Un weekend in Toscana: Pisa e Lucca con i bambini

IL NOSTRO WEEKEND TOSCANO ALLA SCOPERTA DI PISA E LUCCA

toscana
Da tempo i nostri bambini ci chiedevano di vedere la torre di Pisa: l’avevano vista su un giornale e se ne erano subito innamorati.
Così ad aprile dello scorso anno abbiamo deciso di portarli per un weekend in Toscana: un piacevole weekend in compagnia di un loro amico e della sua famiglia alla scoperta di Pisa e di Lucca.

WEEKEND IN TOSCANA: DOVE ABBIAMO DORMITO

La nostra base per il weekend è stata un bellissimo Casale immerso nel Parco del Rossore, a pochi passi da Pisa: il Casale la Sterpaia. La nostra è stata una scelta azzeccata perchè la location del Casale è strepitosa: completamente immerso nella natura del Parco, con ampi spazi in cui i bambini possono giocare e muoversi e davvero ben tenuto. Il personale è stato molto gentile e ci ha consigliato dove parcheggiare e come poterci organizzare. Infine ottima colazione!
All’interno della struttura abbiamo visto asini e cavalli e di notte al nostro ritorno al Casale abbiamo addirittura avvistato una volpe. Sul tetto tantissime rondini avevano fatto il nido e volavano sulle teste dei nostri bambini che impazzivano di gioia. Un’immersione totale nella natura insomma!
Siamo arrivati presso la struttura il 25 aprile e abbiamo trovato un’atmosfera rilassata di tantissime famiglie che facevano il pic nic nel parco; così, prima di andare alla scoperta della città, ci siamo uniti anche noi in un bel pic nic improvvisato nella natura toscana.

   toscana

WEEKEND IN TOSCANA: COSA VEDERE A PISA

Il nostro itinerario è iniziato ovviamente dalla tanto sognata Torre di Pisa quindi in Piazza dei Miracoli. Qui però purtroppo abbiamo scoperto che i bambini sotto agli 8 anni non possono salirci! La nostra guida un pò datata non indicava questa importante informazione e sui vari siti consultati questa informazione non era poi così ben indicata o ci è sfuggita… fatto sta che dire a tre bambini in trepida attesa di salire sulla Torre che purtroppo non sarebbero potuti salire non è stato proprio facile.

toscana
Una volta tranquillizzati i bambini, siamo riusciti a goderci la splendida Piazza dei Miracoli: questa piazza è davvero impattante e molto ma molto bella. Spaziosa, ariosa, brulicante di gente in posa per le foto con la Torre. Ha molto verde e per i bambini è la piazza ideale per sfogarsi nel grandissimo prato che circonda gli edifici principali: il Duomo, il Battistero, il Camposanto oltre ovviamente alla già citata Torre.
Abbiamo acquistato i biglietti di ingresso e abbiamo visitato tutti e tre gli edifici. I bambini hanno fortunatamente messo da parte la loro delusione per la mancata salita alla Torre per poter sgranare gli occhi di fronte a quello che hanno in effetti potuto ammirare.

toscana

Nel Duomo hanno camminato con gli occhi al cielo per ammirare il soffitto a cassettoni davvero meraviglioso. Ci siamo fermati a vedere con loro il Pergamo di Giovanni Pisano e abbiamo spiegato loro quello che riportava la guida mentre loro ammiravano le colonne con gli animali. Siamo poi saliti sul Battistero, dal quale si possono scattare foto molto belle alla piazza.

toscana           toscana

Infine siamo entrati nel Camposanto e qui i bambini hanno girato liberamente curiosando qua e là attratti soprattutto dalla cappella con le ossa e il teschio.

toscana
Dopo esserci rilassati un po’ nel verde di Piazza dei Miracoli, siamo andati in Piazza dei Cavalieri: la piazza in cui un tempo si svolgevano gli scambi culturali e politici della città. Oggi su questa piazza si affacciano bellissimi e prestigiosi palazzi: la Scuola Normale Superiore e la sua Biblioteca, la Chiesa di Santo Stefano dei Cavalieri e il Palazzo del Podestà.
In questa piazza si trova anche la “torre della Fame” ovvero la torre del Conte Ugolino, menzionata da Dante nella Divina Commedia. In questa torre ora si trova la Biblioteca della Scuola Normale Superiore.

toscana          toscana
La nostra visita di Pisa si è conclusa con una bella passeggiata lungo l’Arno, che consigliamo.

toscana

WEEKEND IN TOSCANA: COSA VEDERE A LUCCA

La seconda tappa del nostro week end in Toscanaè stata Lucca: mentre Pisa ci ha colpito principalmente per la sua piazza dei Miracoli, Lucca ci è entrata nel cuore nella sua totalità. Una città ricca di storia ovunque, una città in cui girare senza meta perdendosi nei suoi vicoli ricchi di chiese e di torri, nelle sue piazze e nei suoi angoli suggestivi.
Attenzione a non fare l’errore che abbiamo fatto noi ovvero di entrare con la macchina nelle mura perchè l’area è a traffico limitato (purtroppo, pur sapendolo, mio marito è finito dentro in pieno e questa semplice toccata e fuga dalla zona a traffico limitato ci è costata una bellissima multa). Cercate un parcheggio fuori e partite alla scoperta della città.
La nostra visita di Lucca è iniziata dalla piazza del Duomo, dove abbiamo visitato la Cattedrale di San Martino, ricca di opere d’arte.

toscana         toscana
Poi ci siamo diretti lungo la via principale della città, la via Fillungo, dove si trovano le principali attività commerciali e artigianali della città. Passeggiando lungo questa via siamo arrivati alla piazza per noi più bella di Lucca, la Piazza Anfiteatro, edificata sui resti del vecchio anfiteatro romano del quale conserva la forma ellittica:questa piazza ospita ristorantini caratteristici e molti negozi ed è sede di numerosi eventi e concerti.
Continuando la nostra passeggiata per Lucca siamo passati a vedere la Torre Guinigi, la torre più famosa di Lucca e nota soprattutto per gli alberi che crescono sulla sua cima. Poi ci siamo lasciati trasportare e abbiamo girato la città passando per le varie piazzette e cercando un ristorante per la sera ci siamo ritrovati presso il ristorante l’Oste di Lucca ma purtroppo non possiamo dire di aver mangiato bene.

toscana        toscana
Per concludere la giornata, abbiamo deciso di fare il giro di TUTTE le mura! Ebbene si, anche i bambini pian pianino hanno percorso tutti gli oltre 4 chilometri di percorso e ne è anche valsa la pena. Per spezzare il giro ci siamo fermati a metà strada in un parchetto dove tutti abbiamo potuto ricaricare le pile.

toscana

WEEKEND IN TOSCANA: LE NOSTRE IMPRESSIONI

Io e mio marito eravamo già stati in Toscana diverse volte. Questa invece è stata la prima volta in Toscana dei nostri bambini e questa terra gli è piaciuta tantissimo. Ancora oggi parlano della Torre di Pisa e dicono che torneranno quando avranno 8 anni per salire sulla Torre (la delusione non è mica passata del tutto!).
Consigliamo vivamente il Parco del Rossore come base di partenza: un angolo di natura che già da solo merita una visita. Qui è anche possibile organizzare giri in carrozza per il parco che noi per motivi di poco tempo non abbiamo fatto. Oppure è possibile fare semplici passeggiate nella natura.
Un weekend davvero completo e indimenticabile!

 

Print Friendly, PDF & Email
By | 2018-03-28T11:42:49+00:00 febbraio 15, 2017|Città, destinazioni italia, Toscana|2 Comments

About the Author:

daichepartiamo
Siamo Sara e Andrea, proprietari di questo blog! Ci piace viaggiare e scoprire il mondo con i nostri bambini. Amiamo la natura, il mare e vorremmo tanto tornare in Australia! Ce la faremo?

2 Comments

  1. Ho visitato un po’ di tempo fa sia Lucca che Pisa: la seconda mi ha deluso un po’ e non mi ha comunicato nulla. A parte piazza dei Miracoli (meravigliosa), il resto l’ho trovato anonimo. Lucca, tutta un’altra storia! Decisamente una cittadina davvero interessante e piena di cose da vedere!
    PS: posso immaginare la delusione dei bimbi! Un motivo in più per tornarci quando avranno tutti compiuto gli 8 anni! 😉

    • daichepartiamo
      daichepartiamo 01/05/2017 at 6:22 pm - Reply

      Ah si ci vorranno tornare di sicuro! Ancora si ricordano che non hanno potuto salirci ahahah

Leave A Comment