Gita fuoriporta in Lombardia con i bambini: il labirinto di mais di Mezzago

PERDERSI PER RITROVARSI NEL LABIRINTO DI MAIS DI MEZZAGO

A volte basta proprio poco per tornare bambini e riscoprire quei giochi che ci avevano tanto fatto divertire nel corso della nostra infanzia. In un mondo dove tutto è elettronico ci sono fortunatamente posti che vogliono ancora andare controcorrente, regalando ai bambini la possibilità di correre in mezzo alla natura, divertirsi in sicurezza e mettersi in gioco in compagnia.

il labirinto di mais di mezzago
Uno di questi posti si trova in Lombardia a Mezzago, un piccolo comune in provincia di Monza e Brianza, dove per il secondo anno consecutivo è stato realizzato un labirinto di mais che offre un percorso di oltre quattro chilometri in cui perdersi e divertirsi con e come i bambini.

Questo particolarissimo labirinto è anche un’opera d’arte in quanto è stato realizzato secondo il disegno dell’artista Maria Mesch in un campo di mais di circa un ettaro e ha lo scopo di fornire uno spazio temporaneo dove potersi incontrare e divertire in compagnia, accompagnati magari anche della musica o del teatro o di altri eventi di volta in volta indicati nel relativo calendario.

Oltre al labirinto, infatti, è stata realizzata un’area dedicata ad eventi e spettacoli, l’arena, anch’essa delimitata da piante di mais e perfettamente integrata in questo contesto naturale.

La nostra esperienza al labirinto di mais di Mezzago

Noi ci siamo stati in una serata di agosto priva di eventi e abbiamo percorso solo il labirinto con i nostri bambini e con una loro amica.

il labirinto di mais di mezzago
Quando ci siamo stati noi le piante di mais ormai erano belle alte. Impossibile sbirciare l’uscita! I bambini per niente spaventati hanno corso liberi tra i sentieri delimitati, sfidandosi a trovare per primi la strada giusta. Mezz’ora di piacevoli incontri, scontri e risate, circondati dal verde delle piante in contrasto col blu del cielo: niente di più. La libertà, quel senso di libertà che spesso non riescono più a provare in luoghi affollati o poco sicuri. Invece qui li abbiamo lasciati liberi di correre e scoprire e ci siamo ritrovati a pensare a quanto anche al giorno d’oggi basti davvero poco per farli divertire!

il labirinto di mais di mezzago

Qualche informazione sul labirinto di mais di Mezzago

Il labirinto è stato inaugurato il 4 luglio di quest’anno a Mezzago, nel Parco Agricolo Nord Est, in Via Vite Lunga 1 C/O CAAM Mezzago e sarà visitabile per tutta l’estate.

Il labirinto è aperto giovedì e venerdì dalle 17.00 fino al tramonto, sabato e domenica dalle 11.00 fino al tramonto (ultimo ingresso 40 minuti prima del tramonto).
Per essere certi dell’apertura e degli eventi in programma (ed eventuali prenotazioni necessarie) è sempre meglio consultare il sito o la pagina facebook.

il labirinto di mais di mezzago
Ricordatevi di vestirvi con scarpe comode e abbigliamento sportivo ma soprattutto do portarvi un repellente per le zanzare!

E’ presente un punto ristoro sia con panini e pizzette che con bevande fresche.

Infine i minori sotto i 12 anni devono essere accompagnati mentre non è possibile portare animali.

Per quanto riguarda i prezzi:
– adulti e ragazzi: 4 euro
– bambini da 5 a 10 anni: 2 euro
– bambini da 0 a 4 anni: gratis

Uno splendido modo per passare del tempo in compagnia, tornando a divertirsi come dei bambini.
Un’esperienza così bella nella sua semplicità che ci sentiamo di consigliare a tutti!

il labirinto di mais di mezzago

Print Friendly, PDF & Email
By | 2017-08-14T23:28:05+00:00 agosto 14th, 2017|destinazioni italia, Lombardia|2 Comments

About the Author:

daichepartiamo

Siamo Sara e Andrea, proprietari di questo blog! Ci piace viaggiare e scoprire il mondo con i nostri bambini. Amiamo la natura, il mare e vorremmo tanto tornare in Australia! Ce la faremo?

2 Comments

  1. Paola agosto 16, 2017 at 1:29 pm - Reply

    Che bello! Da Firenze non riusciremmo forse a farlo in giornata ma se dovessimo capitare in zona, lo terrò a mente! Mi piacerebbe tantissimo portarci mio figlio!!

Leave A Comment