Come organizzare un viaggio in Portogallo del Sud con bambini

Come organizzare un viaggio in Portogallo del Sud con bambini? Qualche consiglio per organizzare un viaggio in Portogallo del Sud, partendo da Sintra e Lisbona, passando per Evora e scendendo nel magnifico Algarve. Un itinerario pensato per le famiglie con i bambini per affiancare cultura, natura e divertimento.

Quest’anno la meta delle nostre vacanze sarà il Portogallo: a settembre avremo a disposizione due settimane per poter scoprire la zona del Portogallo del Sud che da Lisbona scende verso le coste dell’Algarve. Due settimane dove cercheremo di intervallare la cultura e la storia di alcune città portoghesi alla natura dell’Algarve.

Come organizzare un viaggio in Portogallo del Sud: da Lisbona all’Algarve con bambini

In questo post vogliamo raccontarvi quello che abbiamo fatto finora per organizzare un viaggio in Portogallo del Sud con i bambini: come arriveremo in Portogallo, dove dormiremo, come ci sposteremo e cosa vedremo per rendere questo viaggio indimenticabile.

Come organizzare un viaggio in Portogallo del Sud: il volo

Per comodità abbiamo scelto di arrivare in Portogallo in aereo. Gli aeroporti comodi per visitare il Portogallo del Sud sono Lisbona o Faro (in Algarve). Tra i due aeroporti ci sono circa 2 ore e mezzo di distanza.
Noi abbiamo scelto di volare sia all’andata che al ritorno su Faro e il motivo è semplicemente economico: abbiamo trovato ottimi voli con la compagnia EasyJet che ci porterà da Milano Malpensa a Faro a circa 200,00 euro in 4.

Valutate anche la compagnia aerea portoghese TAP Air Portugal quando cercate i voli migliori.

La cosa migliore e più comoda sarebbe prendere un volo di andata su Lisbona e poi un volo di ritorno da Faro, ma in questo caso oltre a verificare la differenza di prezzo dei voli, bisogna valutare anche il supplemento prezzo per la consegna dell’automobile in un altro aeroporto.

viaggio in portogallo del sud

EasyJet – foto da Canva.com

Come organizzare un viaggio in Portogallo del Sud: noleggio macchina

Per poterci muovere comodamente e non avere vincoli di orari abbiamo scelto di noleggiare una macchina direttamente in aeroporto a Faro.
Per poter confrontare le diverse tariffe abbiamo usato il portale Auto Europe, nostro partner per questo viaggio. La tariffa migliore per le nostre esigenze l’abbiamo trovata con Centauro per una macchina di categoria tipo Citroen Cactus C4. Per stare sicuri abbiamo scelto anche di fare la copertura assicurativa totale (Super Cover). Auto Europe inoltre permette la cancellazione e le modifiche senza penali fino a 48 ore prima, che è molto comodo se si prenota in anticipo.

viaggio in portogallo del sud

Foto di Auto Europe

Come organizzare un viaggio in Portogallo del Sud: le nostre tappe

Abbiamo scelto di dividere il nostro viaggio in 4 tappe principali per poter vedere quante più zone possibili evitando troppi chilometri giornalieri.

Tappa 1: Sintra

Una volta atterrati a Faro, con la macchina ci sposteremo verso nord. Ci fermeremo ad Almada, dove si trova il Cristo Re, la famosa statua copia di quella più famosa di Rio de Janeiro. Attraversando il famoso ponte “25 de Abril” raggiungeremo Sintra, una delle località più famose e suggestive del Portogallo, tutelata dall’Unesco come Patrimonio dell’Umanità. Un posto che sembra uscito da una fiaba, con svariate residenze pittoresche da visitare, dai colori sgargianti decisamente impattanti e caratteristici. A Sintra pernotteremo per una notte.

Tappa 2: Lisbona

Dopo una tappa a Cabo de Roca, il punto più ad ovest dell’Europa, ci sposteremo a Lisbona, la capitale portoghese. Qui trascorreremo quattro giorni (e tre notti) e cercheremo di visitare la città girovagando per i suoi suggestivi quartieri (Alfama, Chiado, Baixa, Bairro Alto), concedendoci un tour a bordo del famoso tram 28, ammirando panorami mozzafiato dai Mirador della città, visitando il meraviglioso Monastero de Los Jeronimos, il castello di Sao Jorge e il suggestivo quartiere di Belem.

Tappa 3: Evora e Algarve ovest

Attraversando il Ponte Vasco da Gama ci dirigeremo verso la meravigliosa cittadina di Evora, la più grande cittadina dell’Alentejo, patrimonio Unesco dal 1986. Non pernotteremo in questa città, ma resteremo il tempo necessario per poter vedere il suo centro storico e i vicini siti megalitici.
Verso sera ci sposteremo nella prima delle due tappe previste in Algarve. Abbiamo deciso di spezzare in due i giorni dedicati alla zona più a sud del Portogallo, una tappa comoda per raggiungere la zona ovest e una comoda per la zona est. La costa dell’Algarve è estesa e le distanze non sono brevi: facendo base in due posti diversi cercheremo di scoprire meglio entrambe le zone.
Per 5 notti abbiamo prenotato un appartamento in residence in una località posta tra Carvoeiro e Armação de Pêra: di qui cercheremo di esplorare la zona ovest. Alterneremo le giornate tra la scoperta delle coste, delle spiagge più belle, dei villaggi, dei fari e della natura del posto.

Tappa 4: Algarve est

Le ultime 5 notti le passeremo in una delle zone più affascinanti dell’Algarve, il Parco Naturale del Rio Formosa, un dedalo di isole, lagune, canali e sabbia che si estende per circa 60 chilometri lungo il litorale dell’Algarve.
Vengono organizzate gite in barca per scoprire l’ecosistema del posto e noi cercheremo ovviamente di partecipare ad una di queste escursioni.
La nostra base sarà un appartamento in un residence a Tavira, una antica cittadina moresca ora famosa meta di villeggiatura.

viaggio in portogallo del sud

L’itinerario

Come organizzare un viaggio in Portogallo del Sud: dove dormire

Le possibilità di pernottamento in Portogallo sono diverse e adatte a tutti i gusti.
Essendo i nostri bambini abbastanza grandi, non abbiamo grosse necessità per cui la nostra scelta è andata più sul lato pratico.
In primo luogo siamo stati attenti a cercare strutture con parcheggio nelle vicinanze per poter mettere l’auto a noleggio (soprattutto a Lisbona non tutte le zone hanno parcheggi comodi vicini). Inoltre abbiamo privilegiato strutture che fornissero la colazione e avessero il bagno privato (a Lisbona non è una cosa così scontata).
Per la prima notte a Sintra abbiamo opzionato una camera in un bellissimo ostello, il Moon Hill Hostel, mentre a Lisbona abbiamo optato per un appartamento su Booking comodo per raggiungere il centro.
In Algarve abbiamo voluto concederci qualche comodità in più così abbiamo scelto due appartamenti in residence comprensivi anche di cena: trascorreremo 5 notti presso il Quinta Das Figueirinhas & Quintinha Village di Armação de Pêra e 5 notti al Cabanas Park Appartement di Tavira.
Le soluzioni in questa zona sono davvero tante e per tutte le tasche quindi muovendosi in anticipo si riescono a spuntare anche prezzi competitivi.

Come organizzare un viaggio in Portogallo del Sud: assicurazione di viaggio

Noi da un paio di anni abbiamo una partnership che ci assicura un’assicurazione annuale con la Columbus che copre i nostri viaggi in Italia e all’estero sia dal punto di vista medico che dal punto di vista di annullamento viaggio o smarrimento bagagli.
La copertura assicurativa è molto valida e i motivi per cui abbiamo fatto questa scelta li trovate in questa pagina del blog, dove è possibile anche fare dei preventivi on line su misura con uno sconto del 10%.

Come organizzare un viaggio in Portogallo del Sud: ulteriori informazioni

Come documenti, per noi europei è sufficiente avere con sé la carta di identità in corso di validità o, in alternativa, il passaporto.
La moneta è l’euro e sono accettate tutte le principali carte di credito. Il fuso orario è -1 ora rispetto al fuso italiano.
Per quanto riguarda la patente, è valida la patente italiana e, nel caso arriviate in Portogallo con la vostra auto, è valida anche l’assicurazione italiana.
Per quanto riguarda invece le prese elettriche, è necessario portarsi un adattatore in quanto le prese sono solitamente diverse dalle nostre.

Come organizzare un viaggio in Portogallo del Sud: informazioni e guide di viaggio

Come spesso facciamo prima dei nostri viaggi, abbiamo utilizzato la Lonely Planet del Portogallo per avere spunti e curiosità su cosa poter vedere.
Un sito molto utile dove reperire informazioni è il sito del turismo ufficiale portoghese, Visit Portugal. E’ anche comodo scaricare sul proprio smartphone (iOS, Windows e Android) l’App di Visit Portugal per avere a portata di mano le cose da vedere e da fare nelle varie zone.

A questo punto, con l’organizzazione ormai terminata, non ci resta che aspettare settembre e intanto sognare!

viaggio in portogallo del sud

La guida Lonely Planet

Link utili

In linea di massimo per organizzare un viaggio noi facciamo tutto in autonomia seguendo quanto abbiamo raccontato e spiegato in questo post: come organizzare un viaggio da soli.

 

Immagine di copertina realizzata con Canva.com
(Post in collaborazione con Auto Europe)

Print Friendly, PDF & Email
By |2018-05-07T23:56:54+00:00maggio 7, 2018|destinazioni europa, Portogallo|2 Comments

About the Author:

daichepartiamo
Siamo Sara e Andrea, proprietari di questo blog! Ci piace viaggiare e scoprire il mondo con i nostri bambini. Amiamo la natura, il mare e vorremmo tanto tornare in Australia! Ce la faremo?

2 Comments

  1. Anna 08/05/2018 at 4:54 pm - Reply

    Anche noi andremo in Portogallo ad agosto, se mi decido (o meglio trovo il tempo di) a prenotare! Non avevo considerato l’aeroporto di Faro, pensavo ci fossero solo Lisbona e Porto.

    • daichepartiamo
      daichepartiamo 09/05/2018 at 12:29 pm - Reply

      Ciao Anna! Si Faro è l’aeroporto dell’Algarve. Spesso i voli costano di più ma, nel nostro caso, abbiamo trovato invece una buona offerta! Buona prenotazione!

Leave A Comment