Cosa vedere a Monte Isola, gioiello del lago d’Iseo

Monte Isola è la grande isola che emerge dal lago di Iseo: un montagna verde, ricca di angoli suggestivi, panorami mozzafiato e trekking adatti alle famiglie. In questo post vi vogliamo raccontare cosa vedere a Monte Isola con i bambini in un giorno. Una gita indimenticabile da vivere in famiglia!

Monte Isola è una meta imperdibile per chi decide di visitare il lago di Iseo. L’isola, annoverata come “zona di particolare rilevanza naturale e ambientale”, ha un’estensione di circa 5 kmq per una circonferenza di circa 9 km ed è l’isola lacustre più grande d’Europa.
Già il suo nome ci suggerisce la conformazione: Monte Isola, infatti non è affatto un’isola “piatta” ma, al contrario, la sua altitudine varia da un minimo di 187 ad un massimo di 600 m s.l.m. Una vera e propria montagna in mezzo al lago!
Diventata famosa per aver ospitato nel 2016 la famosa opera dell’artista Christo “The Floating Piers”, questa isola nasconde splendidi nuclei abitati, piccoli porticcioli, angoli verdi, un castello, un meraviglioso santuario, percorsi adatti al trekking o a giri in bicicletta nonché meravigliosi punti panoramici.

cosa vedere a monte isola

Un ricordo a The Floating Piers

Una giornata a Monte Isola: come arrivare, cosa fare e cosa vedere a Monte Isola

Monte Isola non è così piccola come si possa pensare: in un solo giorno si può esplorare una buona parte dell’isola, ma ovviamente non tutta.
Noi abbiamo scelto di scoprire la sua zona sud, quella più ricca di attrattive e punti di interesse. Ed è di questa zona che vi vogliamo raccontare in questo post.

Cosa vedere a Monte Isola: come arrivare a Monte Isola

A Monte Isola si arriva in traghetto. Le località di partenza dei traghetti sono Sulzano, Sale Marasino, Iseo, Lovere, Sarnico, Tavernola.
Sull’isola non si possono traghettare automobili ma solo biciclette quindi si deve parcheggiare in una di queste località (in ogni comune di partenza dei traghetti si trovano parcheggi dove lasciare l’auto).
Noi per comodità siamo sempre partiti da Sulzano: il collegamento da Sulzano è diretto ed è il tratto più breve da percorrere. Da Sulzano il traghetto porta fino al nucleo abitato di Peschiera Maraglio, uno dei più belli da visitare.

A Sulzano sono presenti diversi parcheggi ma attenzione che non sono grandi: meglio non arrivare tardi se no si rischia di trovare tutto pieno! Noi abbiamo speso per il parcheggio 7.00 euro tutto il giorno (prezzo 2018).

I prezzi dei traghetti di linea variano a seconda della località di partenza e dipendono dalle zone del lago attraversate: i prezzi aggiornati sono consultabili sul sito.

Noi ci siamo stati il 25 aprile con giornata di sole spettacolare, giorno quindi di grande affluenza. La coda al traghetto di linea era lunghissima così abbiamo optato per il servizio “privato” che parte lì vicino al costo di 5.00 euro a testa, comprensivo di tassa di sbarco su Monte Isola (che è pari a 1 euro a testa). Mai scelta è stata più azzeccata… 5 minuti e ci siamo trovati a Monte Isola!

cosa vedere a monte isola

Il traghetto per Monte Isola da Sulzano

Cosa vedere a Monte Isola: la nostra top 5 delle cose da vedere a Monte Isola

Noi abbiamo scelto di vedere la zona meridionale dell’isola, quella forse più nota e turistica.
Questa zona ha tantissimo da offrire: in una giornata è possibile sbizzarrirsi tra relax, passeggiate lungo lago, scoperta di bellissimi nuclei abitati, passeggiate fino alla Rocca Martinengo o fino al Santuario della Madonna della Ceriola e scoperta di uno dei locali dell’isola o pic-nic in uno dei suoi prati.

Si può girare a piedi oppure in bicicletta (ci si può anche portare la propria sul traghetto oppure la si può noleggiare).
Noi senza bici e senza correre siamo riusciti a fare tantissime cose, una giornata davvero ricca ed indimenticabile!

1 I nuclei abitati di Peschiera Maraglio e Sensole

Quando si arriva col traghetto al porto di Peschiera Maraglio si viene accolti dai suoi colori e dai suoi profumi: un piccolo borgo di pescatori, con localini che propongono menù di pesce, vicoli stretti che raggiungono la chiesetta di San Michele Arcangelo, un lungolago interamente pedonalizzato dove si può passeggiare o sostare mangiandosi un gelato.

La parola d’ordine qui è passeggiare, gustandosi la tranquillità data dall’assenza dei mezzi di trasporto: anche se la gente è tanta, ci si riesce a godere la bellezza del posto, assaporarne le sensazioni che dona.

Viene quasi naturale incamminarsi lungo il percorso che costeggia il lago e che porta al secondo nucleo meridionale di Monte Isola, Sensole. Questo piccolo borgo, dominato dalla Rocca Martinengo, sorge in una insenatura sempre soleggiata. Caratterizzato dai suoi ulivi e dai suoi limoni, anche Sensole offre deliziosi ristoranti e piccoli hotel e regala scorci molto suggestivi.

Di fronte all’abitato di Sensole si può ammirare l’isola San Paolo: un tempo sull’isola sorgeva un monastero mentre ora vi sorge una villa in stile neorinascimentale di proprietà privata (oggi appartiene alla famiglia Beretta di Gardone Valtrompia) purtroppo non visitabile.

Proseguendo lungo la strada che costeggia il lago (che da Sensole diventa in salita) si può raggiungere il terzo nucleo, Menzino, oppure raggiungere la Rocca Martinengo.

cosa vedere a monte isola

Peschiera Maraglio

cosa vedere a monte isola

Porticciolo

cosa vedere a monte isola

Il lungolago da Peschiera a Sensole

2 La Rocca Olofredi-Martinengo e il sentiero didattico

Da Sensole si può raggiungere il suo castello, la Rocca Olofredi-Martinengo, che sorge su un promontorio dell’isola dominando il territorio sud orientale del lago. La Rocca è un antico castello, costruito dagli Olofredi d’Iseo nel XIV secolo come punto strategico di avvistamento e difesa: una residenza fortificata per controllare gran parte del lago e soprattutto la sponda bergamasca.
Nel ‘400 i Martinengo sconfissero gli Olofredi e divennero proprietari della Rocca, trasformandola in residenza. Il castello fu abitato, abbandonato e restaurato più volte nel corso dei secoli e durante la seconda guerra mondiale si trasformò in un punto fisso di osservazione del lago. L’ultimo restauro risale al 1960, opera della famiglia Mascheroni di Monza che ne è l’attuale proprietaria. Essendo una struttura privata, il castello non è visitabile internamente.

La strada che conduce alla Rocca non è complicata: parte da Sensole in un tratto prima asfaltato e prosegue poi lungo un sentiero ciottolato in salita con una pendenza lieve. Se viaggiate con bambini piccoli sappiate che con i passeggini il secondo tratto potrebbe essere difficoltoso: meglio avere con sé passeggini da trekking oppure consigliamo di usare fasce, zaini o marsupi per evitare di rovinare le ruote.

Nei pressi della Rocca si trova un bel prato allestito anche per pic-nic e grigliate. Inoltre sempre nei pressi della Rocca parte un percorso didattico-naturalistico-architettonico. Il percorso naturalistico attraversa zone a bosco ceduo misto di latifoglie e presenta diversi cartelli che spiegano le specie arboree ed arbustive presenti. Il percorso storico-architettonico porta invece alla scoperta del piccolo abitato medievale di Menzino, la Rocca e il Palazzo Zirotti.

cosa vedere a monte isola

La salita alla Rocca

cosa vedere a monte isola

La Rocca Martinengo

cosa vedere a monte isola

L’esterno della Rocca Martinengo

3 Il Santuario della Madonna della Ceriola

Una meta imperdibile è il Santuario della Madonna della Ceriola, che si trova sulla sommità del monte, a 600 m s.l.m., in posizione panoramica: dal Santuario si gode la vista più bella dell’isola, un panorama che spazia a 360 gradi sul lago e sul territorio circostante. Il solo panorama merita la visita!
Il piccolo Santuario risale al XIII secolo e fu rifatto nel XVI secolo, costruito sui resti di un’antica chiesa del V secolo a sua volta sorta sulle rovine di un tempio pagano.

Per salire al Santuario ci sono due possibilità: i più sportivi possono salire a piedi partendo dall’Ufficio Informazioni di Peschiera Maraglio, lungo un percorso di circa 4 km in salita, con dislivello 450 m.
A noi piace camminare, ma il caldo di un anomalo 25 aprile ci ha fatto desistere dall’impresa per cui abbiamo optato per la soluzione B, la navetta! La navetta è comoda: parte dal pontile 1 di Peschiera Maraglio ogni mezz’oretta circa (fa avanti e indietro tutto il giorno) e il prezzo è di 1.50 euro a persona (dai 5 anni compiuti) a tratta.
Nel caso optiate per la navetta, noi vi consigliamo di prendere solo il biglietto di andata (per il tratto in salita) e di scendere a piedi. Vi raccontiamo più avanti il perché!
La navetta porta fino all’abitato di Cure. Da qui si deve per forza salire a piedi lungo due sentieri in salita non asfaltati, entrambi non percorribili con passeggino (rischiate la rottura): in circa venti minuti, mezz’ora si arriva al Santuario (circa 800 m).

cosa vedere a monte isola

Il Santuario della Madonna della Ceriola

cosa vedere a monte isola

Il panorama

cosa vedere a monte isola

Il Santuario della Madonna della Ceriola

cosa vedere a monte isola

Panorama dal Santuario

4 Trekking dal Santuario a Peschiera Maraglio

La discesa dal Santuario è stata una scoperta meravigliosa! Un sentiero sterrato (non accessibile ai passeggini, solo fasce o zaini) che passa attraverso boschi e che regala alcuni scorci meravigliosi sul lago sottostante. Noi non avevamo letto nulla al riguardo e non ci aspettavamo di fare trekking, motivo per cui indossavamo normali scarpe da ginnastica. E’ decisamente meglio indossare scarpe da trekking per proteggere le caviglie e per evitare di scivolare nei tratti più dissestati. Per scendere fino a Peschiera ci si mette circa mezz’ora, fattibile anche col caldo perché il sentiero è abbastanza ombreggiato e in discesa non è così faticoso. Se vi piace camminare non perdetevelo perché regala angoli molto suggestivi.

cosa vedere a monte isola

Punto panoramico

cosa vedere a monte isola

Tratto del trekking dal Santuario a Peschiera Maraglio

cosa vedere a monte isola

Trekking dal Santuario verso Peschiera

5 La spiaggetta, il parco giochi e le aree relax

Se viaggiate con i bambini, ci sono diverse aree per il relax: prati verdi su cui sedersi per un pic-nic, aree attrezzate con tavolini, un piccolo parco giochi tra Sensole e Peschiera, panchine vista lago per rilassarsi, una piccola spiaggetta vicina a Sensole
Se volete pucciare i piedi in acqua ci sono diverse rampe o scalette che entrano nel lago. I più temerari si tuffano anche in acqua direttamente.

cosa vedere a monte isola

Punto di accesso in acqua

cosa vedere a monte isola

La spiaggetta

cosa vedere a monte isola

Parco giochi tra Peschiera e Sensole

Cos’altro fare o vedere a Monte Isola? Itinerari in bicicletta e trekking

Siccome sull’isola non si possono traghettare le automobili, le strade che collegano i diversi nuclei abitati sono l’ideale per le biciclette. Esistono diversi percorsi: alcuni in piano, altri in salita, alcuni che costeggiano il lago e altri a mezza costa.
Le biciclette possono essere traghettate oppure noleggiate a Peschiera Maraglio o Carzano. Un possibile itinerario può essere quello indicato nel sito.

Per quanto riguarda i trekking, oltre a quello che abbiamo percorso noi ci sono diverse alternative. Si può percorrere il perimetro del lago, oppure fare semplici trekking da una frazione all’altra. Per avere un’idea si può guardare sul sito a questo link.

Per ulteriori spunti su cosa vedere a monte Isola con i bambini si può consultare il sito ufficiale.

cosa vedere a monte isola

Passeggiata tra Cure e il Santuario

Ulteriori informazioni su Monte Isola

Monte Isola ospita deliziosi locali dove gustarsi ottimo pesce. Noi abbiamo optato per un pic-nic nel verde, ma nel caso siate interessati a mangiare qualche specialità del posto potete farvi un’idea consultando il sito ufficiale.

Noi abitiamo a circa un’oretta dal lago di Iseo e non abbiamo mai pernottato in zona ma per chi ne avesse la necessità sull’isola è anche possibile dormire e l’offerta è adatta a tutte le tasche.
Pernottare sull’isola, quando la folla se ne va e rimane poca gente, deve essere meraviglioso, un’atmosfera unica!

Monte Isola per noi è una delle mete vicine a casa più belle e complete da scoprire in famiglia: l’atmosfera del lago, le numerose possibilità di trekking o escursioni, i panorami unici la rendono una perfetta destinazione da scoprire con i nostri bambini.

cosa vedere a monte isola

Relax lungolago

Print Friendly, PDF & Email
By | 2018-05-11T12:35:00+00:00 maggio 11, 2018|Borghi, Borghi italiani, destinazioni italia, Laghi, Lombardia|0 Comments

About the Author:

daichepartiamo
Siamo Sara e Andrea, proprietari di questo blog! Ci piace viaggiare e scoprire il mondo con i nostri bambini. Amiamo la natura, il mare e vorremmo tanto tornare in Australia! Ce la faremo?

Leave A Comment