Cosa vedere a Èze, borgo medievale della Costa Azzurra

In questo post vi vogliamo raccontare cosa vedere a Èze, meraviglioso borgo medievale della Costa Azzurra tra Nizza e Mentone.
Abbarbicato su uno sperone di roccia, il borgo medievale di Èze domina il mare e la costa sottostante da circa 429 m di altezza. I suoi pittoreschi vicoli, che nascondono gallerie d’arte e graziosi locali, conducono alla parte più alta del villaggio dove si trovano le rovine di un castello medievale e un meraviglioso giardino esotico.

Èze (in italiano Eza) è uno delle mete più belle della Costa Azzurra e si trova a pochi chilometri dal confine italiano, tra le città di Nizza e di Mentone.

Èze è suddiviso in due: la parte alta, arroccata in posizione panoramica si chiama Èze Village mentre la parte che si affaccia sul mare si chiama Èze Bord-de-Mer.
Quando ci si riferisce ad Èze in genere ci si riferisce alla zona più famosa, Èze Village, il cuore storico di questo borgo.

Èze Village è un borgo piccolo e raccolto nelle sue mura, dove le strade si inerpicano fino alle rovine di un castello medievale, circondate da un magnifico giardino esotico dal quale si gode un panorama a 5 stelle sulla Costa Azzurra. Appena si entra nelle sue mura si respira aria di magia, un susseguirsi di angoli suggestivi e speciali. Un luogo in cui la montagna si tuffa nel mare dando vita a meravigliose scenografie. Èze Village è un borgo a misura di bambino: all’interno delle mura le macchine non possono circolare e i bambini possono scoprirlo liberamente, perdendosi nei suoi vicoli stretti e pittoreschi. Sono diverse le cose che possono attrarre la loro attenzione e fargli amare questo piccola meraviglia francese.

cosa vedere a Èze

Il borgo di Èze Village

cosa vedere a Èze

I vicoli di Èze Village

cosa vedere a Èze

Tra vicoli e gallerie d’arte a Èze

Cosa vedere a Èze: il pittoresco borgo medievale vicino a Nizza

Il borgo di Èze è famoso come città medievale. Il tessuto urbano, le rovine del castello e alcune case signorili, testimoniano l’importanza della sua storia durante questo periodo.
La storia di questo borgo è stata poi influenzata dall’occupazione dei Mori nel X secolo, dall’occupazione dei Saraceni nel 1543 e, infine, dall’occupazione delle armate francesi nei secoli XVII e XVIII.

Cosa vedere a Èze: la nostra visita

Seppur piccolo, il borgo di Èze Village offre diversi posti che meritano di essere scoperti. Una volta parcheggiata la macchina all’esterno delle mura (c’è un ampio parcheggio a pagamento o diversi parcheggi a ore appena fuori dal borgo) si può visitare tutto a piedi.
I vicoli, pavimentati parzialmente in pietra e parzialmente in piastrelle, si inerpicano tra le case e sono pressoché tutti in salita. In diversi punti sono presenti gradini per superare i dislivelli. Per questo motivo i passeggini possono essere usati ma sono decisamente scomodi perchè vanno spesso portati in spalla: meglio zaini, fasce o marsupi per i bambini più piccoli.
Ecco quello che per noi è imperdibile in questo meraviglioso borgo francese.

1 Il cuore dell’antico borgo: tra i vicoli di Èze

Una volta che si varca la porta ad arco che permette l’accesso al villaggio, si viene catapultati indietro nel tempo: cercate di visitare questo borgo la mattina presto, quando le orde di turisti non sono ancora arrivate, in modo da potervi immergere in un’atmosfera di pace e tranquillità.
Scoprire Èze significa lasciarsi trasportare dall’istinto nei suoi vicoli, senza una meta precisa. Curiosare tra le sue vecchie case in pietra che accolgono graziosi locali e bellissime gallerie d’arte. Perdersi tra il suo dedalo di strade ritrovandosi di fronte ad antiche dimore nobiliari o ad hotel molto di classe.

cosa vedere a Èze

Scorci pittoreschi di Èze Village

cosa vedere a Èze

Atelier

cosa vedere a Èze

Opere d’arte in una galleria di Èze

2 La Chiesa di Nostra Signora dell’Assunzione

La Chiesa di Èze è una piccola chiesa barocca iniziata a costruire nel 1764. La facciata è semplice e contrasta con il ricco interno barocco, caratterizzato da diversi trompe l’oeil. La chiesa ospita diverse pale d’altare che raffigurano la Vergine, i santi guaritori (San Sébastien, sant’Antoine d’Egypte e San Grat), San Francesco d’Assisi e le anime del purgatorio oltre a viste del villaggio prima della distruzione del castello.

cosa vedere a Èze

Chiesa di Nostra Signora dell’Assunzione

3 Cappella della Santa Croce

Questa piccola cappella, che si nasconde all’interno del borgo vero e proprio, è uno degli edifici più antichi della città ed è stata fondata nel 1306, al tempo della grande epidemia della peste. La Cappella della Santa Croce fu sede dell’ordine laico dei Penitenti Bianchi di Èze, che avevano il compito di portare assistenza al villaggio fino alla fine del XIV secolo. All’interno si trova un crocifisso attribuito a Ludovic Brea e un ciclo di dipinti religiosi di Michel Marie Poulain. Fu in questa cappella che nel 1860 i francesi votarono per tornare sotto la giurisdizione francese.

cosa vedere a Èze

L’interno della Cappella della Santa Croce

4 Il giardino esotico di Èze e le rovine del Castello

Nel punto più alto del promontorio su cui sorge Èze (429 m slm) si trova il Giardino Esotico, creato da Jean Gastaud nel 1949, accessibile a pagamento (4 euro adulti e gratuito fino a 12 anni). Oltre alla meravigliosa collezione botanica di piante grasse provenienti dai vari continenti, il Giardino merita per lo strepitoso panorama a 360 gradi che spazia dai monti dell’Estérel fino al golfo di Saint-Tropez. Solo con il panorama si ripaga il prezzo del biglietto di ingresso: imperdibile!
All’interno del Giardino sono ospitate diverse sculture, opere d’arte dell’artista Jean Philippe Richard.
Tra le agavi, i cactus, le euphorbes spuntano le rovine di un castello medievale, smantellato nel 1706 dai soldati di Luigi XIV: un intrecciarsi di natura e storia che si fondono in un tutt’uno per dar vita ad uno degli scenari più belli della Costa Azzurra.

cosa vedere a Èze

cosa vedere a Èze

cosa vedere a Èze

cosa vedere a Èze

5 Le Chateau de la Chevre d’Or – Il Castello di Èze

Èze accoglie importanti dimore storiche tra le quali spicca le Chateau de la Chevre d’Or (il castello della capra d’oro), antica residenza del principe Guglielmo di Svezia dal 1923 al 1953.
Oggi il Castello è stato trasformato in hotel di lusso e pertanto non più visitabile.

6 La Profumeria Fragonard di Èze

All’esterno delle mura del borgo, ma comunque raggiungibile a piedi, si trova una delle sedi dell’importante industria dei profumi francese Fragonard (le altre due sedi si trovano a Grasse, la capitale del profumo). La Profumeria offre ogni giorno visite guidate gratuite davvero interessanti, anche in lingua italiana e soprattutto adatte ai bambini. E’ possibile scoprire qui i segreti della produzione di saponette e giocare a riconoscere le essenze, fingendo di essere veri maestri profumieri. Le visite guidate non vanno prenotate: ci si presenta e si attende la prima visita disponibile.

cosa vedere a Èze

La Fragonard

7 Il sentiero di Nietzsche

Questo sentiero, oggi nominato col nome del grande filosofo Nietzsche, collega il borgo antico di Èze (Èze Village) con Èze Bord-de-Mer, lo sbocco sul mare di Èze .
Il nome del sentiero deriva dal fatto che si pensa che proprio ascendendo lungo esso il filosofo compose uno dei capitoli di “Così parlò Zarathustra”.

cosa vedere a Èze

Panorama dal Giardino Esotico

Cosa vedere a Èze: i nostri consigli

Il borgo di Èze è piccolo e contenuto e si gira in mezza giornata, compresa la visita alla profumeria. Cercate di andarci alla mattina presto se volete godervelo perchè già da metà mattina il borgo viene invaso da pullman e turisti da ogni parte del mondo.
All’interno del borgo si trovano tantissimi locali e ristoranti, con prezzi non alla portata di tutti.
Anche gli hotel all’interno delle mura sono di lusso e molto costosi.
Cosa vedere a Èze: dove dormire
Noi abbiamo scelto di prenotare un appartamento nel Residence Eza Vista, posto vicino alla Fragonard, all’esterno delle mura del borgo di Èze.
Dal residence è possibile raggiungere a piedi sia la Fragonard che il centro del borgo. Inoltre il residence offre un piccolo parcheggio gratuito, molto comodo visti i prezzi alti dei diversi parcheggi della zona.
https://www.booking.com/hotel/fr/hotelezevista.it.html?aid=376372;label=it-lDVzMq0mnhJhz2mtPHkScQS193330384278%3Apl%3Ata%3Ap1%3Ap21.744.000%3Aac%3Aap1t1%3Aneg%3Afi%3Atiaud-146342138230%3Akwd-65526620%3Alp1008490%3Ali%3Adec%3Adm;sid=e9cbcdd78e5668383a42e53e14e38300

cosa vedere a Èze

Locali a Èze

Link utili

Noi abbiamo avuto il piacere di scoprire il borgo di Èze durante il nostro ultimo viaggio in Costa Azzurra e ce ne siamo subito innamorati: in questo post potete leggere il nostro itinerario in questa zona, che merita di essere scoperta e che offre davvero tanto oltre al mare. https://www.daichepartiamo.com/costa-azzurra-cosa-vedere-nei-dintorni-di-nizza-e-mentone/

Se volete qualche informazione in più su questo borgo potete consultare il sito del turismo:
http://www.eze-tourisme.com/it/decouvrir-visiter-se-divertir-it/visitare-eze/la-grande-corniche.html

Per avere più informazioni sul Giardino Esotico di Èze, potete leggere il sito ufficiale: http://www.jardinexotique-eze.fr/en/

cosa vedere a Èze

Scorci suggestivi

Print Friendly, PDF & Email
By | 2018-05-02T12:48:44+00:00 aprile 27, 2018|Borghi, Borghi europei, Città, destinazioni europa, Francia|0 Comments

About the Author:

daichepartiamo
Siamo Sara e Andrea, proprietari di questo blog! Ci piace viaggiare e scoprire il mondo con i nostri bambini. Amiamo la natura, il mare e vorremmo tanto tornare in Australia! Ce la faremo?

Leave A Comment