Visita a Seridò di Brescia

Seridò sostanzialmente è una fiera dedicata ai giochi per bambini. Però forse parlare di fiera è un poco riduttivo. Per i bambini è probabilmente più simile ad una festa.
E’ un grande parco giochi, alcune attività sono all’aperto, come l’equitazione, alcuni dei gonfiabili più grandi e i tappeti elastici, il resto si trova tutto nei padiglioni del Centro Fiera.
Le aree creative sono tantissime, così come le zone per i vari sport, ma ci sono anche laboratori teatrali e spettacoli, letture animate e corner per le attività interattive.
La prima edizione risale al 1997 e negli anni l’evento è andato via via aumentando da tutti i punti di vista.
Per questa edizione 2017 la sede resta, come ormai di consueto, il Centro Fiera del Garda di Montichiari (BS).

Una giornata in famiglia a Seridò di Brescia

Il parcheggio per le vetture è gratuito e lo stesso vale per l’area camper. Il costo del biglietto è di 13 € per persona e i bambini fino a 12 anni non pagano il biglietto. Le attrazioni sono tutte gratuite.
Le giornate di apertura sono 22-23-24-25 Aprile, 28-29-30 Aprile e 1 Maggio.seridò dove si trova

Visita a Seridò, un girone dantesco?!

Beh, secondo alcuni ci si avvicina parecchio. In effetti le facce di mamma e papà a fine giornata la dicono lunga. Ma è comprensibile che sei o anche sette ore di fiera siano impegnative per tutti.
D’altro canto però non divertirsi qui è praticamente impossibile!

seridò dove si trova

Visita a Seridò, la nostra esperienza

Ci siamo stati la prima volta proprio quest’anno e Piccoletta ha quattro anni.
Posso dire di aver timbrato il cartellino in tutti i padiglioni e in quasi tutte le attività!
Ecco, magari in tutte tutte no, perché l’offerta è davvero ampia e anche a starci tutta la giornata non si fa a tempo a provare tutto per bene.
Ecco, forse la parola giusta per Seridò è davvero “provare”.
Si prova. E si prova un po’ di tutto e questo è di certo uno dei plus della giornata. I giochi sono tutti belli, c’è grande varietà e ce n’è per tutti i gusti.

visita a seridò

Visita a Seridò, la nostra giornata

Appena entrati abbiamo subito pagato pegno al corner del truccabimbi, questa tappa non era trattabile! Le ragazze sono state gentilissime e le postazioni erano circa una decina.

visita a seridò
Nel padiglione di entrata (Pad. 5) si trovano anche i laboratori creativi, dalla pittura su tempera, al sale colorato, alla lavorazione della creta, ai mosaici, ai chiodini, al pongo, fino alle composizioni di carta, alla biblioteca ed alle letture animate.

visita a seridò visita a seridò
A noi sono piaciuti maggiormente le letture animate, la pittura su tempera (i disegni poi arredano la parete del Padiglione!) e le composizioni creative con la carta.
Ci siamo concentrati molto su questi laboratori, soprattutto nella seconda parte della giornata. Si tratta di attività più calme, in cui effettivamente si richiede ai bimbi una concentrazione maggiore e abbiamo preferito organizzarci così.

visita a seridò visita a seridò

Nel Padiglione 1 si trova l’area per i bimbi più piccini, ma noi ci siamo fermati ugualmente alla zona cucine, bambole, dama gigante e ai giochi tipo tavoli del carpentiere, ancora apprezzatissimi da Piccoletta!

All’esterno si trovano i tappeti elastici, che per noi sono sempre veri e propri specchietti per le allodole!

Nei Padiglioni 2 e 3 si trovano sostanzialmente i giochi gonfiabili, ce ne sono tanti e qui ovviamente le code tendono ad essere un poco più fastidiose (ma nulla che impedisca il gioco).

visita a seridò  visita a seridò
In questa stessa zona si trovano anche le aree coi i tricicli, i trattori a pedali, le biciclettine.

Nel Padiglione 4 si trovano i teatri e gli spettacoli durante la giornata sono numerosi.
Noi abbiamo partecipato ad un bellissimo spettacolo di marionette de I Burattini di Onofrio. Divertimento assicurato per grandi e piccoli!

visita a seridò  visita a seridò
Il Padiglione 7 è stato una tappa obbligata e il protagonista indiscusso è stato ovviamente il corner Lego.
Ci siamo fermati ad una delle postazioni fisse dell’area Duplo. Ciascuna postazione è dotata di una paretina costruibile a piacimento, ci sono mattoncini a volontà e personaggi di tutti i tipi.
Alla fine ci hanno pure dato un omaggino che Piccoletta ha guardato estasiata per una buona mezz’ora, come se a casa mancassero i Lego!

visita a seridò
Nello stesso padiglione ci sono anche un’area con i giochi della fattoria, una con le costruzioni di legno, quelle ad incastro ed una con le piste delle biglie.
Io ovviamente elenco quelle che hanno acchiappato maggiormente l’attenzione di Piccoletta, ma ce ne sono tante altre.
Forse qualche indicazione maggiore si può trovare sul sito www.serido.it
L’ultimo Padiglione, il Pad. 8 è quello dedicato agli sport e qui c’è davvero di tutto, varie specialità di atletica, corsa e salto in alto per esempio, il campo di calcetto, la parete d’arrampicata, il tiro con l’arco, il basket e il ponte tibetano.
All’esterno c’è l’area dedicata all’equitazione, si può provare a fare un giretto sui cavalli, ma la coda era davvero inavvicinabile e noi abbiamo desistito.
Un corner davvero speciale è quello della Polizia di Stato. E’ arredato come una vera e propria strada, con tanto di cartelli e divieti, è percorribile in bicicletta e attenzione! C’è anche il Vigile in carne ed ossa!

Visita a Seridò, ci torneremo?

Beh, direi che per quest’anno una volta basta, ma per gli anni a seguire di sicuro ci faremo nuovamente una pensata, ci siamo davvero divertiti!

Print Friendly, PDF & Email
By |2018-04-23T13:16:25+00:00aprile 24, 2017|Cultura, Eventi, I vostri racconti|0 Comments

About the Author:

Sara S.

Leave A Comment