Antibes è una località balneare della Costa Azzurra, tra Nizza e Cannes. Una località amata dal jet-set internazionale e famosa in tutto il mondo. Le sue bellissime spiagge in estate sono affollate di turisti ma in primavera sono oasi di tranquillità e relax. Il suo porto accoglie yacht di lusso mentre il suo centro storico è un piccolo gioiello da scoprire. In questo post vogliamo raccontarvi la nostra visita e darvi qualche spunto su cosa fare ad Antibes in primavera.

Durante il nostro ultimo viaggio primaverile in Costa Azzurra abbiamo deciso di visitare Antibes, una delle località balneari più rinomate ed apprezzate dal jet-set internazionale.
Antibes è una un’elegante cittadina fortificata tra Nizza e Cannes, famosa per le sue spiagge, per il suo bellissimo centro storico racchiuso nei bastioni del XVI secolo e per la sua vivace vita notturna.
Anni fa abbiamo trascorso una vacanza a Cannes in pieno agosto ma non l’abbiamo apprezzata, troppo caotica e priva di quel romantico fascino francese che tanto amiamo.
Così siamo arrivati ad Antibes senza grandi aspettative.
Invece sarà stata la primavera, sarà stato il mare blu che abbiamo trovato, sarà stata la scoperta di un bellissimo centro storico, ma ci siamo proprio dovuti ricredere.
Ci siamo perdutamente innamorati di questa cittadina discreta ed elegante, affacciata sul mare e incorniciata dalle montagne.
Secondo noi la primavera è il periodo perfetto per scoprire Antibes e la Costa Azzurra, assaporandone il fascino sofisticato.

Cosa fare ad Antibes in primavera

Uno scorcio del centro storico

Cosa fare ad Antibes in primavera: l’eleganza, il fascino e i mille volti di Antibes

Antibes fa parte del comune di Antibes Juan-les-Pins, che occupa un territorio abbastanza vasto, comprendente anche Juan-les-Pins, famosissimo per la sua frenetica vita notturna, e il promontorio di Cap d’Antibes.
Noi, avendo a disposizione solo tre quarti di giornata (mannaggia al tempo tiranno…ma non potevamo tralasciare la visita di Saint Paul de Vence!), ci siamo concentrati solo sull’area prossima al centro storico di Antibes e al porto (Antibes Harbor).
Abbiamo deciso di alternare il relax in spiaggia con la visita dell’affascinante Port Vauban e del centro storico, e siamo rimasti letteralmente a bocca aperta.
Ecco dunque i nostri consigli su cosa fare ad Antibes in primavera.

Cosa fare ad Antibes in primavera: 1 – Il mare e le spiagge

La Costa Azzurra ha un clima invidiabile in ogni stagione.
In primavera in particolare la temperatura è piacevole e le giornate sono quasi sempre soleggiate.
Le spiagge sono frequentate ma non sono affollate e per noi questo è davvero fondamentale! L’acqua è fredda per cui non aspettatevi di fare il bagno (mio figlio si è buttato ma lui è un pazzo…non prendetelo in considerazione!) ma è piacevole rilassarsi in spiaggia, riscaldandosi al tepore del sole e gustando una temperatura calda ma non afosa.
Noi abbiamo parcheggiato nei pressi del porto (qui c’è un enorme parcheggio a pagamento) per cui la nostra scelta è ricaduta sulla vicinissima Plage de la Gravette.
Si tratta di una spiaggia pubblica sabbiosa, cinta dai bastioni della città con una bella visuale sulla torre del Castello Grimaldi, che ospita il Museo Picasso.
La Plage de la Gravette è abbastanza ampia e con mare blu, in primavera davvero bello e pulito (in estate essendo una baia parzialmente chiusa potrebbe essere meno limpido).
Trattandosi di spiaggia pubblica in estate è difficile trovare posto, in primavera no.
Sono presenti le docce e, fuori dalle vicine mura che la cingono, si trovano i servizi igienici (gratuiti).
La Plage de la Gravette è vicina al porto ma è anche a due passi dal centro quindi è comodissima quando si vuole esplorare Antibes.

Cosa fare ad Antibes in primavera

La Plage de la Gravette

Cosa fare ad Antibes in primavera

La visuale dalla Plage de la Gravette

Un’altra spiaggia libera e vicina al centro è la Plage du Ponteil, più ampia e meno chiusa della Plage de la Gravette, ma sempre bellissima, con sabbia e mare blu. Una spiaggia sicura per i bambini visto che l’acqua non è alta per un bel tratto dalla riva.

Cosa fare ad Antibes in primavera

La Plage du Ponteil

Da Plage du Ponteil è possibile tornare a piedi verso il parcheggio del porto costeggiando il mare, seguendo le vecchie mura della città. Noi consigliamo assolutamente di farlo e di fermarvi ad ammirare il panorama del mare, del porto e delle montagne sullo sfondo: un quadro perfetto.

Cosa fare ad Antibes in primavera

Antibes incorniciata dalle montagne

Cosa fare ad Antibes in primavera: 2 – il centro storico di Antibes

Antibes ci ha fatti innamorare non solo per il suo mare blu, ma anche per il suo meraviglioso centro storico.
Dalla Plage du Ponteil siamo entrati nella vecchia città attraverso una porta in Avenue de Verdun. Di qui ci siamo persi nei suoi vicoli pieni di negozietti retrò-chic, di caffè alla moda, di boutique hotel e di colore. Nascosti tra i vecchi edifici in pietra, abbiamo scoperto angoli e scorci incantevoli.
Ci siamo fermati ad ammirare la lavorazione del vetro presso la vetreria Didier Saba Verrier d’Art, abbiamo mangiato un gelato e ci siamo lasciati condurre dall’istinto fino a Place Nationale, il cuore del centro storico, dove si trovano la colonna donata alla città da Luigi XVIII e un chiosco, teatro di eventi musicali e artistici.
Di qui ci siamo incamminati fino al Marché Provençal, il pittoresco mercato coperto di Antibes aperto alla mattina e poi, passando per la piazza della Cathédrale Notre Dame de l’Immaculée Conception, dove si trova anche il Museo Picasso, ci siamo spinti fino ai bastioni e poi di nuovo verso il mare.
Antibes vecchia ha sicuramente un fascino senza eguali, un piccolo gioiello da scoprire.

Cosa fare ad Antibes in primavera

I colori del centro storico

Cosa fare ad Antibes in primavera

La vetreria di Antibes

Cosa fare ad Antibes in primavera

Place Nationale

Cosa fare ad Antibes in primavera

La cattedrale

Cosa fare ad Antibes in primavera

Un pittoresco negozio

Cosa fare ad Antibes in primavera: 3 – Il Port Vauban, il porto antico e il bastione Saint Jaume

La Costa azzurra permette di rifarsi gli occhi in diversi modi. Ville sfarzose, Ferrari e Lamborghini si sprecano più delle utilitarie, boutique e gioiellerie da nababbi.
Se volete rifarvi gli occhi ad Antibes andate al porto, il Port Vauban, il più grande porto turistico in Europa: qui, oltre a poche piccole barche dei pescatori, troverete ormeggiati gli yacht più lussuosi e giganteschi del mondo. Lo sfarzo più assoluto.
Non è possibile arrivare troppo vicino agli yacht più lussuosi, il porto è strutturato in modo tale da garantire la privacy a chi vi ormeggia la barca. Però quello che vedrete basta per capire chi ha i soldi e chi no…

Cosa fare ad Antibes in primavera

Il porto con le montagne e il Forte Carrè sullo sfondo

Dal porto è possibile accedere alla cinta muraria e raggiungere il bastione Saint Jaume. Qui non si deve assolutamente perdere l’opera d’arte «Nomade» di Jaume Plensa, che dal 2010 troneggia con la sua maestosa struttura bianca. Imperdibile!

Cosa fare ad Antibes in primavera

Il bastione Saint Jaume

Cosa fare ad Antibes in primavera

«Nomade» di Jaume Plensa

Cosa fare ad Antibes in primavera: 4 – Il Museo Picasso e il Castello Grimaldi

Se avete più tempo e amate l’arte, consigliamo di visitare il Museo Picasso, ospitato presso il Castello Grimaldi. Qui sono conservate centinaia di opere realizzate da Picasso durante la permanenza ad Antibes. Noi purtroppo non abbiamo fatto in tempo, pur amando questo artista. Sarà un’ottima scusa per tornare un’altra volta!

Cosa fare ad Antibes in primavera

Il Castello Grimaldi

Cosa fare ad Antibes in primavera: 5 – Altri musei

Ad Antibes si trovano altri due musei interessanti, che vogliamo segnalare.
Il primo è il museo di Archeologia, ospitato nel Bastion Saint-André, che raccoglie i reperti rinvenuti negli scavi fatti in città e nel fondo del mare circostante (mosaici, anfore, oggetti di uso comune,…).

Il secondo è il museo Peynet e del disegno umoristico, che si trova in Place Nationale. Peynet è l’illustratore francese celebre per aver inventato i famosi fidanzatini, che visse ad Antibes per diverso tempo.

Cosa fare ad Antibes in primavera: 6 – Le Forte Carré

Il Forte Carré è una fortezza a forma di stella, costruito su ordine del re Enrico II di Francia nel XVI secolo. Questa struttura serviva per controllare il confine con la contea di Nizza ed è circondato da un bel parco con flora e fauna mediterranea.
Il Forte Carré è ben visibile dal Port Vauban. E’ possibile visitare il forte con visite guidate. Anche in questo caso il tempo tiranno non ce l’ha permesso. Un’altra scusa per tornare ad Antibes!

Cosa fare ad Antibes in primavera

Nel centro storico

Antibes per noi è stata una vera scoperta, un gioiello che accosta la sua storia millenaria alla sua modernità e mondanità.
Ci siamo rilassati e crogiolati nel suo piacevole sole primaverile e abbiamo sognato di fronte ai suoi meravigliosi yacht. Abbiamo passeggiato tra i suoi vicoli e ci siamo persi tra le sue eleganti atmosfere.
Sicuramente la primavera è la stagione in cui questa città (come tutta la Costa Azzurra) regala il meglio di sé. Non so se ci torneremmo mai ad agosto… Siamo convinti che ne rimarremmo in parte delusi.
In primavera invece abbiamo scoperto una città dalle mille sfaccettature, che ha saputo regalarci quella romantica aria francese che tanto ci era mancata a Cannes.

Cosa fare ad Antibes in primavera

Uno splendido negozio nel centro storico

Print Friendly, PDF & Email