I parchi e le attrazioni di Disneyland Paris

Il Disneyland Paris Resort, il regno della fantasia e della magia nella città di Parigi, comprende due parchi: Disneyland Park e Walt Disney Studios. In entrambi vale la pena perdersi e sognare. In questo post vi racconto come sono suddivisi i parchi e le attrazione di Disneyland Paris che noi abbiamo preferito.

Nel 2017 Disneyland Paris ha festeggiato il venticinquesimo anniversario. Sembra ancora ieri quando con i miei genitori e mia sorella siamo andati a visitare questo parco, ai tempi Eurodisney, appena inaugurato e ben lontano da quello che è diventato negli anni.
Dopo ben 22 anni dalla mia prima visita, a maggio 2016, sono riuscita a tornarci con i miei bambini e mio marito, curiosa di vedere la sua metamorfosi.
L’emozione che ho provato a tornarci è stata grandissima: un passo indietro nel tempo, vissuto però con la mia nuova famiglia.
In questi anni il parco non ha solo cambiato nome in Disneyland Paris, ma si è trasformato completamente. Ora è decisamente più grande: accanto al nucleo originario del Parco Disneyland nel 2002 è nato anche il Parco Walt Disney Studios.
Le attrazioni di Disneyland Paris , i ristoranti, gli spettacoli, le aree,… sono tutti aumentati e cambiati. In pratica un nuovo mondo! Anzi, due nuovi mondi!

Noi abbiamo visitato entrambi i Parchi: è un peccato saltarne uno dei due perché entrambi meritano. Se si acquista un pacchetto, nel prezzo sono compresi i biglietti per entrambi: nel corso di una stessa giornata si può passare da un parco all’altro senza problemi.

Per riuscire a scoprirli bene bisogna mettere in conto almeno tre o quattro giorni: bisogna poi essere fortunati con le code anche se in linea di massima si sa che in settimana c’è meno gente che nel weekend.
Nel 2016 ci sono stati lavori di ristrutturazione per diverse attrazioni, che ciclicamente sono state chiuse per un determinato periodo per essere pronte in vista del venticinquesimo anniversario (festeggiato nel 2017). Per questo motivo alcune attrazioni non siamo riuscite a provarle…. un’ottima scusa per tornarci giusto?

parchi-disneyland-paris     parchi-disneyland-paris

PARCHI DISNEYLAND PARIS: IL DISNEYLAND PARK

Entrare nel Parco Disneyland significa entrare in un mondo di magia e fantasia, significa dimenticarsi di essere cresciuti e tornare ad essere bambini. L’atmosfera gioiosa fa dimenticare i problemi fuori e quando si è nel parco sembra di essere in un’oasi di felicità.
Solo la vista dei bambini e dei loro occhi scintillanti quando incontrano il loro personaggio preferito riempie di gioia.
Il Parco risulta suddiviso in 5 diverse aree, ognuna delle quali ha un tematizzazione differente: Fantasyland, Main Street USA, Adventureland, Discoveryland e Frontierland.
Tranne che in Adventureland, nelle altre quattro aree ci sono le stazioni della “Disneyland Railroad”, il treno che percorre il perimetro del Disneyland Park passando per tutte e cinque le aree: salite su uno di questi trenini a vapore e rilassatevi scoprendo pian piano il Parco.

Fantasyland è il regno delle fiabe, della magia e della fantasia. E’ il cuore di Disneyland, quello dove risiede l’anima vera del parco. In quest’area si trova il meraviglioso castello Disney della Bella Addormentata, il simbolo di tutti i parchi Disney del mondo, dove si può entrare e leggere la fiaba in un contesto decisamente fiabesco. Nei suoi sotterranei si trova invece la tana del Drago, anch’essa visitabile.

parchi-disneyland-paris     parchi-disneyland-paris
In quest’area non ci sono attrazioni adrenaliniche, ma molte scenografie e attrazioni a carattere fantastico. Io sono letteralmente impazzita per ”It’s a small world”, un’attrazione dolcissima con una musica che entra nel cuore e non ne esce più: seduti su barchette si percorre un fiume scoprendo il mondo rappresentato con personaggi che si muovono a ritmo di musica.

parchi-disneyland-paris      parchi-disneyland-paris

parchi-disneyland-paris      parchi-disneyland-paris
Molto simpatico “Il Labirinto di Alice” dove si può percorrere un labirinto di siepi per arrivare al castello della Regina di Cuori, sul quale salire per avere una bellissima vista su tutta l’area.

parchi-disneyland-paris      parchi-disneyland-paris

Purtroppo nel periodo in cui ci siamo stati noi era chiusa una delle più belle dark ride del parco, “Peter Pan”, che ora è stata riaperta! Voi non perdetevela!
Nell’area Fantasyland è possibile incontrare Topolino nel suo teatro “Meet Mickey Mouse”: qui c’è sempre coda ma è abbastanza scorrevole e soprattutto è una coda in cui i bambini si distraggono perché vengono proiettati cartoni animati di Topolino.

parchi-disneyland-paris     parchi-disneyland-paris
Invece per le amanti delle principesse, tappa al “Princess Pavillon” oppure al ristorante “Auberge de Cendrillon” dove è possibile abbracciarle e fare una foto con loro.
Gli altri personaggi si possono incontrare nelle diverse zone del parco, secondo un calendario predefinito e consultabile su una brochure da prendere all’ingresso.

parchi-disneyland-paris     parchi-disneyland-paris
Main Street USA è la prima area subito dopo l’ingresso del parco e aiuta a passare dal mondo reale a quello fantastico del parco, sembra una cittadina americana di inizio 900, piena di negozi, gelaterie, ristoranti e bar, con tanto di municipio (dove c’è il punto informazioni del Parco). Nel grande viale della Main Street si possono ammirare le grandi parate del parco. Inoltre in quest’area c’è la stazione principale della  Disneyland Railroad.

parchi-disneyland-paris      parchi-disneyland-paris
Adventureland è l’area ispirata all’avventura. Quest’area non ha tante attrazioni, ma la coreografia è bellissima e coinvolgente. Da non perdersi una delle attrazioni che noi abbiamo amato di più (mi sa che l’abbiamo fatta almeno 20 volte in 4 giorni) ovvero “Pirates of the Caribbean”, una dark ride strepitosa.

parchi-disneyland-paris      parchi-disneyland-paris

Per chi ama un pò di adrenalina, in quest’area deve salire sul roller coaster “Indiana Jones  and the Temple of Peril“, accessibile dai 140 cm.
Discoveryland è l’area un pò più futuristica del parco. Qui non sono riuscita a contare le volte che i miei figli ci hanno fatto provare l’attrazione “Buzz Lightyear Laser Blast“, un’attrazione interattiva con pistole laser e con colori molto sgargianti.

parchi-disneyland-paris
Un’altra attrazione che i nostri piccoli viaggiatori hanno gradito è stata “Autopia”, ispirata al futuro immaginato negli anni ’50 con automobili futuristiche che si muovono lungo un percorso predefinito e possono essere “guidate” anche dai piccoli autisti.  Chi cerca adrenalina deve provare “Space Mountain”!

parchi-disneyland-paris    parchi-disneyland-paris

Frontierland è l’area ispirata all’America dell’800: il West, il Messico, accampamenti indiani, case coloniali, …
Mi ricordo che quando c’ero stata con i miei genitori ero impazzita per “Big Thunder Mountain”, purtroppo in rifacimento a maggio: non ha giri della morte o velocità mozzafiato, ma è molto coinvolgente ed è un roller coaster adatto alle famiglie. A noi è piaciuta tanto “Phantom Manor“, non adatta ai bambini che hanno paura dei fantasmi perchè consiste in una dark ride ambientata in un antico casale coloniale abbandonato infestato da fantasmi!

parchi-disneyland-paris     parchi-disneyland-paris

 

Per quanto riguarda gli spettacoli del Disneyland Park non bisogna perdere la “Disney magic on parade” e lo spettacolare “Disney Dreams”, uno spettacolo con effetti speciali e fuochi di artificio presso il Castello della Bella Addormentata  per una chiusura in bellezza del Parco.

parchi-disneyland-paris     parchi-disneyland-paris

parchi-disneyland-paris     parchi-disneyland-paris

PARCHI DISNEYLAND PARIS: WALT DISNEY STUDIOS

Il Parco Walt Disney Studios, si ispira al mondo del cinema, svelando i segreti di alcuni film e facendo provare effetti speciali emozionanti. Anche presso gli Studios si possono incontrare i personaggi Disney ad orari predefiniti da consultare sulla relativa brochure. Al momento è possibile incontrare anche Spiderman!

parchi-disneyland-paris
Anche questo parco è diviso in aree: Front Lot, Toon Studio, Production Courtyard, Backlot.

Front Lot è la prima area che si incontra negli Studios e rappresenta l’area funzionale di uno studio cinematografico e ne riprende le sembianze.

parchi-disneyland-paris

Toon Studio è l’area degli studios dove lavorano i Personaggi Disney. Da non perdere “Crush’s Coaster“, ispirato al film “Alla Ricerca di Nemo” ed è un roller coaster con un tracciato al chiuso a bordo di un guscio di tartaruga! Molto adrenalinico e accessibile sopra ai 107 cm.

parchi-disneyland-parisBellissima l’area di Toy Story con le sue attrazioni e soprattutto da non perdere l’attrazione “Ratatouille”, adatta a tutti .

parchi-disneyland-paris     parchi-disneyland-paris

parchi-disneyland-paris     parchi-disneyland-paris
Non perdetevi “Art of Disney Animation”: in determinati orari (bisogna chiedere) nel salone in corrispondenza dell’uscita i disegnatori Disney insegnano come si possono schizzare i diversi personaggi Disney: nonostante la mia scarsa vena artistica, anche io sono riuscita a realizzare Winnie The Pooh e Mickey Mouse! Le bozze possono poi essere tenute come ricordo!

parchi-disneyland-paris
Production Courtyard: ambientata negli anni ’30, è l’area dedicata al cinema nel suo periodo d’oro. Chi ama l’adrenalina deve salire su “The Hollywood Tower”: noi siamo quasi morti di paura (si può accedere dai 102 cm e mia figlia l’ha fatta… è scesa sbiancata…ahahah ) ma non vi dico di più… provate e poi mi direte!

parchi-disneyland-paris
Per tutti invece è bellissimo un giro sullo “Studio Tram Tour”, un grosso che porta nel dietro le quinte di due set cinematografici e ne mostra i bellissimi effetti : da rimanere a bocca aperta!

parchi-disneyland-paris    parchi-disneyland-paris

In questa area si può assistere agli spettacoli per bambini “Disney Junior Live on Stage” (prima del quale i bambini possono ballare con Jake il Pirata e Sofia la Principessa) e “Stitch Live!”.

Backlot è l’area degli effetti speciali del cinema. Deve essere molto bello “Rock ‘n’ Roller Coaster starring Aerosmith” ma purtroppo a maggio non abbiamo potuto testare.

PARCHI DISNEYLAND PARIS: IL FAST PASS E IL SERVIZIO SINGLE RIDER

In entrambi i parchi su alcune attrazioni si può utilizzare un comodissimo servizio chiamato Fastpass che permette di accedere all’attrazione in un determinato orario (scritto sul fastpass stesso) saltando la coda. In pratica, accanto alle attrazioni per cui è possibile fare il fast pass, ci sono delle macchinette che scansionano il biglietto di ingresso e producono un tagliandino con indicato l’orario in cui si può entrare nell’attrazione senza coda. E’ possibile attivare un solo fastpass alla volta quindi finchè non è scaduto l’intervallo di tempo di un fastpass non se ne può attivare un altro. Inoltre il servizio fastpass vale fino ad esaurimento dei posti disponibili.
Alcune attrazioni invece hanno il servizio Single Rider cioè un’entrata dedicata a quegli ospiti che vogliono accedere all’attrazione da soli e vanno quindi a riempire i buchi lasciati dagli ospiti delle code tradizionali.

parchi-disneyland-paris    parchi-disneyland-paris

PARCHI DISNEYLAND PARIS: DOVE ABBIAMO MANGIATO

Il nostro pacchetto soggiorno prevedeva la mezza pensione Standard. Nel Disneyland Park noi abbiamo cenato due volte presso il ristorante a buffet Plaza Garden. un’altra volta invece abbiamo provato il Billy Bob’s nel Village. Abbiamo mangiato bene in entrambi  i ristoranti.

PARCHI DISNEYLAND PARIS: INFORMAZIONI GENERALI

Tutte le informazioni per la prenotazione del soggiorno presso i Parchi del Disneyland resort possono essere viste in questo post .
Per chi ama scattare le foto con i personaggi preferiti c’è il “Servizio Photo Pass” ma noi non abbiamo utilizzato questo servizio: i cast member ci hanno tranquilamente scattato le foto con la nostra macchina fotografica.
Un comodo servizio per chi ha bambini piccoli è la possibilità di noleggiare passeggini, pagando una quota giornaliera.
Quando siamo stati noi a Disneyland non c’era il Wifi all’interno dei parchi  ma solo presso gli hotel (al Cheyenne solo alla reception).
Prima dell’ingresso ai parchi vengono controllate borse e zaini; inoltre si deve necessariamente passare attraverso metal detector.
I siti da cui ho tratto diverse informazioni sono il forum Mondodisneyland e il blog Vacanze Parigine.

Per il 2017 è prevista la riapertura dell’Area dedicata a Star Wars nel Disneyland Park , attualmente in ristrutturazione. Per gli orari del Parco e per sapere le eventuali attrazioni ancora chiuse per rinnovo si può guardare sul sito.

 

I giorni trascorsi a Disneyland Paris sono stati giorni speciali per tutta la famiglia. Quattro giorni di magia pura immersi in una favola, lontani dalla routine di tutti i giorni.
Il mio augurio è che tutti nella vita possano vivere questo sogno perchè tornare alla spensieratezza di quando si era bambini non fa mai male… anzi! Buon divertimento a tutti!

parchi-disneyland-paris

Print Friendly, PDF & Email
By |2018-02-01T16:23:53+00:00novembre 9, 2016|destinazioni europa, Francia, parchi, Parchi Europa|5 Comments

About the Author:

daichepartiamo
Siamo Sara e Andrea, proprietari di questo blog! Ci piace viaggiare e scoprire il mondo con i nostri bambini. Amiamo la natura, il mare e vorremmo tanto tornare in Australia! Ce la faremo?

5 Comments

  1. Martina 16/03/2017 at 5:34 pm - Reply

    Ciao 🙂 Quando ho visitato Disneyland mi sono limitata al parco, evitando gli Studios, ma ora che vedo le tue foto ho una gran voglia di tornarci! Soprattutto per Monsters & Co. 😉
    A presto 🙂

    • daichepartiamo
      daichepartiamo 16/03/2017 at 5:48 pm - Reply

      Si ne vele proprio la pena! Gli Studios meritano proprio! 😉

  2. lau83 31/07/2018 at 8:50 pm - Reply

    ti chiedo, dovendoci passare un solo giorno: è possibile prenotare le attrazioni ? e queste hanno poi un ulteriore costo o è tutto compreso nel biglietto (che comunque è abbastanza caro)? :)) ovvio parlo delle attività, cibo e altro spetttacoli esclusi

    • daichepartiamo
      daichepartiamo 01/08/2018 at 9:25 am - Reply

      Ciao! per le attrazioni puoi usare il fast pass ma puoi prenotarne uno per volta e sono per certe attrazioni. Il fast pass è gratuito come tutte le attrazioni all’interno del parco!

Leave A Comment