Come organizzare un viaggio a Vienna con bambini

CONSIGLI PER GESTIRE AL MEGLIO LA VISITA DELLA CITTA’

Vienna è la splendida capitale dell’Austria, dal glorioso passato imperiale e dalle infinite attrattive del presente, metropoli della cultura e capitale mondiale della musica. L’antico centro storico della città è stato dichiarato dall’Unesco Patrimonio mondiale dell’Umanità. Noi abbiamo avuto il piacere di visitarla più volte e ce ne siamo proprio innamorati! Bella in ogni stagione, vale sempre una visita: ogni volta si scoprono nuovi angoli e nuove cose, impossibile davvero annoiarsi!

come organizzare un viaggio a Vienna

Vienna fu la capitale dell’Impero Asburgico e al giorno d’oggi conserva numerose testimonianze del suo passato. La città è un tripudio di splendidi palazzi, castelli e chiese di tutte le epoche che la rendono una delle città europee più interessanti da visitare. Il bello di Vienna è che accanto al passato ha saputo accostare costruzioni contemporanee ed elementi moderni che la rendono interessante e unica. Inoltre il Danubio e il piccolo canale artificiale (il Donaukanal) che la attraversano, sono tratti caratterizzanti dell’aspetto di questa bellissima capitale: qui si possono fare belle passeggiate a piedi o in bicicletta (ovunque ci sono piste ciclabili o zone pedonali) o ci si può rilassare e fare escursioni in barca. La città poi è occupata da moltissimi spazi verdi, parchi, boschi e zone agricole.
Per visitarla servono almeno 4 giorni: nell’ultima nostra visita di 3 giorni siamo riusciti purtroppo a vedere solo le attrazioni fondamentali, per una visita approfondita servirebbe qualche giorno in più!

In questo post abbiamo voluto offrire una panoramica sulle varie offerte messe a disposizione del turista per vivere al meglio la sua visita alla città, risparmiando tempo e soldi.

come organizzare un viaggio a Vienna   come organizzare un viaggio a Vienna

COME RAGGIUNGERE VIENNA

Vienna può essere raggiunta in macchina (attenzione ad acquistare la “vignette” per circolare nelle autostrade austriache) o in treno ma il mezzo più comodo per arrivarci se si ha a disposizione poco tempo è sicuramente l’aereo.
Vienna ha un aeroporto internazionale (Wien-Shwechat), dal quale si può raggiungere la città con la metropolitana suburbana in circa 30 minuti (i treni partono ogni mezz’ora): noi abbiamo provato a volare da Malpensa a Vienna con la compagnia Air Berlin e ci siamo trovati bene.
Esiste infine la possibilità di raggiungere Vienna anche dall’aeroporto di Bratislava, che dista solo un’ora di macchina dal centro di Vienna: questa è una possibilità da non trascurare perché proprio a Bratislava arrivano gli aerei della compagnia Ryanair, di solito molto convenienti. Per l’ultima nostra visita in città abbiamo scelto proprio questa ultima alternativa: i voli della Ryanair ci sono costati circa 60 euro a testa, molto convenienti per il periodo di alta stagione scelto (ponte dell’Immacolata 2016). Da Bratislava poi ci sono diversi modi per raggiungere Vienna: in bus (Flixbus è molto conveniente), in treno (ma dovete prima raggiungere la stazione di Bratislava) oppure con servizi di transfer privato. Siccome avevamo con noi parecchi bambini (nell’ultima visita eravamo tre famiglie con 7 bambini) abbiamo scelto la comodità del transfer privato.

come organizzare un viaggio a Vienna
Dall’aeroporto di Bratislava al nostro hotel di Vienna abbiamo scelto la compagnia Suntransfers e per 13 persone abbiamo speso 175 euro, compresi i seggiolini per i più piccoli, da dividere su tre famiglie. Il costo ovviamente è più alto rispetto al treno o al bus, ma la comodità di essere in un’ora nel proprio hotel senza la fatica di dover portare valigie, passeggini e bambini per noi era di gran lunga più importante.

COME GIRARE A VIENNA

Il centro di Vienna è in gran parte pedonalizzato e risulta quindi molto gradevole visitarlo a piedi. Anche nelle altre zone della città ci sono molte piste ciclabili e pedonabili ma le distanze non sono brevi, per cui i mezzi più comodi per spostarsi sono sicuramente la metropolitana (moderna con 5 linee ben collegate anche alla periferia) o i mezzi superficiali.
Esistono varie possibilità per utilizzare i mezzi pubblici, da valutare in base all’itinerario e alle esigenze di ciascuno.
La prima cosa da tenere presente se si viaggia in famiglia è che nei mezzi pubblici i bambini con meno di 6 anni viaggiano gratis.
Possono essere acquistati biglietti singoli o biglietti che valgono uno o più giorni ( biglietto da 24 ore, da 48 ore o 72 ore). I prezzi sono consultabili sul sito della città.
Per i turisti è molto conveniente la Vienna Card, una carta che vale per 24, 48 o 72 ore di viaggio (a € 13,90 o 21,90 o € 24,90)  su tutte le linee dei trasporti pubblici di Vienna e in più permette di avere sconti per l’ingresso ad alcuni musei, teatri, ristoranti, caffè e altro ancora. Per avere un’idea degli sconti e di come poter acquistare la carta si può consultare il sito.
Per ogni Vienna Card con le Wiener Linien (metropolitana, tram e autobus) può viaggiare gratis un bambino fino a 15 anni di età compiuti (si deve avere un documento d’identità). Le Vienna Card sono nominali e vanno timbrate al primo utilizzo.

come organizzare un viaggio a Vienna   come organizzare un viaggio a Vienna

LA CARTA VIENNA PASS

Sempre per i turisti esiste un’altra carta molto conveniente, il Vienna PASS, ovvero una carta studiata su misura per la visita turistica di Vienna. Questa carta dà libero accesso a oltre 60 tra i più popolari musei, monumenti e attrazioni di Vienna; inoltre  permette di esplorare la città con i bus HOP ON HOP OFF VIENNA SIGHTSEEING e ha la possibilità di una Travel Card opzionale per i trasporti pubblici e risulta quindi una carta davvero completa.
In alcuni siti il Vienna Pass dà il diritto di entrare senza coda (ingresso Fast-Track). Quando lo si acquista, viene dato anche un libretto dove sono indicati i simboli delle agevolazioni che offre la carta nei diversi siti aderenti. In alcuni siti basta semplicemente passare la carta sul lettore ottico (davvero comodo e veloce) mentre in altri bisogna mostrare la carta alle casse che rilasciano poi il biglietto di accesso (nella Reggia di Schönbrunn c’è una fila agevolata ma nelle giornate di forte afflusso c’è comunque coda e attenzione a non andare troppo tardi perché viene rilasciato un orario di ingresso e finiti i turni non si può più entrare negli interni, neanche se si ha la carta).
Il Vienna PASS è disponibile per un giorno (€ 59,00), due giorni(€ 74,00), tre giorni (€ 89,00) o sei giorni (€ 114,00) intesi come giorni di calendario consecutivi. Il biglietto si ripaga già alla visita della quarta attrazione. Per i bambini al di sotto dei sei anni accompagnati l’offerta è gratuita. I ragazzi dai sei ai diciotto anni invece pagano la metà. Come già detto in precedenza, il Vienna PASS è disponibile anche con Travel Card per l’utilizzo illimitato di metropolitana, bus e tram a Vienna.
Nel prezzo è compreso anche un giro in battello sul Danubio in determinati orari e una visita guidata a piedi ai più importanti luoghi del centro storico della durata di 2 ore. Inoltre molto carino per i bambini è il giro sulla ruota panoramica del Prater!
L’offerta è davvero ampia e noi non siamo riusciti purtroppo a sperimentare tutto perché le ore delle giornate sono limitate (i siti chiudono anche abbastanza presto alla sera). Consigliamo quindi di prevedere la carta per più giorni possibili in modo da poterla sfruttare al meglio! Il Vienna Pass si può acquistare on line o in diversi posti a Vienna, consultabili sul sito.
Un elenco completo delle attrazioni aderenti al Vienna Pass è consultabile qui .

come organizzare un viaggio a Vienna   come organizzare un viaggio a Vienna

DOVE DORMIRE A VIENNA

Per dormire ci sono diverse soluzioni e per tutte le tasche. Noi abbiamo scelto di alloggiare presso il MEININGER Hotel Vienna Downtown Franz.
Questo hotel ha prezzi davvero buoni ed è in posizione comoda perchè abbastanza centrale e vicino alla metropolitana (fermata Schottenring, linee U2 und U4) che porta alle diverse zone della città in poche fermate. In questo hotel si può fare colazione (6,90 gli adulti e metà prezzo i bambini) e si ha a disposizione una cucina accessoriata dove poter cucinare qualcosa da mangiare poi in spazi appositi ben arredati. Inoltre l’hotel ha il wifi free e un paio di computer per navigare in rete.
Per quanto riguarda le camere ci sono diverse soluzioni, comprese sistemazioni familiari e tutte le camere sono arredate in modo moderno e funzionale.

come organizzare un viaggio a Vienna   come organizzare un viaggio a Vienna

come organizzare un viaggio a vienna   come organizzare un viaggio a vienna

 

 

Print Friendly, PDF & Email
By | 2017-08-29T07:19:23+00:00 dicembre 15, 2016|Austria, Città, destinazioni europa|0 Comments

About the Author:

daichepartiamo
Siamo Sara e Andrea, proprietari di questo blog! Ci piace viaggiare e scoprire il mondo con i nostri bambini. Amiamo la natura, il mare e vorremmo tanto tornare in Australia! Ce la faremo?

No Comments

  1. […] risparmiare tempo e soldi, come muoversi e dove dormire in questa città l’ho già indicata in questo post. Ora vi voglio invece dare un’idea di massima su quello che si può fare a Vienna con i bambini, […]

Leave A Comment