MUSE DI TRENTO COSA VEDERE CON BAMBINI

COS’E’ IL MUSE DI TRENTO, COSA VEDERE CON I BAMBINI

CON I BAMBINI AL MUSEO DI SCIENZE DI TRENTO

Sapevo che fosse un bel posto, ma che Piccoletta finisse in lacrime supplicandoci di tornare non l’avrei creduto davvero possibile!
Il MUSE, il Museo delle Scienze di Trento.
Sei piani e una terrazza di scienze, cultura, ambiente, natura, intrattenimento, pedagogia, formazione.
Sei piani e una terrazza di Trentino, dai ghiacciai ai dinosauri, dal costo ambientale di una lattina di cola alle farfalle tropicali.
Un vero spettacolo.
L’ho trovato molto diverso dai musei per bambini che abbiamo visitato (con piacere) in precedenza.
Nel caso del MUSE l’intento didattico è molto evidente ed il gioco è solo uno strumento di apprendimento.
E’ la formazione il vero obiettivo di un percorso assai vasto, niente affatto scontato, anzi, estremamente coinvolgente ed approfondito, addirittura strettamente legato al territorio.

muse di trento cosa vedere con bambini

Il MUSE – COS’E’ E COSA OFFRE

Il MUSE è un museo dedicato alle scienze, è stato progettato da Renzo Piano ed è aperto dal 2013, per la gioia di tutti, grandi e piccoli.
Dire cosa sia il MUSE in poche righe è un’impresa poco meno che impossibile!
Un museo per bambini o un museo di intrattenimento sarebbe assolutamente riduttivo.
Un museo anche per i bambini e dove i bambini vengono accolti ben volentieri? Questo è senza dubbio vero 😊
Le scienze e l’ambiente sono davvero per tutti e il MUSE ce lo dimostra!
Il MUSE offre un percorso museale ampio ed articolato, le scienze sono le protagoniste e spesso vengono offerti anche percorsi tematici specifici ed eventi temporanei dedicati ad un particolare argomento.
Sono tantissimi i laboratori proposti, dalle tematiche più disparate.
Sono a disposizione anche una piccola area di ristoro (ma i bar all’esterno del museo non mancano di certo) ed uno shop, per la verità non molto fornito (poco male), entrambi nella lobby.
Il museo è interamente accessibile.

muse di trento cosa vedere con bambini

IL MUSE – DOVE SI TROVA, BIGLIETTI E PARCHEGGI

Incredibile ma vero, per la nostra visita abbiamo beccato la prima domenica del mese. In questo caso, l’ingresso è stato gratuito per tutti.
Abbiamo però pagato l’accesso all’area Maxi Ooh! ed il costo è stato di 2 € per bimbo + un accompagnatore (non più di uno, ma mamma e papà possono “darsi il cambio”).
Credo quindi che, in occasioni come questa, siano comunque a pagamento anche gli altri eventi temporanei ed i laboratori.
Normalmente il costo del biglietto è di 10 € + 1 € per la prenotazione, ma sono previsti molti “pacchetti famiglia” e occorre valutare di volta in volta la convenienza per la propria famiglia.
Questo è il sito http://www.muse.it/it/Pagine/default.aspx per tutte le informazioni utili ed i prezzi.
Ci sono vari park nelle immediate vicinanze ed uno proprio sotto al museo, noi abbiamo lasciato la macchina in un park sotterraneo gratuito che ci è stato indicato.
Il MUSE si trova vicino al Palazzo delle Albere.

IL MUSE – LA NOSTRA ESPERIENZA

La nostra esperienza al MUSE di Trento è stata più che positiva. Piccoletta ne è uscita letteralmente entusiasta e noi con lei.
A me i musei sono sempre piaciuti parecchio ed, in tutta franchezza, questo se la gioca con i migliori!
Non si tratta, come ho detto, di un museo per bambini, ma qui i bambini sono più che benvenuti, sono una fetta di clientela trattata con i guanti e ci sono moltissime proposte per loro.
Il risultato di tutta questa pappardella è che il MUSE è un museo visitabile e godibile, insieme, da tutta la famiglia. E non è poco!
La nostra visita è durata più di tre ore e saremmo restati ancora volentieri!
Ci siamo soffermati molto al piano 0, dove abbiamo trovato sostanzialmente due attività per noi interessanti: la zona Maxi Ohh! dedicata ai bimbi più piccoli e che ha per tematica principale l’esperienza sensoriale e la scoperta attraverso i propri sensi (interessantissima!), e la zona Science Center.

muse di trento cosa vedere con bambini
Nella zona Science Center si trovano diverse postazioni interattive dedicate alle scienze di base.
Il formato delle postazioni è davvero XXL ed in sostanza tutti, grandi e piccoli, possono utilizzarle, fare gli esperimenti, salirci sopra, provare e sperimentare i risultati di queste macchine.
Ci sono le carrucole, il giroscopio, i “mattoni” che riescono a formare archi e volte, il trottolone rosso, il mulinello d’acqua, la grande sfera sulla quale la temperatura viene riprodotta in video e tante altre.
Le postazioni sono tante e tutte interessanti. Per noi questa zona è stata particolarmente affascinante! (E, a dirla tutta, anche molto divertente!)

muse di trento cosa vedere con bambini muse di trento cosa vedere con bambini muse di trento cosa vedere con bambini
Al piano -1 abbiamo trovato altre due aree per noi di grande attrattiva.
La prima è la zona dedicata alla storia della vita, con fossili, rettili di terra, rettili di mare e…dinosauri!
Devo aggiungere altro?!
Qui ci siamo stati tantissimo, Piccoletta non si decideva a venire via.

muse di trento cosa vedere con bambini muse di trento cosa vedere con bambini
E la seconda è la serra tropicale, che sarebbe già intrigante di suo, ma che, per di più, in queste settimane ospita l’evento a tema Oasi delle farfalle.
La serra ha accolto tante farfalle tropicali, coloratissime ed enormi, c’è anche una vera e propria nursery!

muse di trento cosa vedere con bambini muse di trento cosa vedere con bambini
Al piano 1 ci siamo dedicati al tema della sostenibilità e dell’innovazione, dove abbiamo accarezzato i temi del cambiamento climatico e del riscaldamento globale, anche con l’aiuto di un enorme mappamondo.
Piccoletta ha sfiorato anche l’idea di scalarlo a mani nude, ma per fortuna è stata intercettata per tempo 😃
C’è anche una grande sfera planetario, le visite sono a pagamento e questa attività ha la durata di un’ora circa.

muse di trento cosa vedere con bambini
La nostra visita a questo piano, al piano 2 ed al piano 3 è stata però brevissima, perché in questo caso le tematiche affrontate sono davvero un po’ troppo per i quattro anni di Piccoletta. Va bene così.
Al piano 4 invece il tema delle avventure fra i ghiacci, ed i ghiacciai in particolare, è stato piuttosto coinvolgente!
Al piano 5 c’è una bella terrazza.
Ma ancor meglio è lo spazio esterno del museo al piano 0, un giardino grandissimo con una vasta zona dedicata agli orti, che ovviamente anche Piccoletta ha dimostrato di apprezzare tantissimo!

muse di trento cosa vedere con bambini

IL MUSE – GLI ALLESTIMENTI E LE MOSTRE TEMPORANEE

Gli allestimenti e le mostre temporanee sono diversi ed in questo momento ce ne sono di davvero interessanti: Oasi delle farfalle, dedicata alle farfalle equatoriali; Estinzioni – Storie di catastrofi ed altre opportunità, dedicata alla sesta estinzione di massa; L’Estinzione – Ovvero la vita oltre la morte, una mostra d’arte all’aperto; e l’esperienza degli orti, dedicata all’agricoltura ed alla biodiversità.
Insomma, ce n’è davvero per tutti i gusti!

IL MUSE – L’AREA MAXI OOH! ED ALTRE ATTIVITA’ DEDICATE AI BAMBINI

Maxi Ooh! è un’area dedicata ai bambini da 0 a 5 anni, muniti di un (solo) accompagnatore. Fa parte dell’esposizione permanente.
No, non è un di meno perché è dedicata ai bambini più piccoli!
Sì, è un posto bellissimo!
Ci sono diverse attività, anche multimediali, ad esempio nella sfera del suono la voce viene “riprodotta” in video e può essere anche “composta”. Piccoletta è stata molto incuriosita da questa esperienza.

muse di trento cosa vedere con bambini muse di trento cosa vedere con bambini
I colori sono neutri e chiari, i materiali sono naturali, stoffa, legno, libri di carta la fanno da padrone.
Le pareti sono di vetro e la vista è verso il grande giardino all’esterno del museo.
La zona di accoglienza è strutturata come un piccolo salotto, con dei divani, un tappeto morbido, un covone di fieno che in realtà è una libreria, due “tane” piene di cuscini e tanti giochini come costruzioni, sassi e giochi di legno.

muse di trento cosa vedere con bambini
Tre sono le sfere giganti, una dedicata all’esperienza del suono, una dedicata all’esperienza del tatto e una terza con un bagno tutto da scoprire 😃
Vi pare un posto per bimbi piccoli?!

muse di trento cosa vedere con bambini
Ciascun turno di visita ha la durata prestabilita di un’ora ed il biglietto si acquista nella biglietteria interna in qualunque momento.
C’è un’area gemella dedicata ai bambini da 6 a 10 anni al terzo piano, gratuita. Ci possono accedere anche i bambini più piccoli, ma ovviamente il percorso è più mirato per quella fascia di età.
Noi non ci siamo stati unicamente perché non c’era più tempo! E ci siamo ripromessi di visitare questa area durante la nostra prossima visita 😉
Un’attività interessante è quella Al MUSE con lo zainetto, ha un costo di 5 € oltre al biglietto ed è rivolta ai bambini da 6 a 10 anni, è dunque pensata specificamente per bambini di età scolare. Viene fornito uno zainetto da esploratore con un kit ed un percorso prestabilito da far fare al bambino singolarmente (non si tratta di un laboratorio o di un’attività di gruppo).
Noi abbiamo scelto di non fare questo percorso perché abbiamo creduto meglio affrontare il museo con la massima sorpresa ed il massimo entusiasmo possibile, senza nessunissima limitazione, almeno per la prima volta…anche a costo di arginare l’euforia e le scalate ai mappamondi giganti!

MUSE – E’ ADATTO ANCHE AI BAMBINI PIU’ PICCOLI?

Certo che sì!
L’area Maxi Ooh! per esempio, è interamente dedicata ai più piccoli ed è davvero ben strutturata, ma c’è da fare molto anche in altre aree.
Per i neonati che anche una zona interamente pensata per loro, molto ben fatta proprio nell’area Maxi Ooh! Ci sono belle culle di legno e materassini.
Piccoletta ha quattro anni e ritengo che sia già un’età più che adatta per affrontare con piena soddisfazione questa visita.
Ovviamente ci sono aree dedicate ai bambini più grandi ed altre dedicate specificamente ai bambini più piccoli.
Non tutto il percorso museale è per tutti, ma ce n’è per tutti i gusti e non c’è possibilità di stufarsi!

muse di trento cosa vedere con bambini

IL MUSE – CI TORNEREMO?

Certo che sì!
Anzi, gliel’abbiamo già promesso!
E’ un posto davvero speciale e bellissimo.
Piccoletta ne è stata letteralmente entusiasta ed anche a noi è piaciuto tantissimo!

 

Print Friendly, PDF & Email
By | 2017-07-17T12:32:12+00:00 giugno 12th, 2017|Cultura, destinazioni italia, I vostri racconti, Musei, Trentino Alto Adige|0 Comments

About the Author:

Sara S.

Leave A Comment