere vista tutta: occorre quindi concentrarsi su alcune zone pianificando un itinerario comodo per tutta la famiglia.
Noi abbiamo deciso di soggiornare in tre diverse zone dell’isola in modo da poter vedere più cose possibili senza dover percorrere distanze troppo lunghe per le escursioni giornaliere.
Per gli spostamenti abbiamo invece noleggiato una macchina prima di partire.
In questo post vogliamo raccontarvi come abbiamo organizzato questo itinerario, rimandando il dettaglio delle località visitate ai relativi post già pubblicati (che linkeremo comunque in questo post).

ITINERARIO DI DUE SETTIMANE IN SICILIA CON BAMBINI: IL VOLO

Abitando in Lombardia l’idea di fare parecchie ore di macchina perdendo un giorno nel viaggio non ci attraeva minimamente; non avevamo neanche intenzione di “perdere” giorni dedicati alla vacanza siciliana per spezzare il viaggio di andata e ritorno.
Quindi l’unica nostra certezza era che volevamo raggiungere la meta in aereo.
Per volare in Sicilia in aereo nel periodo estivo, occorre monitorare i voli con largo anticipo. Come detto in premessa noi li abbiamo presi a inizio gennaio per settembre e in 4 abbiamo speso 300 euro volando con la Ryanair. Abbiamo scelto di volare leggeri con i soli bagagli a mano (in questo post puoi trovare come ci organizziamo per il bagaglio a mano) quindi questo prezzo non comprende bagagli in stiva.
Il nostro volo è partito da Bergamo alla mattina presto del 3 settembre ed è arrivato a Palermo a metà mattina.

ITINERARIO DI DUE SETTIMANE IN SICILIA CON BAMBINI: NOLEGGIO MACCHINA

Arrivando in aereo bisogna mettere in conto il noleggio di un’automobile, a meno che non si voglia passare la vacanza in villaggio o hotel.
Noleggiare una macchina in Sicilia in alta stagione (le prime due settimane in Sicilia sono ancora piena stagione) è abbastanza costoso. Noi abbiamo noleggiato una vettura di categoria media con Rentalcars.com, precisamente con la Budget.
Ci hanno fornito una Clio e in totale abbiamo speso 385.00 euro.
Non abbiamo fatto la Kasko con la Budget perché il costo era quasi il doppio ma abbiamo aggiunto l’opzione di assicurazione Completa sul sito della Rentalcars. Nel caso scegliate questa opzione sappiate che dovrete anticipare i soldi di un eventuale danno e poi rivalervi sull’assicurazione in un secondo tempo: siete comunque coperti ma di sicuro dovrete trafficare di più in caso di incidente.

ITINERARIO DI DUE SETTIMANE IN SICILIA CON BAMBINI: LE NOSTRE TAPPE

  • PRIMA TAPPA: MAZARA DEL VALLO

La nostra prima tappa è stata Mazara del Vallo, città ancora poco conosciuta dal turismo di massa. Per noi è stata una piacevole scoperta. L’avevamo inserita più che altro per la sua posizione comoda per visitare la Sicilia meridionale, i siti archeologici di Selinunte e Agrigento e la splendida Scala dei Turchi. In teoria c’era anche l’idea di visitare l’isola di Favignana in giornata ma questa gita è saltata a causa del mare mosso. In compenso abbiamo visitato questa splendida città che ci è particolarmente piaciuta per la sua autenticità e tradizione. Anche il mare in questa zona è adatto ai bambini: acque limpide, fondale basso e spiaggia sabbiosa.
Qui abbiamo pernottato per tre notti presso il Baglio Calia, una struttura caratteristica siciliana, in cui siamo stati accolti a braccia aperte dal suo proprietario, il Sig. Vito.
Quello che abbiamo visitato in questa zona siciliana l’abbiamo già raccontato in questo post.

itinerario di due settimane in sicilia con i bambini   itinerario di due settimane in sicilia con i bambini

itinerario di due settimane in sicilia con i bambini   itinerario di due settimane in sicilia con i bambini

itinerario di due settimane in sicilia con i bambini

  • SECONDA TAPPA: SAN VITO LO CAPO

La nostra seconda tappa è stata San Vito Lo Capo, località famosissima per il suo mare caraibico. In realtà San Vito Lo Capo offre molto di più a chi la visita!
Poco distante c’è la Riserva dello Zingaro, da non perdere assolutamente. Se avete la macchina poi da qui potrete raggiungere la cittadina di Erice, Trapani con le sue pittoresche saline, il sito archeologico di Segesta e Palermo. Volendo anche Favignana (sia partendo da San Vito direttamente sia da Trapani) ma purtroppo per noi il mare in quella zona è stato mosso anche nei giorni a disposizione per cui noi ci siamo rassegnati a conservarla come meta per un futuro viaggio in Sicilia.
A San Vito Lo Capo abbiamo pernottato 6 notti: abbiamo scelto un appartamento, il Residence Tre Stelle, da cui si poteva raggiungere il centro e la spiaggia a piedi.
La scelta dell’appartamento non è stata casuale: ne abbiamo scelto uno con la lavatrice così abbiamo potuto lavare tutto quello che avevamo sporcato, in modo da avere tutto pulito per l’ultima tappa del nostro viaggio (capito come abbiamo fatto con un solo bagaglio a mano a testa per due settimane 😉 ?).
In questo post abbiamo raccontato nel dettaglio i nostri giorni trascorsi in questa zona.

itinerario di due settimane in sicilia con i bambini   itinerario di due settimane in sicilia con i bambini

itinerario di due settimane in sicilia con i bambini

  • TERZA TAPPA: CEFALU’

La nostra terza tappa è stata Cefalù, una città davvero incantevole sia come mare che per il suo centro storico.
Bellissimo passeggiare per le strade del centro e da non perdere è la salita al castello: si gode di una magnifica vista!

itinerario di due settimane in sicilia con i bambini   itinerario di due settimane in sicilia con i bambini
Cefalù ci ha permesso di arrivare addirittura fino all’Etna, sogno dei nostri bambini. Al ritorno siamo passati per un altro magnifico sito da visitare, Piazza Armerina con la sua favolosa Villa Romana del Casale.

itinerario di due settimane in sicilia con i bambini   itinerario di due settimane in sicilia con i bambini
Poi da Cefalù siamo andati a Milazzo e da qui partiti in minicrociera alla scoperta delle Isole Eolie.

itinerario di due settimane in sicilia con i bambini

A Cefalù abbiamo pernottato per 5 notti presso il residence Hapimag.
Il dettaglio della nostra terza tappa nella zona di Cefalù la potete leggere in questo post.

  • DA CEFALU’ ALL’AEROPORTO

L’ultimo nostro giorno di vacanza, sulla via del ritorno verso Palermo, abbiamo fatto tre soste davvero interessanti (il volo era alla sera tardi per cui abbiamo avuto tutto il giorno a disposizione).

La prima sosta è stata al castello di Caccamo, un bellissimo castello medioevale ben conservato. Di questo castello ne abbiamo parlato in questo post.

itinerario di due settimane in sicilia con i bambini

La seconda sosta è stata Monreale, comune in provincia di Palermo famoso per il suo magnifico Duomo, una delle Chiese più belle della Sicilia. Voluto da Guglielmo II e costruito nel 1174, è famoso per i suoi interni ricchissimi di mosaici. E’ davvero emozionante entrare e ammirare le storie bibliche che questi mosaici raccontano. L’accesso al duomo è libera.
Bello anche il chiostro adiacente. Si può inoltre salire sulle terrazze (pagando un biglietto).

itinerario di due settimane in sicilia con i bambini   itinerario di due settimane in sicilia con i bambini

itinerario di due settimane in sicilia con i bambini   itinerario di due settimane in sicilia con i bambini

L’ultima nostra sosta è stata a Mondello: qui abbiamo fatto l’ultimo pic-nic in spiaggia prima di salutare il mare e ritornare al nord. Anche a Mondello il mare è molto bello, così come la sua spiaggia. Abbiamo passato decisamente bene le ultime ore in terra siciliana!

itinerario di due settimane in sicilia con i bambini

ITINERARIO DI DUE SETTIMANE IN SICILIA CON BAMBINI: VIABILITA’

Viaggiare in auto in Sicilia è stato abbastanza facile: abbiamo evitato di addentrarci nel centro di Palermo (ci hanno detto molto caotico), ma per il resto non abbiamo avuto problemi di alcun tipo nelle zone che abbiamo visitato. Con un normale navigatore è stato facile raggiungere tutte le località, che sono comunque ben segnalate dalla cartellonistica stradale.
La Sicilia l’abbiamo soprannominata patria dei viadotti… ne abbiamo visti ovunque (anche dove probabilmente non era necessario eh)!
A settembre 2016 quasi tutte le strade che abbiamo percorso erano esenti da pedaggio: gli unici pedaggi pagati sono stati stati quelli relativi ai tratti percorsi lungo l’autostrada Palermo-Messina. Probabilmente a breve tutte le autostrade siciliane diventeranno a pagamento ma per notizie più precise rimandiamo al sito del Consorzio per le Autostrade Siciliane.

itinerario di due settimane in sicilia con i bambini

ITINERARIO DI DUE SETTIMANE IN SICILIA CON BAMBINI: STRUMENTI PER PIANIFICARE IL VIAGGIO

Come ogni nostro viaggio, per la preparazione ci siamo affidati alla nostra “Bibbia” di viaggio. La Lonely Planet relativa alla Sicilia. L’abbiamo trovata abbastanza completa, carente sulla parte relativa a Mazara del Vallo (per noi un ò sottovalutata) ma per il resto un buono strumento per la programmazione.
Per quanto riguarda poi la guida, oltre al navigatore abbiamo acquistato uno stradario in scala 1:220000 della Michelin.

itinerario di due settimane in sicilia con i bambini

Entrambi gli acquisti li abbiamo fatti su Amazon e questi sono i relativi link.

 

ITINERARIO DI DUE SETTIMANE IN SICILIA CON BAMBINI: UN’ESPERIENZA NEL CUORE E NELL’ANIMA

La Sicilia è stato uno dei viaggi che più ci ha preso il cuore e l’anima. Una terra calda, ma non solo per clima… caldo è il cuore di chi la abita.
Ovunque siamo andati siamo stati accolti a braccia aperte, ci hanno proprio ospitati col cuore. Abbiamo trovato persone sempre disposte a dare indicazioni, a scambiare quattro chiacchiere, addirittura a darci una mano senza neanche conoscerci! Sembra quasi incredibile al giorno d’oggi per noi del nord!
Consigliamo di partire con contanti alla mano o bancomat (non fate come noi che ci siamo accorti in aeroporto di averlo lasciato a casa!!!): la carta di credito non la accettano praticamente da nessuna parte se non nei supermercati e in qualche ristorante!
Non trascurate la cucina siciliana: noi siamo tornati a casa ingrassati di due chili…. Ma come si può dire di no ad arancini, cannoli, cassate, granite,…???
Insomma questa vacanza ci ha visti partire con un bagaglio a mano leggero, ma ci ha visti tornare con un  bagaglio di emozioni incredibilmente enormi… e per nostra fortuna questo bagaglio Ryanair non ce lo ha fatto pagare!

Print Friendly, PDF & Email
By | 2017-05-06T22:45:37+00:00 maggio 6th, 2017|destinazioni italia, Mare, Sicilia, Siti Archeologici|14 Comments

About the Author:

daichepartiamo

Siamo Sara e Andrea, proprietari di questo blog! Ci piace viaggiare e scoprire il mondo con i nostri bambini. Amiamo la natura, il mare e vorremmo tanto tornare in Australia! Ce la faremo?

14 Comments

  1. Daniela maggio 8, 2017 at 7:24 am - Reply

    La Sicilia è meravigliosa! A me è rimasta nel cuore! E vorremmo tornarci presto con le bimbe quindi terrò sicuramente presente questo tuo post!
    Daniela

    • daichepartiamo
      daichepartiamo maggio 8, 2017 at 7:25 am - Reply

      Spero possa tornarti utile prima possibile Daniela 🙂

  2. Flavia maggio 8, 2017 at 9:05 am - Reply

    Sono anni, direi troppi anni che non vado in Sicilia! Ci sono stata da bambina e ricordo davvero pochissimo…devo rimediare al piu’ presto! Mi hai fatto venire una voglia!!!

    • daichepartiamo
      daichepartiamo maggio 8, 2017 at 9:11 am - Reply

      Mi fa piacere che ti sia tornata la voglia!
      Noi invece non vediamo l’ora di conoscere la zona ad est che non abbiamo fatto in tempo a scoprire!

  3. Lucialesley maggio 8, 2017 at 11:45 am - Reply

    Hahahaha scusa ma mi immagino la prossima novità di ryanair! Ti pesa all’andata e al ritorno e se sei ingrassato devi pagare la differenza!!! Ne sarebbero capaci 😂! Comunque, scherzi a parte, io in Sicilia sono stata solo a Palermo e mi è piaciuta tantissimo! Da tempo sogno di tornare per visitare anche altri posti, ma le ferie di mio marito, tassativamente ad agosto, non aiutano! Comunque complimenti perché siete davvero una famiglia super organizzata!

    • daichepartiamo
      daichepartiamo maggio 8, 2017 at 12:24 pm - Reply

      Grazie mille! In quattro è proprio necessario organizzarsi se no è impossibile andare in giro!!!
      Eh si… se Ryanair mettesse una tassa sull’ingrassamento, al ritorno dalla Sicilia non si salverebbe nessuno ahahahaha

  4. Marta - Dindalon maggio 8, 2017 at 2:07 pm - Reply

    Noi siamo perdutamente innamorati della Sicilia. Ci siamo stati 4 anni consecutivi, e ancora non ci basta! Come dici tu è una terra dal cuore caldo, soprattutto per noi del nord 🙂

    • daichepartiamo
      daichepartiamo maggio 8, 2017 at 7:18 pm - Reply

      La conoscerete benissimo allora! Noi speriamo di tornarci presto! Ci manca tutta la zona Est!

  5. Annalisa maggio 8, 2017 at 5:49 pm - Reply

    Non sono mai stata in Sicilia ma dopo aver letto questo articolo correrei a preparare la valigia, mi succede un po’ ogni volta che leggo un tuo post e guardo le tue foto 🙂

    • daichepartiamo
      daichepartiamo maggio 8, 2017 at 7:19 pm - Reply

      Ahahah troppo gentile grazie 🙂

  6. camilla maggio 8, 2017 at 7:45 pm - Reply

    La Sicilia è bellissima!
    Complimenti questo articolo mi sarà molto utile 🙂

    • daichepartiamo
      daichepartiamo maggio 8, 2017 at 7:57 pm - Reply

      Grazie mille Camilla!

  7. Giulia maggio 9, 2017 at 8:36 am - Reply

    Bellissimo l’itinerario! Mi vergogno ad ammetterlo, non sono mai stata in Sicilia! Quest’anno o il prossimo devo assolutamente rimediare, da ottobre avremo dei voli Ryanair diretti Budapest-Palermo 😉

    • daichepartiamo
      daichepartiamo maggio 9, 2017 at 8:52 am - Reply

      Anche noi siamo chiesti come mai non ci fossimo mai stati! Se ne avete l’occasione andateci perché ne vale proprio la pena!

Leave A Comment