Visita alla Reggia di Venaria Reale con bambini

La Reggia di Venaria è una delle residenze sabaude più famose e si trova alle porte di Torino. Questo capolavoro, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, è circondato da splendidi giardini e vanta meravigliose sale che raccontano la storia dei Savoia.
Per chi visita la Reggia di Venaria Reale con bambini, è disponibile un percorso studiato per loro, con giochi e indovinelli per rendere interessante la visita.

La Reggia di Venaria Reale è uno splendido complesso che si trova a Venaria, un piccolo comune a circa 10 chilometri da Torino ed è una meta da non perdere se si visita questa città.
Noi abbiamo avuto il piacere di visitarla in inverno, ma il periodo migliore per visitarla è la bella stagione, quando i suoi splendidi giardini danno il meglio di sé.

La Reggia di Venaria Reale è adattissima per una visita con bambini, per i quali mette a disposizione tariffe agevolate, percorsi di visita studiati e intrattenimenti che rendono la visita alla loro portata.

reggia di venaria reale con bambini

L’esterno della reggia di Venaria

La Reggia di Venaria Reale, la residenza sabauda alle porte di Torino

La Reggia di Venaria è stata una delle residenze più famose della famiglia dei Savoia, commissionata dal duca Carlo Emanuele come base delle battute di caccia e progettata dall’architetto Amedeo di Castellamonte.
Nel 1997 questo capolavoro è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco ed oggi risulta uno dei siti italiani più visitati.

Il percorso di visita alla Reggia di Venaria Reale

La visita di questo meraviglioso complesso richiede tempo, soprattutto se la stagione permette la visita ai suoi giardini, di ben 50 ettari di estensione.
Avendola visitata in inverno, noi abbiamo fatto un giro dei giardini abbastanza veloce (diverse attività non sono disponibili nel periodo invernale), concentrandoci invece sugli interni e sulle mostre temporanee allestite nella Reggia.

Il percorso di visita è guidato ed è diviso su due livelli.
Nel piano seminterrato, un tempo adibito ai locali di servizio di corte, viene ripercorsa la storia della dinastia sabauda dalle origini dell’anno Mille fino alla prima metà dell’Ottocento, anno in cui si estinse il ramo principale dei Savoia.
Sempre nel piano seminterrato, nelle ultime sale, si possono vedere i vari progetti e interventi sulla Reggia.
La parte più interessante, almeno per noi, è stata la visita al piano nobile posto al livello superiore. Qui si susseguono sale seicentesche e settecentesche, espressioni del barocco, una più bella dell’altra.
Una delle sale più belle è la Sala di Diana progettata da Amedeo di Castellamonte.
Il fiore all’occhiello però è la Galleria Grande, ovvero la maestosa galleria che collegava l’appartamento del re a quello dell’erede al trono, opera di Filippo Juvarra. Le dimensioni sono di tutto rispetto, ma forse è il quadro prospettico e i giochi luci e ombre che colpiscono più l’occhio! Confessiamo che non abbiamo saputo resistere alla tentazione di immortalare questa galleria in tutti i modi, divertendoci con pose fantasiose e divertenti con i bambini.
Gli appartamenti, con gli arredi e i quadri, sono davvero molto belli e meritano una visita accurata.
Il percorso termina con la Cappella di Sant’Uberto, un altro capolavoro di Juvarra, dedicata al santo protettore dei cacciatori come rimando alla destinazione venatoria della residenza.

reggia di venaria reale con bambini

Piano seminterrato – La dinastia sabauda

reggia di venaria reale con bambini

La Galleria Grande

reggia di venaria reale con bambini

Il Piano nobile della Reggia di Venaria Reale

reggia di venaria reale con bambini

Il Piano Nobile della Reggia di Venaria Reale

reggia di venaria reale con bambini

Cappella di sant’Uberto

La visita alla Reggia di Venaria Reale con bambini

I nostri bambini amano esplorare regge e castelli, ma ancora di più amano esplorarli quando viene messa loro a disposizione una audio guida apposita con tanti indovinelli e giochini.

Se volete visitare la Reggia di Venaria con bambini, è disponibile una bellissima audio guida che va richiesta all’ingresso vicino al guardaroba al costo di 2 euro ciascuna.

Insieme all’audio guida viene consegnata una mappa con un percorso semplificato per i bambini che rimanda da una sala all’altra con curiosità e indovinelli vari.
Dobbiamo fare un’altra confessione: anche noi adulti ci siamo divertiti con questa audio guida…ma non ditelo a nessuno!

reggia di venaria reale con bambini

L’audio guida e la mappa per bambini

reggia di venaria reale con bambini

La visita con i bambini

La Scuderia Grande Juvarriana – Regia scuderia – della Reggia di Venaria Reale

La Scuderia Juvarriana è uno spazio all’interno della Reggia dove possono essere ammirati il Bucintoro e le carrozze regali.
Il Bucintoro troneggia subito all’ingresso: fatto realizzare da Vittorio Amedeo II a Venezia nel 1729, oggi rimane l’unico esemplare originale rimasto al mondo. E’ davvero meraviglioso poterlo ammirare da tutte le angolazioni possibili!

Insieme al Bucintoro, possono essere ammirate anche le carrozze utilizzate dai Savoia e tra queste anche la Berlina Dorata.

La Scuderia Grande Juvarriana completa il percorso di visita della Reggia e si tratta di una esposizione permanente che permette di capire meglio la storia della Reggia e della dinastia sabauda.

Questa sezione della Reggia di Venaria è una di quelle che più ha colpito i nostri bambini, che di solito amano vedere navi particolari e carrozze e poi volare con la loro fantasia.

reggia di venaria reale con bambini

Il Bucintoro

reggia di venaria reale con bambini

Il Bucintoro

reggia di venaria reale con bambini

La Berlina Dorata

I Giardini della Reggia di Venaria Reale

I Giardini della Reggia, inaugurati nel 2007, si presentano oggi come uno perfetto connubio tra antico e moderno: insediamenti archeologici si incontrano con opere contemporanee. Le montagne piemontesi fanno da cornice a questo magnifico quadro.
I Giardini danno il meglio di sé nella bella stagione, quando sono interamente fruibili da chi li visita.
In inverno è comunque piacevole passeggiare, raggiungere il canale d’Ercole con i suoi bellissimi riflessi oppure curiosare tra le opere del Giardino delle Sculture Fluide, una mostra permanente realizzata con creazioni dell’artista contemporaneo Giuseppe Penone.

Un modo divertente e meno faticoso per scoprire i Giardini della Reggia di Venaria con bambini, è salire a bordo del Trenino “Freccia di Diana”, che presenta una carrozza riscaldata per l’inverno.

Nella bella stagione è possibile scoprirli anche a bordo della Carrozza trainata dai cavalli (giro di circa 20 minuti) e sempre nella bella stagione è possibile fare un giro su una gondola presso la vasca della Pescheria.

Un’altra attrattiva da non perdere nella stagione bella è lo spettacolo del Teatro d’Acqua della Fontana del Cervo nella Corte d’onore. Lo spettacolo può essere goduto in determinati orari e consiste in getti d’acqua alti fino a 9 metro, che danzano a ritmo di musica.

I Giardini della Reggia di Venaria appartengono alla rete dei Grandi Giardini Italiani.

reggia di venaria reale con bambini

I Giardini della Reggia di Venaria Reale

reggia di venaria reale con bambini

Il Giardino delle sculture fluide

Le mostre temporanee allestite presso la Reggia di Venaria

Presso la Reggia di Venaria sono spesso allestite mostre temporanee.
Per sapere le mostre in corso si può consultare il calendario del sito.

Informazioni pratiche sulla visita alla Reggia di Venaria Reale con bambini

Ci sono diversi biglietti per poter accedere alla Reggia di Venaria e sono talmente tante le possibilità che rimandiamo al sito.

Per quanto riguarda le famiglie facciamo notare che esiste una speciale “proposta famiglia” molto interessante: fino ad un massimo di 4 bambini (da 6 a 15 anni) possono accedere alla Reggia pagando 1 solo euro se accompagnati da 1 o 2 adulti che acquistino il biglietto “Tutto in una Reggia” presso le biglietterie della Reggia.

I biglietti possono anche essere acquistati on-line direttamente sul sito.
Inoltre è possibile prenotare visite organizzate di gruppo o individuali.

La Reggia di Venaria Reale è aperta da martedì a domenica (chiusa il lunedì): gli orari cambiano a seconda delle stagioni e delle modalità di visita quindi conviene sempre consultare il sito.

Infine la Reggia di Venaria Reale è accessibile anche a persone con disabilità e famiglie con passeggini. Inoltre i cani se tenuti al guinzaglio possono accedere ai Giardini e quelli di piccola taglia possono anche visitare la Reggia sulla “portantina”.

reggia di venaria reale con bambini

L’esterno della Reggia di Venaria Reale

Come arrivare alla Reggia di Venaria Reale

La Reggia di Venaria Reale è collegata alla città di Torino dai mezzi pubblici: bus, treno (Linea Torino Dora-Ceres, fermata Venaria, viale Roma) e una navetta dedicata, la GTT Venaria Express. 

Questi servizi posono essere consultati sul sito a questo link.

Per chi arriva, la Reggia di Venaria Reale è raggiungibile tramite Tangenziale Torino Nord, uscita Venaria o Savonera/Venariasono. In questo caso sono disponibili diversi parcheggi, a pagamento.

Link utili

Prima di visitare la Reggia di Venaria conviene controllare sempre orari, prezzi e mostre in programma sul sito.

Se volete visitare Torino trovate la nostra esperienza in questo post: una domenica a Torino in famiglia.

Due musei bellissimi che potete visitare a Torino e adatti ai bambini sono il Museo Egizio e il Museo Nazionale dell’Automobile.

Print Friendly, PDF & Email
By | 2018-05-02T13:32:18+00:00 febbraio 16, 2018|Castelli, destinazioni italia, Piemonte|0 Comments

About the Author:

daichepartiamo
Siamo Sara e Andrea, proprietari di questo blog! Ci piace viaggiare e scoprire il mondo con i nostri bambini. Amiamo la natura, il mare e vorremmo tanto tornare in Australia! Ce la faremo?

Leave A Comment