Gozo e Comino con i bambini

Gozo e Comino sono le isole più selvagge dell’arcipelago Maltese. Meno frenetiche della vicina Malta, ma altrettanto ricche di meraviglie naturali e culturali da scoprire. In questo post racconteremo quello che si può fare e vedere con i bambini in queste due meravigliose isole.

Gozo e Comino: meraviglie da scoprire

Gozo è la seconda isola dell’arcipelago Maltese, un tranquillo paradiso ben lontano dalla vita frenetica della vicina isola di Malta: Gozo è più piccola, più verde e più rurale di Malta. Il suo paesaggio costiero unico, la sua natura incontaminata e selvaggia e i molteplici punti in cui fare splendide immersioni subacquee la rendono una meta davvero suggestiva, adatta a chi cerca relax con la possibilità però di abbinare anche escursioni culturali o naturali. Si ritiene che Gozo sia la leggendaria isola di Calypso narrata nell’Odissea di Omero, dove la ninfa del mare intrappolò Ulisse, tenendolo prigioniero in una grotta, che si trova in prossimità della spiaggia Ramla Bay.
Per le sue ridotte dimensioni, la si gira facilmente e in poco tempo, ma nonostante le sue ridotte dimensioni è un’isola ricca di patrimonio naturale e culturale.

Comino è la terza isola per estensione dell’arcipelago maltese e si trova proprio in mezzo al canale che separa Malta e Gozo. Quest’isola è la più incontaminata ed è famosa per il suo mare cristallino circondato da spettacolari grotte.

Gozo e Comino non hanno un aeroporto proprio: per raggiungerle bisogna atterrare all’aeroporto di Luqa a Malta, noleggiare un autoveicolo o prevedere un transfer (taxi o autobus) fino al porto di Cirkewwa dove si trova l’imbarco dei traghetti (circa un’ora di strada) per traghettare poi nell’isola scelta.
Vi abbiamo già raccontato dove abbiamo prenotato e come abbiamo organizzato il viaggio in questo post. Ora vi vogliamo raccontare della settimana passata sull’Isola di Gozo, dalla quale siamo partiti in giornata alla scoperta di Comino e di quello che queste isole offrono ai suoi visitatori.
Il traghetto che porta a Gozo trasporta sia persone che macchine e si paga al ritorno e non è costoso (nel 2015 circa 22 euro macchina più 4 persone) quindi noi abbiamo traghettato la macchina noleggiata a Malta e abbiamo girato con questa tutta l’isola.
Per organizzare una vacanza in queste isole consiglio di consultare questo sito.

gozo con i bambini

Ramla Bay – Gozo

Gozo: il mare

Partiamo innanzitutto dal suo mare in quanto Gozo è uno dei migliori posti per le immersioni subacquee, alcuni raggiungibili dalla costa e altri tramite barca.
Il posto più famoso è il Blue Hole a Dwejra: un arco naturale sottomarino che porta verso il mare aperto. Inoltre ci sono moltissime scogliere e grotte e quattro relitti affondati appositamente per gli amanti delle immersioni.

gozo con i bambini

Blue Hole Gozo

 

Come spiagge, sicuramente merita Ramla Bay, spiaggia ampia con sabbia oro rossastra e un mare blu limpidissimo adatto alle famiglie con bambini. Questa spiaggia può essere raggiunta in macchina e c’è un parcheggio subito vicino comodo.
Nei pressi di questa spiaggia si trova la famosa Grotta di Calypso, una piccola apertura nella falesia sul promontorio occidentale che dall’alto domina Ramla Bay. La grotta di Calipso è raggiungibile attraverso un sentiero tortuoso ma percorribile in auto. Noi non ci siamo stati ma dicono che il panorama sia meraviglioso!
Alle spalle di questa spiaggia si trovano i resti di una villa romana. Presso la spiaggia di Ramla ci sono punti di ristoro e servizi igienici.

gozo

Ramla Bay – Gozo

Un’altra spiaggia meravigliosa di sabbia è San Blas Bay, più piccola di Ramla ma con la sabbia dello stesso colore rossastro e con un mare altrettanto splendido. Questa spiaggia è più piccola e appartata di Ramla ed è raggiungibile solo con una ripida discesa (e poi risalita al ritorno) verso il mare. Per questo è molto meno affollata e decisamente rilassante. Al ritorno si può evitare la ripida salita pagando un contributo a maltesi che aspettano con le loro jeep i turisti per riportarli sulla strada (circa 2-3 euro a testa) ma la strada non è impossibile e noi con due bambini l’abbiamo fatta a piedi.

gozo con i bambini

San Blas Bay

Un’altra bella spiaggia sabbiosa-ciottolosa è quella di Hondoq: piccola, con fondale basso e mare dai colori splendidi.

gozo con i bambini

Hondoq

Infine a noi è piaciuta anche la piccola insenatura di Mgarr Ix Xini, protetta se c’è vento: questa spiaggia non è sabbiosa ma ciottolosa e il mare è davvero bello. questa spiaggia è anche famosa perché è stato girato un film con Brad Pitt e Angelina Jolie.

gozo con i bambini

Mgarr Ix Xini

Gozo: la natura

Gozo è molto verde e selvaggia e il territorio è molto più fertile che a Malta. E’ piacevole avventurarsi nell’entroterra, molto tranquillo e rilassante. Attenzione solo alle strade perchè sono messe davvero male in certi punti, con buche e dissesti.

gozo con i bambini

Campagna di Gozo

Ci sono poi dei punti nell’isola poi particolarmente belli, dove la natura davvero ha dato il meglio di sé. Uno di questi a nostro parere è la zona a nord dell’isola, dove si trovano la Azur Window (*) e il Blue Hole, nei pressi di Dwejra Bay: si tratta di un imponente arco naturale i cui pilastri sembrano sorgere dal mare che qui ha una tonalità blu meravigliosa, zona amata per fare immersioni e snorkeling. Noi ci siamo stati sia in una giornata di mare mosso sia in una giornata di mare calmo e non sapremmo scegliere lo scenario più suggestivo!
In questa zona è rilassante una sosta presso l’Inland Sea, una laguna interna delimitata da scogliere e poco profonda, collegata al mare attraverso una galleria percorribile anche da barche quando il mare è calmo.
Sempre qui si trova la Fungus Rock, uno scoglio calcareo famoso per una specie vegetale particolare chiamata ‘Fungo di Malta’, che i medici all’epoca dei cavalieri ritenevano avesse proprietà medicinali.

gozo con i bambini

Azure Window- Gozo (crollata nel 2017)

gozo con i bambini

Inland Sea – Gozo

Il paesaggio di questa zona è uno dei più belli che abbiamo visitato: selvaggio, imponente, suggestivo e incredibile. E’ stato bellissimo fermarsi e ascoltare solo il rumore del mare mentre i bambini si divertivano con le cavità riempite di sale sparse ovunque e con i fossili imprigionati nella crosta rocciosa.

gozo con i bambini

Dwejra Bay  

Gozo: arte e cultura

Oltre al mare, Gozo offre siti storici, fortificazioni, chiese interessanti e i templi preistorici meglio conservati di tutto l’arcipelago (Ggantija).
La sua città principale, Victoria (anche chiamata Rabat), è in posizione centrale, nel cuore dell’isola. La domina la Cittadella fortificata, Il Kastell. Suggestive le vecchie prigioni, che contengono i graffiti dei prigionieri davvero toccanti. Noi poi consigliamo di visitare anche la cattedrale e la vecchia polveriera dalla quale si può poi accedere ai granai, molto divertente ed istruttivo per i bambini. Nel 2015 la Cittadella era in restauro per cui non siamo riusciti a visitarla totalmente.

gozo con i bambini

La cittadella di Victoria

gozo con i bambini

I Granai di Victoria

Per quanto riguarda i sito preistorici, a Gozo si trova il sito megalitico meglio conservato di tutto l’arcipelago: I templi Ġgantija, costruiti prima delle pietre di Stonehenge e delle Piramidi egiziane. I templi sono due e si collocano tra il 3600 e 3200 a.C. Il nome Ġgantija deriva dalla parola maltese ‘ġgant’ (gigante), perchè gli abitanti di Gozo, viste le enormi dimensioni dei blocchi usati, credevano che i templi fossero stati costruiti dai giganti. Questo sito cadde in disuso intorno al 2500 a.C. e fu riportato alla luce nel XIX sec.

gozo con i bambini

I templi Ggantija – Gozo

gozo con i bambini

I templi Ggantija – Gozo

Un posto suggestivo da non perdere è la Chiesa di Ta Pinu situata a Gharb, dedicata alla Vergine Maria: una Basilica in cima ad una collina con intorno solo campagna, uno scenario incantevole tanto che questo è luogo di pellegrinaggio per il maltesi.

gozo con i bambini

Chiesa Ta Pinu Gozo

Altra chiesa da non perdere è la Rotunda di Xewkija che con la sua cupola domina gran parte della zona meridionale di Gozo. Con le sue notevoli dimensioni, fa concorrenza a quella di Mosta a Malta. Tramite un piccolo ascensore si può salire alla galleria della cupola e ammirare lo splendido panorama circostante.

gozo con i bambini

Panorama

In zona Marsalforn è molto pittoresco il paesaggio formato dalle saline che formano come un mosaico che ha come sfondo il mare. Qui si trovano ancora vecchi signori che vanno a vendere il sale da loro raccolto e per i bambini è stato davvero istruttivo sentire raccontare da loro la spiegazione di come ricavano il loro prezioso sale.

gozo con i bambini

Saline

gozo con i bambini

Saline

Infine se avete tempo andate a Xlendi, prendete la scalinata che si trova in fondo alla baia e salite per ammirare baia.

gozo con i bambini

Xlendi

Gozo: escursione a Comino e Cominotto

Sia che siate in vacanza a Malta, sia che siate a Gozo non perdetevi una escursione a Comino, un piccolo blocco calcareo di appena 3,5 kmq posizionato tra le altre due isole. Davanti ad essa c’è Cominotto, un isolotto non abitato.
Su Comino c’è solo un albergo, per il resto è deserta ed è una riserva naturale e avifaunistica dove le uniche macchine che circolano sono quelle dell’albergo.
Quello che rende Comino famosa in tutto il mondo è la sua Laguna Blu, una insenatura riparata tra Comino e Cominotto con fondale basso e digradante e acqua talmente azzurra e limpida da sembrare quella di una piscina. Vi si arriva sia da Malta che da Gozo ed è molto frequentata dai turisti per cui se volete godervela un po’ e riuscire a prendere i lettini (non c’è molto posto dove stendere il salviettone perché la spiaggia è molto piccola) cercate di andarci con il primo traghetto e di rimanere fino all’ultimo perché nelle ore centrali si riempie decisamente troppo! Sarebbe meglio evitare anche i weekend e il mese di agosto… in ogni caso non perdetevela!
Noi abbiamo preso un aliscafo da Gozo e con un piccolo supplemento al biglietto ci hanno portato a fare un giro delle grotte intorno all’isola (se lo fate nelle ore di punta quando la laguna è piena di turisti, potrete poi godervela quando se ne sono andati!).

gozo con i bambini

Laguna Blu – Comino

gozo con i bambini

Laguna Blu – Comino

Gozo: Considerazioni generali

Una settimana a Gozo è quello che ci vuole per chi è alla ricerca di relax ma con alternative a disposizione, per chi cerca la tranquillità ma se ha bisogno di un diversivo lo può comunque trovare. Quest’isola ci ha dato tanto, ci ha toccato davvero nell’anima. A nostro avviso le gite di un solo giorno da Malta che vengono proposte non le rendono merito e non permettono di scoprirla come si deve. Se avete tempo dunque dedicategli qualche giorno e non ve ne pentirete: su quest’isola noi abbiamo pernottato una settimana e vi assicuro che non abbiamo avuto il tempo di annoiarci!
Natura, cultura e relax: un mix giusto per una vacanza perfetta!

 

 

(*) Purtroppo l’8 marzo 2017 la Azure Window è crollata a causa del mare in tempesta.

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

About the Author:

daichepartiamo
Siamo Sara e Andrea, proprietari di questo blog! Ci piace viaggiare e scoprire il mondo con i nostri bambini. Amiamo la natura, il mare e vorremmo tanto tornare in Australia! Ce la faremo?

4 Comments

  1. Ombretta 17/01/2017 at 12:52 pm - Reply

    Ho letto con interesse i tuoi due resoconti su Malta e Gozo. Li ho salvati da prendere come spunto per il mio viaggio qst estate. Grazie

    • daichepartiamo
      daichepartiamo 17/01/2017 at 12:55 pm - Reply

      Siamo davvero contenti che ti siano piaciuti! Se hai dubbi o altro non esitare a contattarci, anche via mail!

  2. Loredana Amodeo 18/03/2017 at 3:20 pm - Reply

    Che spettacolo! Malta è un posto a portata di mano che tutti dovremmo visitare!

    • daichepartiamo
      daichepartiamo 18/03/2017 at 3:30 pm - Reply

      Vero! Un’isola da girare e scoprire!

Leave A Comment