Consigli pratici per visitare le città in inverno

COME SOPRAVVIVERE AL FREDDO MENTRE SI VISITANO I MERCATINI DI NATALE O LE CITTA’ DEL NORD

Le città in inverno, soprattutto nel periodo natalizio, mostrano scenari unici e atmosfere molto particolari e suggestive.
Da diversi anni scegliamo una o più città da visitare durante il periodo dell’Avvento, per gustarci quella magica atmosfera che accompagna le visite con tante luci, suoni e colori davvero emozionanti: torniamo sempre a casa con dei ricordi indelebili e con la voglia di ripartire di nuovo.
Se si va al nord le temperature sono solitamente basse e spesso si pensa che diventa difficile poter girare, soprattutto se si viaggia con bambini; scoraggiati spesso si accantona l’idea, precludendosi la possibilità di immergersi in atmosfere uniche e magiche che non possono essere vissute in nessun altro periodo dell’anno.
In tanti mi hanno chiesto come facciamo a sopportare il freddo nelle nostre mete invernali e cosi ho deciso di scrivere qualche piccolo accorgimento che utilizziamo in famiglia durante i nostri viaggi.

Quindi qual’è l’abbigliamento più adatto quando si ha intenzione di visitare le città con il freddo?

consigli antifreddo abbigliamento

 

CONSIGLI ANTIFREDDO: L’ABBIGLIAMENTO ADATTO PER VISITARE LE CITTA’ AL FREDDO

Con le temperature si può essere più o meno fortunati: possono capitare anche inverni caldi anomali, ma per non rischiare di soffrire il freddo conviene essere sempre preparati.
Dopo tanti anni abbiamo a messo a punto un nostro “abbigliamento tipo” che ci permette di visitare le città senza particolari problemi. Questi consigli vanno bene per stare all’aperto con temperature prossime allo zero o poco superiore ma ovviamente se la vostra meta è la Lapponia o il Polo Nord dovrete utilizzare un abbigliamento molto più tecnico e adatto di quello descritto.

Innanzitutto bisogna preparare la valigia con capi che permettano di vestirsi “a cipolla”, perchè mentre le temperature esterne sono rigide, le temperature nei locali, nei palazzi e nei musei sono decisamente alte.

Per prima cosa nella nostra valigia non manca mai l’intimo termico completo (in vendita a prezzi contenuti alla Decathlon): noi abbiamo maglie, pantaloni e calze termiche, due cambi per ciascuno (asciugano molto velocemente quindi due cambi bastano).

consigli antifreddo abbigliamento            consigli antifreddo abbigliamento

In alternativa viene in aiuto Amazon, che ha diversi modelli in vendita come ad esempio questi di cui metto il link (ma ci sono tantissimi altri modelli).

  

Sopra all’intimo termico noi mettiamo sempre una dolcevita o una maglia a maniche lunghe di cotone e sopra una felpa bella pesante con la cerniera in modo da potersi spogliare senza troppi problemi negli interni. Ovviamente un bel piumino caldo è fondamentale.

Per finire servono cappellino, sciarpa e guanti caldi mentre ai piedi doposci o scarponcini pesanti. Non vi preoccupate di sembrare matti: al nord sono abituati a coprirsi bene e spesso ci capita di vedere girare i bambini con l’intera tuta da sci e doposci!

CONSIGLI ANTIFREDDO: ACCESSORI UTILI DA METTERE IN VALIGIA

Noi abbiamo sempre con noi un thermos con tè caldo: preparato alla mattina rimane caldo fino alla sera e riscalda quando si inizia ad avvertire freddo.
Se siete in una città dove sono allestiti i mercatini di Natale, sicuramente nelle casette di legno troverete punch caldi ! Oppure tenete sempre di riserva una bella sosta in un locale caldo che spezza le giornate più fredde.

consigli antifreddo abbigliamento
Quest’anno abbiamo sperimentato anche le bustine scaldamani della Decathlon, da mettere nei guanti per scaldare le mani e durano praticamente tutta la giornata (esistono anche per i piedi volendo).

consigli antifreddo abbigliamento      consigli antifreddo abbigliamento

In alternativa le trovate anche su Amazon:

 

 

CONSIGLI ANTIFREDDO: CONSIDERAZIONI FINALI PER UN’ORGANIZZAZIONE INVERNALE PERFETTA

Infine un piccolo accorgimento: organizzate il vostro itinerario in modo da visitare le attrazioni al caldo (palazzi, musei, chiese,…) nelle ore più fredde della giornata come la mattina presto o la sera dopo che cala il sole e tenetevi le attrazioni all’aperto per le ore più calde.

Con questi pochi accorgimenti vedrete che girare al freddo per le città non sarà mai stato così facile!

Print Friendly, PDF & Email

About the Author:

daichepartiamo
Siamo Sara e Andrea, proprietari di questo blog! Ci piace viaggiare e scoprire il mondo con i nostri bambini. Amiamo la natura, il mare e vorremmo tanto tornare in Australia! Ce la faremo?

3 Comments

  1. NonPuòEssereVero 30/10/2017 at 4:32 pm - Reply

    Io vado spesso in Svezia per lavoro, soprattutto in inverno…devo dirti il freddo che fa? ???
    E considerato che vado in ufficio, mi devo anche vestire in modo decente. Ho speso un sacco per comprare vestiti adatti ?

    • daichepartiamo
      daichepartiamo 30/10/2017 at 11:17 pm - Reply

      Urca immagino… ecco il nostro abbigliamento sportivo è anche a buon mercato, se poi vuoi qualcosa di bello e magari anche più tecnico la spesa si alza decisamente!!!

Leave A Comment