Cosa vedere a San Gimignano con i bambini

San Gimignano, la città delle torri: cosa vedere a San Gimignano con i bambini

Il borgo di San Gimignano, dichiarato patrimonio dell’umanità dall’Unesco, è stato la nostra seconda tappa del tour toscano pasquale (questo è il post in cui raccontiamo tutto): ci siamo stati proprio il giorno di Pasqua e abbiamo passato una splendida giornata in compagnia. Quattro famiglie con 9 bambini al seguito tra 1 e 7 anni.
Abbiamo approcciato un itinerario adatto a loro, che comprendesse attività culturali ma anche svago e divertimento per rendere anche questa visita a misura di bambino e indimenticabile.

In questo post vogliamo quindi raccontarvi cosa potrete vedere nel meraviglioso borgo di San Gimignano con i bambini.cosa vedere a san gimignano con i bambini

COSA VEDERE A SAN GIMIGNANO CON I BAMBINI: DOVE ABBIAMO PARCHEGGIATO

Nelle mura non si può accedere con la macchina: se si arriva con mezzi propri la maggior parte dei parcheggi e alla base del colle sul quale sorge San Gimignano.
Cercando in rete abbiamo trovato i costi dei parcheggi e abbiamo visto che variavano sensibilmente per cui abbiamo optato per il parcheggio più economico, il parcheggio P1 Giubileo (6 euro tutto il giorno ad aprile 2017).
Da qui partono navette che portano in cima all’ingresso della città (1 euro a testa a tratta). In alternativa si può salire a piedi (circa 10-15 minuti, fattibile anche per i bambini possiamo garantirlo!).
Parcheggiando presso il P1 si accede alla città da Porta San Giovanni.

cosa vedere a san gimignano con i bambini

COSA VEDERE A SAN GIMIGNANO CON I BAMBINI: LA TORRE E CASA CAMPATELLI

Non c’è modo migliore per scoprire la storia di San Gimignano che partire dalla visita alla Torre e Casa Campatelli, l’unica casa-torre di San Gimignano ad aver conservato intatti gli interni e preziosa testimonianza dell’architettura medievale inglobata in un palazzo settecentesco.
La casa Campatelli si trova in via San Giovanni 15 per cui è comodissimo entrare in città dalla vicina Porta San Giovanni (circa 200 m), come abbiamo fatto noi.
Questa casa-torre è oggi un bene tutelato dal FAI ed è aperto alle visite che avvengono a orari prestabiliti. La visita si divide in due: una parte multimediale in cui viene proiettato un filmato sulla storia millenaria di San Gimignano, della casa e della famiglia Campatelli e una seconda parte in cui si può liberamente visitare il piano nobile. Anche la Torre, alta 28 m, può essere visitata internamente (non vi si può salire però).
Proprio per il filmato, incredibilmente interessante e fatto bene, consigliamo di partire da qui: se ne esce con una bella idea della storia millenaria di San Gimignano e di quello che questo borgo offre ai visitatori.
La visita è molto interessante anche per i bambini: il filmato li cattura letteralmente! E gli interni interamente arredati li aiuta a capire come viveva una tipica famiglia toscana borghese in una società di altri tempi.
L’ingresso è gratuito per i soci FAI scritti FAI. Per chi non è iscritto i prezzi sono i seguenti:
Adulti: € 6,00
Bambini (4-14 anni): € 2,00
Soci National Trust, residenti nel Comune di San Gimignano: ingresso gratuito
Studenti universitari fino a 26 anni: € 3.00
Pacchetto famiglia: € 12,00
Nelle giornate di forte afflusso conviene prenotare la visita per un determinato orario, in modo da essere certi di potervi accedere.

cosa vedere a san gimignano con i bambini  cosa vedere a san gimignano con i bambini

cosa vedere a san gimignano con i bambini

COSA VEDERE A SAN GIMIGNANO CON I BAMBINI: IL NOSTRO ITINERARIO

San Gimignano è uno straordinario esempio di urbanistica medievale: ogni pietra parla del suo passato. Le famose torri e gli eleganti palazzi del centro storico testimoniano l’impronta medievale della città e al tempo stesso la rendono unica al mondo.
Il fulcro di questa città sono le due piazze centrali: la piazza Duomo e la vicina piazza della Cisterna. Da queste piazze si può iniziare qualsiasi itinerario alla scoperta della città e soprattutto in questa zona si trovano la maggior parte dei siti di maggior interesse.
Dopo la visita alla casa-torre Campatelli, ci siamo quindi recati subito verso queste piazze e ci siamo soffermati ad ammirarle: è impossibile non rimanere a bocca aperta.
Piazza della Cisterna ti avvolge e ti ammalia: la cisterna e i suoi palazzi nobili sono di una bellezza incredibile, catalizzano l’attenzione e, anche a volerlo, è difficile distogliere gli occhi.

cosa vedere a san gimignano con i bambini
Piazza Duomo è la ciliegina sulla torta: qui si concentra il cuore pulsante di San Gimignano, sia dal punto di vista religioso che politico in quanto vi si affacciano sia il magnifico Duomo che il Palazzo Comunale.
Il Duomo, terminato nel 1148, accoglie con una facciata semplice che non fa presagire la ricchezza che conserva al suo interno: questa chiesa è un bellissimo esempio di cattedrale romanico-gotica italiana e racchiude tantissimi affreschi di Scuola fiorentina di artisti del calibro di Domenico Ghirlandaio e di Lippo e Federico Memmi.  Qui è inoltre possibile ammirare la Cappella di Santa Fina,  ove hanno lavorato insieme tre artisti fiorentini di grande fama: Domenico Ghirlandaio, Giuliano da Maiano e Benedetto da Maiano.
Per visitare il Duomo occorre acquistare un biglietto pari a 4 euro per gli adulti e 2 euro per i ragazzi da 6 a 18 anni.

cosa vedere a san gimignano con i bambini
Il Palazzo Comunale, adiacente al Duomo, è stato costruiti alla fine del 1200 ed è il palazzo dove un tempo viveva il Podestà.
Attualmente nel palazzo Comunale si trovano il museo civico e la pinacoteca, contenente capolavori di artisti come Benozzo Gozzoli, di Pinturicchio, di Filippino Lippi. Sempre all’interno del Palazzo Comunale si possono visitare la Cappella del Podestà, la Camera del Podestà e la Sala delle Udienze Segrete. Inoltre è possibile salire sulla Torre più alta di San Gimignano, la Torre Grossa, alta 54 m e risalente al 1311. Salire su questa Torre è un’esperienza unica: dalla sua cima si può ammirare il paesaggio a 360 gradi, da San Gimignano fino ai colli circostanti.
Per visitare il Palazzo Comunale e la Torre Grossa è necessario acquistare un biglietto di ingresso.
Con il biglietto unico (9 euro adulti e 7 euro ragazzi da 6 a 17 anni, valido due giorni) si può accedere, oltre che al Palazzo e alla Torre, anche ai Musei Civici (Museo archeologico, Spezieria di Santa Fina, Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea, San lorenzo in Ponte).
Oppure si può acquistare San Gimignano Pass (13 euro per gli adulti e 10 euro per i bambini da 6 a 17 anni) valido due giorni che permette di accedere ai Musei Civici, al Duomo e al Museo di Arte Sacra.
Purtroppo non è possibile acquistare il biglietto singolo per salire alla Torre Grossa per cui se si ha intenzione di salire per vedere lo splendido panorama è necessario acquistare una delle due combinazioni di ingressi.

cosa vedere a san gimignano con i bambini   cosa vedere a san gimignano con i bambini

cosa vedere a san gimignano con i bambini   cosa vedere a san gimignano con i bambini
Sia che si decida di entrare nel Palazzo del Podestà sia che si scelga di non accedervi, consigliamo di entrare comunque nel cortile interno (accesso gratuito) affrescato con stemmi di personaggi che avevano ricoperto cariche pubbliche nel Comune.

cosa vedere a san gimignano con i bambini
Per una pausa rilassante si può salire alla Rocca di Montestaffoli, raggiungibile a piedi in pochi minuti dal centro. La Rocca era una fortezza a pianta pentagonale con torrette agli angoli e collegata alle mura cittadine, difesa da un ponte levatoio. Al giorno d’oggi è rimasta una sola torretta sulla quale si può salire per godere di un fantastico panorama sulla Valdelsa.

cosa vedere a san gimignano con i bambini  cosa vedere a san gimignano con i bambini

Nei pressi della Rocca c’è un bellissimo parco attrezzato anche con giochi per i bambini: qui noi abbiamo improvvisato un pic-nic di Pasqua con tanto di caccia all’uovo! I bambini qui possono sfogarsi per bene: gli spazi per correre sono ampi e la salita alla torretta della Rocca e il giro delle vecchie mura li attrae tantissimo!

cosa vedere a san gimignano con i bambini   cosa vedere a san gimignano con i bambini  cosa vedere a san gimignano con i bambini

Una volta terminate le visite dei siti principali e fatti sfogare i bambini, il nostro consiglio è quello di vagare per questo meraviglioso borgo. Il centro è pedonalizzato quindi i piccoli esploratori possono muoversi liberamente e in sicurezza. Ci sono angoli splendidi, negozi molto caratteristici che vendono prodotti culinari e artigianali locali.
Non perdetevi Piazza delle Erbe, vicinissima a piazza Duomo perchè è davvero molto bella.

cosa vedere a san gimignano con i bambini
Passeggiando poi lungo la via San Matteo, spingetevi fino a Piazza San Agostino dove si trova una bella Chiesa.

cosa vedere a san gimignano con i bambini
Come a Volterra, anche a San Gimignano c’è un famoso Museo delle Torture: noi anche in questo caso abbiamo deciso di evitarlo perchè troppo forte per i bambini ( e non solo…). Nel caso vi interessi potete consultare il sito per le relative informazioni. http://www.torturemuseum.it/

COSA VEDERE A SAN GIMIGNANO CON I BAMBINI: LE NOSTRE CONSIDERAZIONI

San Gimignano è davvero un piccolo gioiello medievale da scoprire. Non c’è un angolo che non valga la pena di essere visto.
Visitarlo con i bambini è qualcosa di magnifico: con i loro occhi sgranati e con le loro domande tutto diventa più emozionante.
Se avete bisogno di materiale turistico, l’Ufficio Informazioni di San Gimignano si trova in Piazza Duomo: qui si possono prendere gratuitamente le mappe della città e si possono chiedere informazioni sui diversi siti di interesse.
Come vi abbiamo suggerito, partite con la visita dalla Casa-Torre del FAI in modo da apprezzare e capire la storia di questo borgo.
Sarà così più emozionante salire sulla Torre più alta o ammirare gli affreschi del Duomo o semplicemente camminare a zonzo qua e là.
Un bellissimo salto indietro nel tempo, il Medioevo vi non sarà mai sembrato così vicino.

cosa vedere a san gimignano con i bambini

Print Friendly, PDF & Email
By | 2018-03-28T11:33:34+00:00 aprile 27, 2017|Città, destinazioni italia, Toscana|6 Comments

About the Author:

daichepartiamo
Siamo Sara e Andrea, proprietari di questo blog! Ci piace viaggiare e scoprire il mondo con i nostri bambini. Amiamo la natura, il mare e vorremmo tanto tornare in Australia! Ce la faremo?

6 Comments

  1. Sono stata a San Gimignano moltissimi anni fa. Mi hanno portato i miei genitori in camper. Era pieno inverno e faceva freddissimo. Ero una bambina, ma mi piaceva tantissimo vedere le torri. In quell’occasione abbiamo fatto tappa anche a Volterra e ricordo che un simpatico artigiano mi regalò dei pezzetti di alabastro bianco che ho ancora a casa 😉

    • daichepartiamo
      daichepartiamo 28/04/2017 at 12:20 pm - Reply

      Allora avevate fatto il giro come noi! Volterra è stata la nostra prima tappa e anche ai nostri bambini hanno regalato un pezzo di alabastro. Noto con piacere che ancora te ne ricordi… certi ricordi sono indelebili!

  2. Serena Mart 28/04/2017 at 12:35 pm - Reply

    Anch’io sono stata di recente a San Gimignano, di più di quello che avete scritto posso consigliare la visita alle fonti medievali (molto interessanti anche per i bambini) e Piazza Pecori: una piccolo cortile accanto al duomo, molto affascinante e intimo.

    • daichepartiamo
      daichepartiamo 28/04/2017 at 12:43 pm - Reply

      Piazza Pecori l’abbiamo vista e in effetti non l’abbiamo nominata ma è splendida!
      Grazie per la dritta sulle fonti medievali! la prossima volta le visiteremo 🙂

  3. Claudia B. Voce del Verbo Partire 29/04/2017 at 9:22 am - Reply

    Sara posso farti i complimenti? Perché potrei stare qui a dirti che il post è coinvolgente e ricco di informazioni. Che le foto sono splendide, l’itinerario fantastico. Ed è vero!
    Ma io voglio farti i complimenti per come state facendo diventare viaggiatori i vostri bimbi. Senza risparmiarli di visite e viaggi ?Claudia B.

    • daichepartiamo
      daichepartiamo 29/04/2017 at 9:21 pm - Reply

      Oddio grazie ora mi emoziono ???
      Grazie mille Claudia. Noi ci proviamo a regalargli quello che per noi è più importante nella vita ovvero la scoperta del mondo in cui viviamo!

Leave A Comment