I Puffi hanno accompagnato gli anni migliori della nostra vita. Ci hanno fatto ridere, ci hanno fatto divertire e ci hanno fatto sognare. E quante volte ci siamo chiesti “Ma dove vivono i Puffi?”. Noi abbiamo scoperto il loro villaggio in un piccolo bosco di Bardineto, vicino a Savona. Volete saperne qualcosa di più?

Noi, generazione degli anni 70, cresciuti con Cristina d’Avena e con le sue sigle, abbiamo passato millemila pomeriggi a seguire le avventure dei Puffi.
Gli strani ometti blu ci hanno accompagnato nei nostri anni più spensierati, ci hanno fatto sognare il loro bellissimo e puffoso villaggio sperduto nel bosco… Sperduto? Per tutta la nostra infanzia abbiamo creduto che il loro villaggio, tante casette a forma di fungo immerse in un bosco, fosse segreto e introvabile.
Magari avessimo saputo che in realtà i Puffi stavano ad appena tre ore da casa nostra…!
Volete sapere dove?

Dove vivono i puffi

Il sentiero che porta al villaggio… dove vivono i Puffi!

Dove vivono i Puffi? A pochi chilometri da Savona alla ricerca di Puffi e puffbacche

Durante il nostro ultimo weekend ligure a Varazze, il tempaccio della domenica ci ha spinti alla ricerca di una meta alternativa dove trascorrere qualche ora della mattinata.
E così ci siamo imbattuti in un sito in internet che parlava di un strampalato e ambizioso progetto risalente agli anni 60 – 70, quando un appassionato di costruzioni e di funghi, il signor Mario de Bernardi, fece realizzare nel bel mezzo del paesaggio boschivo del Comune di Bardineto, delle piccole casette a forma di fungo (tipici di questa zona) che sembrano molto il Villaggio dei Puffi.
Armati di ombrello e k-way ci siamo diretti verso questo piccolo borgo ligure, posto nel cuore dell’Appennino ligure, per poter vedere da vicino queste stranissime costruzioni.

Dove vivono i puffi

Le casette a fungo

Dove vivono i puffi

Le casette dei Puffi

Dove vivono i Puffi? Le casette a fungo di Bardineto

Nel progetto del signor de Bernardi purtroppo qualcosa è andato storto. Forse non è stato compreso o forse la posizione non proprio vicina alle principali località turistiche hanno reso difficile il suo successo. Fatto sta che queste bellissime casette, immerse in un bosco di castagni, faggi e betulle, nate come case private e internamente accessoriate, oggi versano in stato di abbandono e possono essere visitate solo dall’esterno.
Peccato perché ci sarebbe tanto piaciuto vedere l’interno di queste abitazioni, costituite da due porzioni, per un certo periodo affittate come case per vacanza e quindi dotate di di barbecue, forno e locale per la legna.
Ormai questo piccolo villaggio formato da 4 / 5 casette funghettose aspettano solo chi ha voglia di fare un viaggio nella fantasia per ritornare un po’ bambino.

Dove vivono i puffi

Qualche scatto tra le casette a forma di fungo

Come raggiungere il Villaggio dove vivono i Puffi?

Arrivando con la A10/E80, bisogna prendere l’uscita Borghetto Santo Spirito e seguire per Toirano lungo la SP1. Di qui proseguire verso Bardineto: si tratta di una strada a tornanti, circa 20 minuti per salire e arrivare fino al boschetto in cui è situato il piccolo villaggio.
Attenzione che non c’è nessuna indicazione in quanto si tratta di proprietà privata, in stato di completo abbandono, quindi puntate Google Maps e lui vi condurrà ad un cancello verde: qui si trova l’inizio del sentiero che in pochi minuti porta a queste belle casette a forma di fungo. Non c’è parcheggio, quindi la macchina va lasciata lungo la strada.

Dove vivono i puffi

Il cancello di ingresso dove si trova il sentiero

Le nostre considerazioni sul Villaggio dei Puffi di Bardineto

Bardineto si trova in quota, tra gli Appennini Liguri, per cui se venite dal mare tenete conto qualche grado in meno rispetto alla costa!

Ora la domanda che vi starete di sicuro facendo. Considerato il fatto che le case a forma di fungo non si possono visitare internamente, vale la pena arrivare fino a Bardineto?
Se partite dalla Brianza assolutamente no. Se siete in vacanza in una località della Riviera Ligure, si tratta di una simpatica parentesi per poter fare qualcosa di alternativo e un’ottima occasione per raccontare ai bambini qualcosa sulla nostra infanzia. Poi è divertente scattare foto tra queste casette, non le trovate davvero… puffose?

E chi lo sa che questo non sia davvero il posto dove vivono i Puffi?

Dove vivono i puffi

Tra le casette a fungo

Link utili

Di ritorno da Bardineto, vi consigliamo di fermarvi a vedere le Grotte di Toirano per scoprire i loro famosi ritrovamenti di tracce di Homo Sapiens e di orsi che vi si rifugiarono ai tempi della glaciazione!

AGGIORNAMENTO: i nuovi proprietari delle casette ci hanno assicurato che le ristruttureranno a breve. Chiedono di rispettare la privacy e che la visita sia al momento circoscritta al solo spazio esterno (si può passare dalla strada/via della Beulla e non oltrepassare comunque la staccionata in legno che delimita la proprietà dalla parte nord).

Print Friendly, PDF & Email