IL MUSEO EGIZIO A TORINO CON I BAMBINI

MUSEO EGIZIO: UN PERCORSO PER FAMIGLIE ALLA SCOPERTA DI MUMMIE, SARCOFAGI E AMULETI

egizio

La civiltà dell’antico Egitto ha da sempre affascinato tutti per il suo incredibile patrimonio culturale giunto fino a noi. Noi abbiamo avuto la fortuna di visitare il Louvre e la sua sezione dedicata all’Egitto: quest’area ha talmente affascinato i bambini che abbiamo fatto davvero fatica a farli uscire per visitare le altre sezioni del museo! E ci siamo riusciti con la sola promessa che li avremmo portati al famosissimo Museo Egizio a Torino, un museo interamente dedicato all’arte e alla cultura dell’Egitto antico.

Il Museo Egizio di Torino è il secondo museo egizio al mondo, secondo solo al museo egizio del Cairo ed è stato interamente rinnovato nel 2015: un’area espositiva maggiore (3300 reperti) e percorsi diversi studiati a seconda delle esigenze dei visitatori.
Noi ovviamente avendo con noi dei bambini abbiamo scelto di effettuare il percorso dedicato alle famiglie e di questo parleremo principalmente in questo post.

MUSEO EGIZIO A TORINO: I PERCORSI

Ci sono diversi modi possibili per visitare il Museo Egizio.
Si può in primo luogo prenotare una visita guidata oppure si può scegliere di visitare in autonomia il museo.
In caso di visita guidata, si viene dotati di “group tour”, ovvero una apparecchiatura molto leggera che permette di ascoltare quello che dice la guida ma minimizzando l’inquinamento acustico degli ambienti ed è compreso nel biglietto per i gruppi accompagnati da egittologi mentre costa 1 euro a persona in caso di gruppo accompagnato da guide turistiche.
In caso invece di visita individuale, in biglietteria insieme al biglietto d’ingresso viene consegnata una video guida, una apparecchiatura che offre la possibilità di scegliere percorsi di visita differenziati per contenuti e durata. I percorsi disponibili sono tre: un percorso breve da 60 minuti, uno completo da 120 minuti e uno adatto alle famiglie che dura 90 minuti.

egizio

MUSEO EGIZIO A TORINO: IL PERCORSO PER LE FAMIGLIE

Insieme al braccialetto di ingresso e alla video guida, alle casse viene dato un fascicoletto che riporta tutte le tappe comprese nel “Family Tour”.

egizio  egizio
Il percorso per le famiglie dura teoricamente 90 minuti ma il tempo è molto indicativo: dipende infatti da quanto tempo poi un bambino si vuole soffermare ad osservare quello che vede o se magari sente la necessità di riascoltare una parte della spiegazione. La nostra visita ad esempio è durata più di due ore!
Una volta impostata la video guida sulla propria lingua e una volta scelto il percorso adatto alle famiglie, con l’aiuto di questo fascicoletto si può iniziare il percorso: la visita è assolutamente pensata per i bambini e quindi impostata in modo giocoso. Il bambino è coinvolto nella visita e deve aiutare la mummia Kha, la regina Merit e i due bambini Cody e Schiapp a ritrovare il gattino Miu che si è perso.
Le “tappe” del family tour sono 34 in totale e sono indicate tutte nel fascicoletto nell’ordine in cui verranno incontrate lungo il percorso.
Una volta individuata la tappa nel fascicoletto, si deve cercarla all’interno del museo dove è rappresentata da una piccola orma gialla con un numero identificativo. Attenzione a non fare confusione sul tasto da schiacciare sulla video guida perchè ogni vetrina può avere un numero identificativo diverso a seconda del percorso scelto: voi dovete schiacciare il numero indicato sulla orma gialla.

egizio  egizio

Al termine di ogni spiegazione vengono proposti simpatici quiz a cui i bambini devono rispondere.

egizio

Il percorso si sviluppa su tre piani, partendo dal secondo piano e scendendo fino al piano terra. La quantità reperti che via via si incontra è impressionante! Tantissime mummie, sia umane che di animali, una addirittura con i capelli e ad alcune ancora si vedono i denti!

egizio  egizio

egizio  egizio

museo-egizio

La video guida spiega con parole semplici e chiare quello che si sta di volta in volta vedendo e non è affatto noiosa per i bambini che possono così scoprire come venivano sepolti gli antichi egizi, cosa si metteva nelle loro tombe, i diversi tipi di sarcofagi, l’uso degli amuleti e statuette. Sono esposti anche moltissimi papiri, alcuni di dimensioni enormi: il Libro dei Morti è davvero incredibile.

egizio  egizio

Il piano terra è la parte del museo più suggestiva: ideata da uno scenografo contiene la Galleria dei Re, la statua di Ramesse II e un intero salone dedicato alle statue di Sekhmet.

egizio  egizio
Molto interessante anche l’ultima parte del museo, il tempio di Ellesiya ricostruito all’interno del museo e in cui è possibile accedere.

egizio  egizio

MUSEO EGIZIO A TORINO: I BIGLIETTI

Il costo di ingresso dipende dall’età del visitatore e dal tipo di visita scelto.
Per le visite guidate si può consultare il sito del museo nella sezione info, cliccando poi su “Visite guidate”.
Per gli ingressi individuali il costo del biglietto intero è pari a 15 euro e permette di accedere al museo e alla mostra temporanea presente.
Il biglietto ridotto è valido per i ragazzi da 15 a 18 anni e costa 11 euro. I bambini da 6 a 14 anni accedono al costo di solo 1 euro mentre sotto i 5 anni non pagano nulla.
Per ulteriori scontistiche e gratuità si può consultare sempre la suddetta sezione “Info” del sito.
il biglietto di ingresso non è cartaceo ma è un braccialetto da indossare, contenente un sistema per l’identificazione e/o memorizzazione dei dati automatica (tecnologia RFID).
I biglietti e le visite guidate possono essere acquistati on line e questo metodo di acquisto (che prevede un supplemento di 2 euro sul prezzo del biglietto) permette di saltare eventuali code all’ingresso.

egizio

MUSEO EGIZIO A TORINO: DOVE SI TROVA

Il Museo Egizio si trova in centro Torino in Via Accademia delle Scienze, in zona ZTL.
Per raggiungerlo bisogna utilizzare i mezzi oppure si può fare una passeggiata in centro città. Noi abbiamo parcheggiato la macchina in Piazza Vittorio Veneto e in circa 10 minuti siamo arrivati a piedi al museo percorrendo Via Po fino alla zona del Castello/Palazzo Madama e poi girando in via Accademia delle Scienze.
Con i mezzi: nella zona del Castello e di palazzo Madama arrivano diversi tram e autobus e si può quindi arrivare qui con questi mezzi e poi fare a piedi Via Accademia delle Scienze.
Oppure si può prendere la metropolitana fino a Porta Nuova e poi percorrere un pezzo a piedi lungo la Via Lagrange.

Print Friendly, PDF & Email
By | 2017-03-30T10:46:47+00:00 marzo 14th, 2017|Cultura, destinazioni italia, Musei, Piemonte|4 Comments

About the Author:

daichepartiamo

Siamo Sara e Andrea, proprietari di questo blog! Ci piace viaggiare e scoprire il mondo con i nostri bambini. Amiamo la natura, il mare e vorremmo tanto tornare in Australia! Ce la faremo?

4 Comments

  1. Khadi marzo 18, 2017 at 10:51 pm - Reply

    Ci sono stata da ragazzina tanti anni fa, davvero interessante! Con la video guida adesso sarà tutto ancora più interessante!!

    • daichepartiamo
      daichepartiamo marzo 19, 2017 at 7:21 am - Reply

      Si con l’audio guida riesci a capire bene tutto e soprattutto puoi scegliere il percorso più adatto a te 😉

  2. Elisa dicembre 29, 2017 at 2:09 pm - Reply

    Salve, comprando i biglietti on line sul sito del museo si può ugualmente avere la guida per le famiglie alle casse? Grazie

    • daichepartiamo
      daichepartiamo dicembre 29, 2017 at 8:53 pm - Reply

      Ciao Elisa credo proprio di si! a noi è stato dato tutto alle casse (mappa e audioguida)!

Leave A Comment