Visita alle Grotte di Toirano

Le Grotte di Toirano sono un complesso carsico in provincia di Savona. Sono famose sia per le spettacolari concrezioni che per i ritrovamenti di tracce dell’Homo Sapiens Sapiens e di resti di orsi che qui si rifugiarono per sfuggire all’ultima glaciazione. E’ possibile visitarle con visita guidata e sono decisamente interessanti e suggestive per i bambini.

Il complesso carsico di Toirano, risalente a circa 10.000 anni fa, è un complesso unico nel suo genere perché accosta la testimonianza storica a quella geologica. A pochi passi dalla riviera Ligure di Ponente, questo complesso risulta una piacevole variante alla vacanza balneare: noi ne abbiamo approfittato durante la nostra vacanza a Diano Marina (anzi per noi è stata una più che piacevole fuga dalla caotica giornata balneare di questa località ad agosto!) e ne siamo rimasti letteralmente stupiti.

Il complesso non è esteso come altri complessi carsici (come ad esempio quelli di Postumia di cui vi abbiamo parlato in questo post) ma, per le caratteristiche uniche che lo rappresentano, è considerato uno dei complessi carsici di maggiore importanza in Europa.

Attualmente sono visitabili due grotte, la Grotta della Bàsura e la Grotta di Santa Lucia Inferiore, accessibili entrambe con visita guidata.

visita alle grotte di toirano

Le Grotte di Toirano – Concrezioni

Visita alle Grotte di Toirano: testimonianze preistoriche in uno scenario carsico mozzafiato

La visita alle Grotte di Toirano è una continua scoperta. Lungo il tragitto si alternano concrezioni di calcite che si presentano in moltissime forme e colori: stalattiti, stalagmiti, colonne, cornicioni calcarei con tonalità che variano dal bianco del minerale puro al rosso dato da impurità di ossidi di ferro o al grigio del manganese.

Le Grotte presentano anche un laghetto che nel corso del tempo ha cambiato livello dell’acqua più volte. Qui vive un piccolo crostaceo cieco che non raggiunge il centimetro di lunghezza.

Ma il punto forte di queste grotte sono le testimonianze storiche preistoriche che qui sono state rinvenute e che oggi è possibile osservare ad occhio nudo: un interessantissimo sito preistorico oltre al più grande cimitero di Orsi delle Caverne d’Europa.

La visita guidata inizia dalla grotta della Basura e, dopo l’attraversamento di un tunnel, nella Grotta di Santa Lucia Inferiore.

visita alle grotte di toirano

Visita guidata alle Grotte di Toirano

Visita alle Grotte di Toirano: la Grotta della Basura

1 Le impronte preistoriche

Sono numerose le impronte preistoriche riferibili al Paleolitico Superiore che possono essere osservate nelle grotte, dislocate in diverse sale. Le impronte sono ben segnalate da cerchi bianchi e da cartelli e che spiegano a cosa appartengono: piedi, mani e ginocchia riferibili all’Homo Sapiens (risalenti a ben 12.000 anni fa) impresse nell’argilla. Sembra che gli uomini preistorici frequentassero le grotte per compiere dei riti magici e alle pareti è possibile osservare anche i segni lasciati dalle torce che venivano utilizzate.

visita alle grotte di toirano

Impronta di piede preistorico

visita alle grotte di toirano

Impronte preistoriche

2 Il cimitero degli Orsi

Le Grotte di Toirano circa 25.000 anni fa sono state un rifugio dal freddo per centinaia di orsi (Ursus spelaeus), che qui si rifugiavano per passare il letargo invernale. I più deboli morivano e di qui le numerose ossa che sono state rinvenute in questo sito.
Oltre alle ossa rinvenute e perfettamente visibili, nelle Grotte si possono osservare anche unghiate sulle pareti.

visita alle grotte di toirano

Il cimitero degli orsi

visita alle grotte di toirano

Graffi degli orsi

3 L’Antro di Cibele

La sala che più ci ha affascinati a livello di concrezioni è la parte terminale della Grotta della Bàsura, l’Antro di Cibele.
Questa zona al momento della scoperta era sommersa d’acqua, che fu in seguito prosciugata.
Questa particolare condizione ha fatto in modo che le concrezioni formatesi negli anni abbiano una forma decisamente particolare: una forma tondeggiante e decisamente più larga del solito, dovuta alla crescita subacquea che ha determinato una crescita in larghezza e non per stillicidio. Per la loro particolare forma queste concrezioni vengono chiamate mammelloni o nuvole e offrono scenari molto suggestivi.

visita alle grotte di toirano

I mammelloni nell’Antro di Cibele

Visita alle Grotte di Toirano: la Grotta di Santa Lucia Inferiore

1 I cristalli

La Grotta di Santa Lucia Inferiore ha più importanza dal punto di vista geologico che archeologico. Qui si possono ammirare particolari cristalli che sembrano dei fiori, i fiori di calcite, ovvero particolari concrezioni dovute a processi di evaporazione e condensazione dell’acqua avvenuti in differenti condizioni di temperatura e di pressione.

visita alle grotte di toirano

Fiori di calcite

visita alle grotte di toirano

Le Grotte di Toirano – Concrezioni

2 Il Pantheon e la Torre di Pisa

Anche le Grotte di Toirano hanno una concrezione dalla particolare forma a colonna che ricorda la Torre di Pisa. Questa colonna, alta circa 8 metri e larga circa 1 m, si trova nella sala del Pantheon, la più ampia sala della Grotta Inferiore di Santa Lucia.

visita alle grotte di toirano

Torre di Pisa

3 Il Tanone

La parte finale della grotta si presenta priva di concrezioni e fu utilizzata nel 1944 come rifugio antiaereo dagli abitanti di Toirano.
Oggi è usata per manifestazioni ed eventi.

Visita alle Grotte di Toirano: il Santuario Rupestre di Santa Lucia

Terminata la visita alle Grotte, non perdetevi il Santuario Rupestre di Santa Lucia, costruito nel 1500. Questo Santuario si trova nei pressi del complesso carsico, parzialmente scavato nella Grotta di Santa Lucia Superiore, e si raggiunge con una breve strada in salita. Il Santuario era abitato dagli eremiti (è visitabile anche la casa dell’eremita) che ospitavano i pellegrini in viaggio da Roma o da Santiago de Compostela. Dal Santuario si può ammirare anche un bel panorama su Toirano sulla campagna circostante.

visita alle grotte di toirano

Strada verso il Santuario Rupestre di Santa Lucia

visita alle grotte di toirano

Il Santuario Rupestre di Santa Lucia

visita alle grotte di toirano

Interno del Santuario Rupestre di Santa Lucia, scavato nella roccia

Visita alle Grotte di Toirano: informazioni utili

Come già accennato, alle grotte si può accedere solo con visita guidata a numero chiuso, della durata di 70 minuti.

La lunghezza del percorso è di 1.300 m, non accessibile a persone con disabilità motoria né a passeggini.

Prima di accedere alle Grotte è necessario acquistare il biglietto presso la biglietteria (aperta dalle 9.00 alle 12.30 e dalle 14.00 alle 16.30). Una volta acquistato il biglietto per accedere alle Grotte si deve percorrere un sentiero in leggera salita, circa 10 minuti a piedi.

La temperatura interna media è di circa 16 gradi pertanto anche nei mesi estivi conviene portarsi una felpa.
E’ anche raccomandato indossare scarpe comode.

visita alle grotte di toirano

Grotte di Toirano – Laghetto Grotta della Basura

Il prezzo di accesso è di € 12,00 per l’intero e € 6,00 ( € 7,00 aprile – settembre ) per il ridotto (5-18 anni).
Per le famiglie con più di un figlio, c’è una promozione che permette l’accesso dei figli a € 5,00 euro ciascuno.

Il biglietto di ingresso può essere conservato perché è valido anche per l’ingresso gratuito al Museo Etnografico di Toirano e permette di accedere a tariffa d’ingresso agevolata a tutte le Grotte Italiane e al Museo Archeologico di Finale Ligure.

Per raggiungere le Grotte, prendere l’uscita dell’Autostrada dei Fiori “Borghetto Santo Spirito” e seguire la cartellonistica stradale.

Vicino alle grotte è presente un ampio parcheggio gratuito.

visita alle grotte di toirano

Strada che porta all’ingresso delle Grotte di Toirano

Link utili

Sito delle Grotte di Toirano, per maggiori informazioni e per essere aggiornati su orari e tariffe di ingresso.
Se volete avere un’idea di dove pernottare, qui trovate il nostro post relativi a Diano Marina (magari evitate i mesi di luglio e agosto!!!).
Sempre in questa zona della Liguria vi consigliamo di partecipare ad una escursione di Whale Watching, favolosa!
Se siete appassionati di grotte, potete leggere anche la nostra visita al più grosso complesso carsico d’Europa, le Grotte di Postumia.

Print Friendly, PDF & Email
By | 2018-03-08T16:42:24+00:00 marzo 8, 2018|destinazioni italia, Liguria|0 Comments

About the Author:

daichepartiamo
Siamo Sara e Andrea, proprietari di questo blog! Ci piace viaggiare e scoprire il mondo con i nostri bambini. Amiamo la natura, il mare e vorremmo tanto tornare in Australia! Ce la faremo?

Leave A Comment