Leolandia, Gardaland, Mirabilandia: quale parco scegliere?

Leolandia, Gardaland e Mirabilandia sono i tre più famosi parchi divertimento italiani del nord. Ciascun parco si rivolge ad una clientela specifica ed offre attrazioni che lo caratterizzano. Ma quale parco scegliere? Ma a chi sono adatti? Cosa offrono?

Tre parchi divertimento a confronto: Leolandia, Gardaland e Mirabilandia

In questi anni abbiamo avuto il piacere di visitare più volte i tre parchi divertimento più famosi del Nord Italia, ciascuno con delle caratteristiche ben precise che lo distinguono dall’altro: Gardaland, Mirabilandia e Leolandia.

La domanda che più mi è stata fatta ultimamente è qual è il parco migliore dove andare con i propri bambini? Quale parco scegliere? La risposta non è univoca e dipende anzi da diversi fattori.

In primo luogo c’è un fattore del tutto personale dipendente dal gusto di ciascuno di noi ma accanto al gusto soggettivo c’è un fattore oggettivo legato a limiti di altezza, limiti per problemi di cuore o per donne in gravidanza,…

Ogni parco ha cercato di dare una sua impronta personale per rivolgersi ad un certo pubblico piuttosto che ad un altro. In base quindi a quello che uno piace e cerca, un parco è meglio dell’altro.

Oltre a questi due punti può essere importante valutare la vicinanza ad uno di questi parchi. Tutti fattori da tener conto nella scelta del parco da visitare.

parco scegliere

parco scegliere

parco scegliere

 

Il Parco divertimenti della Bergamasca: Leolandia

Leolandia (questo è il nostro post sul parco) si trova a Capriate San Gervasio (BG) in Lombardia. Comodissimo da raggiungere per chi arriva con l’autostrada A4 perché si trova subito dopo l’uscita di Capriate.

Leolandia, un tempo Minitalia, ha subito un interessantissimo restyling e ora è un bellissimo parco divertimenti che mira ad un target familiare con bambini fino a circa 10 anni.

I suoi punti di forza sono: una bellissima area dedicata a Peppa Pig (i bambini possono entrare nella casa della famosa maialina e incontrare lei, suo fratello George e i suoi amici), l’area della Minitalia (ai bambini piace girare nella zona dedicata e scoprire le bellezze architettoniche e naturali dell’Italia), un rettilario e la zona con gli animali. Carino e originale anche il Museo di Leonardo e l’Orto botanico (un orto dove i bambini possono scoprire i segreti della terra e mettere alla prova il proprio pollice verde). Queste attrazioni contraddistinguono Leolandia dagli altri parchi e la rendono unica nel suo genere. I bambini sotto i 90 cm entrano gratuitamente e possono accedere a tutte le precedenti aree e a qualche attrazione (solo se accompagnati). Per i bambini dai 90 cm sono più numerose le attrazioni adatte.

Leolandia inoltre ha tanti spettacoli adatti a tutti. Uno dei più amati dai bambini è lo spettacolo con Masha e l’Orso: uno spettacolo interattivo dove i bambini possono cantare e ballare con i loro beniamini.

Leolandia per contro non ha attrazioni adrenaliniche o grandi roller coaster quindi gli amanti del genere qui rimarranno delusi. Forse le uniche attrazioni un po’ adrenaliniche sono Electron Spin (un disco volante che rotea) e la Donna cannone (un cannone che spara in aria a forte velocità).

Le attrazioni per noi più particolari e originali sono Le rapide di Leonardo (da 120 cm) e Mediterranea (da 90 cm).

Questo parco ha la possibilità di acquistare il biglietto on line scontato: il consiglio è di sfruttare questa prevendita perchè permette di pagare il biglietto molto meno rispetto all’acquisto alle casse del parco.

Per quanto riguarda le persone con disabilità fisiche o cognitive, Leolandia ha ideato la LeoMappa accessibilità che indica le attrazioni adatte a seconda dei casi.

Il sito del parco con tutte le attrazioni divise per altezza è questo .

parco scegliere  parco scegliere

parco scegliere  parco scegliere

Il Parco divertimenti del Lago di Garda: Gardaland

Gardaland (questo è il nostro post completo sul parco) è il parco divertimenti più grande del lago di Garda e si trova a Castelnuovo del Garda, in provincia di Verona.

Anche Gardaland ha notevolmente incrementato le attrazioni di anno in anno ed è diventato un parco davvero adatto a tutti.

Si possono infatti trovare attrazioni dedicate ai più piccoli (l’area Fantasy Kingdom è studiata interamente per i più piccoli ed è davvero bella, così come la nuova area dedicata interamente a Peppa Pig), attrazioni per bambini più grandicelli ed attrazioni adrenaliniche adatte solo ad altezze superiori ai 140 cm. Quindi il target di questo parco è più vasto rispetto a quello di Leolandia.

Per i più piccoli, sotto i 100 cm, oltre all’area Fantasy Kingdom c’è la nuova area a tema Peppa Pig. Inoltre c’è il Trenino Transgardaland Express (che ha una simpatica galleria con pupazzi in movimento), l’area acquatica Prezzemolo Land (fa impazzire i miei bambini), i Corsari (con una nuova rivisitazione datata 2018), Ramses (da qualche anno attrezzato con pistole laser), la Monorotaia, il bellissimo parco giochi Prezzemolo Magic Village, Flying Island (che offre un bel panorama sul Lago di Garda), Ortobruco Tour, la Giostra dei cavalli,…

Sopra i 100 cm i bambini possono accedere al Colorado e a Peter Pan mentre sopra ai 120 cm possono accedere alle Jungle Rapids.

Dai 110 cm bellissimo il Mammuth e il family coaster di Kung Fu Panda, situato nell’area a tema Kung Fu Panda.

Più poi i bambini sono alti più possono passare ai coaster adrenalinici veri e propri, che non mancano in questo parco. Oblivion è da brivido (non ho ancora avuto il coraggio di salirci) ma anche lo storico Blue Tornado non scherza!

Anche Gardaland ha poi numerosi spettacoli adatti a tutti che cambiano stagionalmente.

Nel Gardaland resort è compreso anche l’acquario Sea Life (prezzo a parte a meno di promozioni) e anche per Gardaland possono essere presi i biglietti in anticipo on line.

Per quanto riguarda le persone con limitazioni motorie, Gardaland mette e disposizione al Welcome Desk (a lato del castello di ingresso), una tessera di accesso facilitato e una guida cartacea con informazioni aggiuntive sulle attrazioni e sui servizi presenti all’interno del Parco. Si possono trovare tutte le informazioni qui .

Il sito del parco è questo .

parco scegliere  parco scegliere

parco scegliere  parco scegliere

Il Parco divertimenti della Riviera Romagnola: Mirabilandia

Mirabilandia, a pochi passi da Ravenna e dalla Riviera Romagnola, ultimamente si è rinnovato e modernizzato (questo è il nostro post completo sul parco) . La caratteristica principale di questo parco, che lo differenzia dagli altri due, è la recente suddivisione in 5 diverse aree tematizzate: Bimbopoli (area pensata per i più piccoli), Route 66 (un’area che si ispira all’America), Dinoland (Un’area dedicata ai dinosauri), la Nuovissima Far West Valley (Novità 2016 ispirata al mondo del Far West) e Adventureland (dedicata all’avventura).

Mirabilandia è un po’ carente rispetto a Leolandia e Gardaland di attrazioni adatte ai bambini molto piccoli (c’è qualcosa giusto nell’area Bimbopoli), mentre inizia ad avere attrazioni più interessanti per bambini dalla scuola materna in poi. Mirabilandia ha ancora più attrazioni per bambini un po’ più grandicelli che possono fare attrazioni come Master Thai (coaster a doppio binario), Raratonga, Buffalo Bill Rodeo, …. E ancora di più per gli adulti che non hanno paura del brivido perchè tra Katun e ISpeed non so quale dei due coaster sia più da cardiopalmo. Molto originale Divertical, il Water coaster più alto al mondo.

Secondo il mio personale parere però il punto di forza di Mirabilandia sono gli spettacoli, soprattutto Sfida a Hot Wheels City dove stuntman di fama mondiale affrontano acrobazie su auto e moto compreso il giro della morte sul loop più alto del mondo.

Anche Mirabilandia ha la possibilità di risparmiare prendendo in anticipo i biglietti on line. Inoltre sul sito è possibile acquistare anche pacchetti soggiorno con hotel abbinati. Il giorno dopo si può entrare gratis (a patto di registrare i biglietto e di fare la foto il primo giorno prima di uscire dal parco).

Accanto a Mirabilandia si trova il Parco Acquatico Mirabeach che è accessibile pagando un sovrapprezzo e che quest’anno amplia la sua superficie.

Per quanto riguarda i visitatori diversamente abili il Parco non ha barriere architettoniche e mette a disposizione tutte le informazioni sulle attrazioni presso il Servizio Clienti di Mirabilandia.

Il sito del parco Mirabilandia è questo.

parco scegliere  parco scegliere

parco scegliere  parco scegliere

Oltre alla possibilità di risparmiare prendendo i biglietti in anticipo on line, tutti i parchi hanno la possibilità di acquistare abbonamenti molto vantaggiosi (attenzione che nel 2018 Leolandia ha alzato i prezzi degli abbonamenti rispetto agli anni scorsi) per chi ha intenzione di entrare nel parco più volte.

Non resta che andare e provare di persona uno o più questi parchi. Quale sarà la vostra scelta?

 

(post sponsored)

Print Friendly, PDF & Email
By | 2018-04-19T08:16:06+00:00 aprile 16, 2018|destinazioni italia, parchi, Parchi Italia|0 Comments

About the Author:

daichepartiamo
Siamo Sara e Andrea, proprietari di questo blog! Ci piace viaggiare e scoprire il mondo con i nostri bambini. Amiamo la natura, il mare e vorremmo tanto tornare in Australia! Ce la faremo?

Leave A Comment