LA MOSTRA SUI TERREMOTI AL MUSEO DI STORIA NATURALE DI MILANO

ALLA SCOPERTA DEI TERREMOTI. ORIGINI, STORIE E SEGRETI DEI MOVIMENTI DELLA TERRA
Da qualche mese a questa parte in Italia la paura dei terremoti è tornata in tutti noi: i recenti terremoti dell’Italia Centrale che hanno devastato ad agosto Amatrice, Accumoli, Arquata e Pescara del Tronto e ad ottobre a Castelluccio di Norcia hanno ridestato in noi la consapevolezza di quanto l’Italia debba convivere con questo fenomeno naturale.
Nella zona della Lombardia dove viviamo noi, fortunatamente non sono state avvertite le scosse ma guardando le immagini terribili in televisione, mi sono ritrovata comunque nella situazione di dover spiegare a due bambini cosa sia un terremoto e a che devastazione possa portare.
E mi sono resa conto di quanto posso sapessi su questi fenomeni, sulle loro cause e sulle loro caratteristiche.
Quanto mai attualissima è venuta in mio soccorso la mostra allestita al Museo di storia Naturale di Milano proprio sui terremoti: la mostra ha titolo “Terremoti. Origini, storie e segreti dei movimenti della terra” e sarà allestita dal 29 ottobre 2016 al 30 aprile 2017.
Inoltre, cosa ancora più interessante e utile a mio avviso, vengono organizzate visite guidate per famiglie a cura dell’ADM, Associazione Didattica Museale.
Noi abbiamo partecipato proprio sabato scorso ad una di queste visite e devo dire che sia io che i miei bambini abbiamo ricevuto un aiuto prezioso per capire qualcosa in più su questi fenomeni.

mostra terremoti

LA MOSTRA SUI TERREMOTI DI MILANO
Questa mostra, introdotta da una ricostruzione degli effetti sulle rotaie del treno di un potente sisma avvenuto in Nuova Zelanda, affronta il tema dei terremoti da diversi punti di vista: cerca in primo luogo di affrontare le cause di questi eventi, il perché essi si verificano, le zone dove avvengono con particolare frequenza, le modalità attraverso le quali le onde sismiche si propagano nel terreno e quali sono le energie sprigionate in pochi secondi. Attraverso riproduzioni, plastici, foto e filmati porta a capire passo per passo cosa collega questi fenomeni alla particolare morfologia e geologia del nostro Pianeta.
Inoltre la mostra spiega come fanno gli scienziati a definire l’epicentro, la magnitudo e le caratteristiche del sisma. Si pone l’osservazione sulla sicurezza e sui comportamenti che la popolazione deve sapere e “interiorizzare” per limitare i danni che un terremoto potrebbe provocare, semplici regole comportamentali in grado di salvare la vita normalmente utilizzate in paesi fortemente sismici come il Giappone o alcune zone dell’America. Infine vengono mostrati gli strumenti e le innovazioni ingegneristiche che se utilizzate in fase di costruzione o ristrutturazione di immobili saranno in grado di sopportare terremoti e scosse anche di elevata violenza.

mostra terremoti

LA VISITA GUIDATA PER FAMIGLIE ALLA MOSTRA SUI TERREMOTI DI MILANO
La mostra è adatta a tutti, i bambini però hanno bisogno di una guida per capire quello che è esposto nelle diverse sale, se no la semplice lettura dei cartelli esplicativi o la visione di plastici e filmati rischia di non essere chiara e soprattutto rischia di annoiarli.
Noi avevamo già partecipato ad una visita guidata organizzata dall’Associazione Didattica Museale proprio in occasione della precedente mostra sui Vulcani allestita sempre nello stesso Museo di Storia Naturale e i miei bambini ne sono usciti davvero soddisfatti, quindi ci siamo affidati senza remore a loro anche stavolta. Le visite guidate per famiglie, dal titolo “Quando la terra trema” sono organizzate al sabato, una alla mattina alle 11.30 e una nel primo pomeriggio alle 14.30. Meglio sempre controllare il calendario effettivo sul sito ed è obbligatorio prenotare le visite mandando una mail a questo indirizzo: [email protected]

La prima parte dell’esposizione introduce alla geologia del nostro pianeta: attraverso una rappresentazione del nostro Pianeta viene illustrata la struttura della terra, dedicando particolare riguardo alla natura fisica
del nucleo, del mantello e soprattutto della crosta terrestre, il luogo ove i terremoti si manifestano. La guida cerca di stimolare i bambini con domande e curiosità, cercando di far sembrare ovvie e semplici domande e risposte.

mostra terremoti mostra terremoti
La mostra porta poi l’attenzione su come i continenti abbiano raggiunto l’attuale posizione sulla superficie della Terra, dalla Pangea al planisfero attuale, attraverso il concetto di movimento legato alla teoria della tettonica a placche e della deriva dei continenti.

Si cerca di capire poi in che modo le porzioni della crosta terrestre si muovono le une rispetto alle altre, in quali luoghi e il concetto di faglie e di pieghe crostali. I bambini devono in modo divertente riconoscere tetto e letto delle faglie, capendo in modo divertente cos’è una faglia diretta e una inversa. Non ne hanno sbagliata una!

mostra terremoti mostra terremoti

mostra terremotiDopo aver spiegato dove e perché avvengono i terremoti la mostra cerca di spiegare come avvengono,
si generano e si propagano i diversi tipi di onde sismiche e in quali materiali hanno maggiore effetto.
Vengono spiegati i concetti di ipocentro ed epicentro, come si propagano le onde e i vari tipi di onde che caratterizzano i terremoti, il tutto con l’aiuto di immagini e ricostruzioni in 3D.

img_0224
Un accenno ai diversi tipi di scale che definiscono la potenza di un sisma, la scala Mercalli e la scala Richter e con esempi vengono mostrate le differenze tra di esse.

La parte più divertente per i bambini è la simulazione di un sisma: la guida li fa sistemare tutti su una pedana e li fa saltare tutti insieme facendo loro notare su uno schermo le onde sismiche che generano con il loro salto.

mostra terremoti
Molto interessante per i bambini è la parte relativa ai terremoti che avvengono nel mare: con l’aiuto di semplici modellini (c’è anche una vasca che simula onde anomali e il sistema di avvertimento sulla costa) possono scoprire la propagazione delle onde di tsunami, il loro effetto, la differenza tra uno tsunami e una normale onda provocata dal vento e i metodi per sapere in anticipo quando uno tsunami si abbatterà sulla costa e come ci si può difendere da essi.

mostra terremotiLa successiva area indica come è possibile difendersi dai terremoti: ci sono esposti i kit di sopravvivenza utilizzati nelle scuole giapponesi e americane e vengono spiegate normali norme da tenere nel caso ci si trovasse coinvolti in un terremoto.

mostra terremoti
Infine vengono mostrate alcune opere e scoperte ingegneristiche per future costruzioni o ristrutturazioni a prova di sisma.

mostra terremoti

Presso l’esposizione è anche possibile osservare da vicino alcuni antichi strumenti utilizzati dai geologi, geofisici e sismologi per investigare su tale fenomeno.

Le visite sono adatte a bambini dai 7 anni in su.
A mio avviso la visita guidata non serve solo ai bambini, ma anche a noi adulti. Risulta infatti tutto molto più chiaro anche per noi perché le parole usate sono chiare, gli esempi molto semplici e diretti e i temi vengono affrontati comunque tutti anche nel caso di visite per famiglie. La visita in teoria dura circa un’ora, ma sabato i bambini erano cosi interessati che la visita è durata un’ora e mezza!
Il costo, come spiegato precedentemente, è pari € 5,00 per l’attività didattica oltre al costo del biglietto d’ingresso alla mostra (€ 6,00 adulto, € 3,00 bambino).
La mostra risulta davvero completa e chiara, molto affascinante sia per grandi che per i più piccoli. Soprattutto si esce dalla mostra con un bagaglio di informazioni e una consapevolezza maggiore su un tema che spesso spaventa con la speranza che le tecniche scoperte e i sistemi all’avanguardia odierna possano aiutare a prevenire altre tragedie come quelle recentemente vissute in Italia.

COME RAGGIUNGERE LA MOSTRA SUI TERREMOTI DI MILANO
La mostra è allestita presso il museo di Storia Naturale di Milano, situato nei Giardini Pubblici “Indro Montanelli” presso Porta Venezia. Per raggiungere il museo con i mezzi si può scendere alla fermata Palestro della metro rossa (linea 1). In alternativa si può utilizzare il Tram 9 (Porta Venezia) o il
Passante ferroviario (Porta Venezia).
Con il biglietto di accesso alla mostra sui Terremoti è possibile anche visitare il museo di Storia Naturale.

COSTI DELLA MOSTRA SUI TERREMOTI DI MILANO
I costi della mostra sono i seguenti:
• PER VISITATORI INDIVIDUALI: 10,00 euro per ingresso singolo intero;
• INGRESSO RIDOTTO A 7 euro per GRUPPI (almeno 15 e max 25 persone) E PER DIVERSE CATEGORIE CONVENZIONATE (Gruppi di almeno 15 e max 25 persone, visitatori oltre 65 anni, minori dai 6 ai 18 anni, studenti fino a 26 anni, portatori di handicap, soci Touring Club con tessera, militari, forze dell’ordine non in servizio, insegnanti, soci FAI, possessori abbonamento Musei Torino Piemonte, possessori AMAMI Card, altre categorie convenzionate);
• Esiste anche un INGRESSO RIDOTTO SPECIALE a 5,00 euro per determinate categorie (Panda club WWF, gruppi di studenti di scolaresche di ogni ordine e grado, gruppi organizzati Touring Club o FAI, dipendenti comunali con badge, volontari Servizio Civile presso il Comune di Milano con tesserino di identificazione, altre categorie convenzionate);
• INGRESSO FAMIGLIA Uno o due adulti + bambini dai 6 ai 14 anni: 7,00 euro Adulto, 4,00 euro Bambino;
• INGRESSO FAMIGLIA Uno o due adulti + bambini dai 6 ai 12 anni con visita guidata ADM: 6,00 euro Adulto, 3,00 euro Bambino più 5 euro a persona per il costo dell’attività.
• GRATUITO Minori di 6 anni, un accompagnatore per ogni gruppo, impiegati presso il Servizio Mostre di Palazzo Reale con tessera nominativa, membri della Commissione Vigilanza e Vigili del Fuoco con tessera (non nominativa), sig.re Gemma Calabresi e Licia Pinelli (munite di tessera vitalizia), soci AMACI, due accompagnatori per gruppo scolastico, un accompagnatore per disabile, un accompagnatore e una guida per ogni gruppo Touring Club, dipendenti Soprintendenza Beni Architettonici, giornalisti iscritti all’albo, tesserati ICOM, guide turistiche munite di tesserino di abilitazione, possessori Abbonamento Musei Lombardia Milano.

 

Print Friendly, PDF & Email
By |2017-04-13T11:07:58+00:00novembre 14, 2016|Cultura, destinazioni italia, Lombardia, Mostre|0 Comments

About the Author:

daichepartiamo
Siamo Sara e Andrea, proprietari di questo blog! Ci piace viaggiare e scoprire il mondo con i nostri bambini. Amiamo la natura, il mare e vorremmo tanto tornare in Australia! Ce la faremo?

Leave A Comment