Visita al Museo della Seta di Garlate

Il Museo della Seta di Garlate è uno storico museo della provincia di Lecco, nato nel 1953 e ricavato all’interno di una vecchia filanda di fine ‘700. Oltre alla straordinaria raccolta di macchinari da torcitura storici, il museo propone visite guidate e laboratori per famiglie: un interessante e speciale museo da visitare con i bambini in Lombardia.

Il Museo della Seta è un museo molto conosciuto in zona Lecco.
Sin dalla nostra infanzia questo museo è stato la classica gita delle scuole elementari e ancora oggi è un punto di riferimento per le scuole lombarde.

visita al museo della seta di garlate

Il Museo della Seta di Garlate – L’esterno

Visita al Museo della Seta di Garlate: alla scoperta dei segreti del baco da seta

Questo museo, posizionato a pochi passi dalla riva del lago di Garlate, è stato fondato nel 1953 dagli industriali svizzeri Abegg con lo scopo di tramandare gli strumenti creati nei secoli nell’industria della seta.

Attualmente è di proprietà del Comune di Garlate e propone interessanti visite guidate e laboratori didattici adatti anche alle famiglie che lo desiderano visitare.

Il museo è immerso in un “Gelseto storico”: prima di entrare nel museo qui si possono ammirare, soprattutto nella bella stagione, diversi tipologie di Gelsi, alberi le cui foglie sono le preferite dai bachi da seta. Purtroppo in inverno il gelseto si presenta spoglio ma in primavera si arricchisce e fiorisce trasformandosi in un meraviglioso angolo verde.

Il museo vero e proprio si sviluppa su due piani più un’area dedicata ai laboratori.

visita al museo della seta di garlate

Il Gelseto

Visita al Museo della Seta di Garlate: la collezione

Il Museo della Seta conserva macchinari storici, accessori e una straordinaria collezione di macchine da torcitura, compreso un grande torcitoio idraulico del 1815.

I macchinari esposti, quasi tutti ancora funzionanti, permettono di poter osservare le principali fasi di produzione della seta, dall’allevamento del baco, alla trattura dei bozzoli fino alla torcitura della seta e permettono di comprendere il duro e paziente lavoro che veniva svolto un tempo per lo più da donne e bambine che lavoravano nell’industria della seta.

visita al museo della seta di garlate

I macchinari esposti al piano terra

visita al museo della seta di garlate

Il grande torcitoio

visita al museo della seta di garlate

Il secondo piano

Visita al Museo della Seta di Garlate: la visita guidata e il laboratorio per famiglie

La visita guidata pensata per le famiglie conduce pian piano alla scoperta del mondo della seta.
Dopo aver visitato il Gelseto, i bambini possono toccare con mano i bozzoli e scoprire come da essi possa essere estratto il filo che permette di realizzare uno dei tessuti da sempre ritenuto tra i più preziosi al mondo.
Mentre scoprono come funzionavano i macchinari, i bambini possono capire le diverse fasi di lavorazione: dalla poco piacevole ma indispensabile stufatura del baco fino alla torcitura del filo.
La visita è fatta a loro misura, con parole semplici e con dimostrazioni pratiche di quello che avveniva un tempo.

La parte finale della visita è quella che più appassiona e affascina i bambini: il laboratorio pratico. Noi abbiamo partecipato al laboratorio “Dal bozzolo al filo di seta”.

I bachi sono stati fatti cuocere in un pentolone dal personale del museo: questa fase serve per trovare il capo del filo di seta.
I bachi sono poi stati messi in ciotole con acqua tiepida e i bambini hanno imparato ad estrarne completamente il filo e avvolgerlo su un telaio, simulando il lavoro che veniva svolto un tempo nell’industria della seta.

Una curiosità. La stufatura dei bachi è una pratica che ha secoli di vita alle spalle. La stufatura consiste nell’addormentamento (ovviamente senza risveglio) dei bachi e viene fatta per evitare che, nel passaggio da bruco a farfalla, il bozzolo venga danneggiato.
Esiste un movimento che ha messo a punto la “seta etica” ovvero la seta ottenuta da bozzoli sfarfallati. La seta etica ha costi di produzione decisamente superiori e anche al giorno d’oggi è poco utilizzata.

visita al museo della seta di garlate

La visita guidata

visita al museo della seta di garlate

La visita guidata

Visita al Museo della Seta di Garlate: le proposte didattiche

In questo museo si tocca con mano la passione di chi lo gestisce e porta avanti la proposta culturale.
Il personale ci mette cuore e anima ad organizzare eventi e proposte didattiche sempre nuove e interessanti per i bambini: dall’evento di Carnevale alla domenica dedicata al riciclo creativo, dalla caccia al tesoro al laboratorio che spiega come arrivare dal bozzolo al filo di seta,…
Tutti gli eventi in programma possono essere consultati sul sito ed è consigliata la prenotazione.

visita al museo della seta di garlate

Il laboratorio – La stufatura

visita al museo della seta di garlate

Il laboratorio 

visita al museo della seta di garlate

Il laboratorio

Visita al Museo della Seta di Garlate: orari e prezzi

Il costo del biglietto di ingresso al museo è di 6 € intero e 4 € ridotto.

In occasione di attività didattiche, il prezzo varia a seconda dell’attività in programma e viene sempre indicato sul sito.

Il museo è aperto in orari differenti a seconda delle stagioni:

Durante la stagione estiva (dall’1 giugno al 30 settembre):

  • il museo è aperto sabato 14.30 – 18.30 e domenica 9.30 – 12.30 / 14.30 – 18.30;
  • visite guidate aperte al pubblico “Voci dalla filanda” tutti i sabati e le domeniche dalle 15.30 alle 16.30.

Durante la stagione invernale (dall’1 ottobre al 31 maggio):

  • il museo è aperto sabato 14.00 – 17.30 e domenica 9.30 – 12.30 / 14.00 – 17.30;
  • visite guidate aperte al pubblico “Voci dalla filanda” tutti i sabati e le domeniche dalle 15.00 alle 16.00.

Le visite guidate vanno prenotate entro il venerdì scrivendo a [email protected] o chiamando il numero 3319960890. Il costo per l’ingresso e per la visita visita è di 8 € intero e 6 € ridotto.

visita al museo della seta di garlate

I bozzoli

Link utili

Per tutte le informazioni aggiornate si consiglia sempre di consultare il sito del museo.

Se volete approfittare della visita per scoprire la vicinissima città di Lecco, in questo post trovate i nostri suggerimenti su cosa fare e vedere in questa città.

Print Friendly, PDF & Email
By |2018-02-21T13:21:19+00:00febbraio 21, 2018|Cultura, destinazioni italia, Lombardia, Musei|2 Comments

About the Author:

daichepartiamo
Siamo Sara e Andrea, proprietari di questo blog! Ci piace viaggiare e scoprire il mondo con i nostri bambini. Amiamo la natura, il mare e vorremmo tanto tornare in Australia! Ce la faremo?

2 Comments

  1. Stella Nieri 23/02/2018 at 3:16 pm - Reply

    Ciao! Ma sai che giusto qualche giorno fa abbiamo visto un servizio sulla produzione della seta? E ci promettevamo di cercare un museo per andare con nano a vedere e ‘toccare’ con mano questo prodotto incredibile con una storia lunga quanto affascinante. Ce lo siamo segnato in agenda, grazie per la vostra esperienza 🙂

    • daichepartiamo
      daichepartiamo 25/02/2018 at 6:40 pm - Reply

      Prego! Fateci sapere poi se vi è piaciuto 🙂

Leave A Comment