Cosa vedere a Venezia in un giorno

Venezia, capoluogo del Veneto, è una città unica al mondo. Più di 100 isole sparse in una laguna nel mare Adriatico, una storia millenaria e un patrimonio culturale enorme, canali e calle dove l’imperativo è perdersi, ponti pedonali e le gondole che ondeggiano per la città.
Per scoprire questa città serve più di una giornata, ma anche un solo giorno basta per potersene innamorare. Ecco quindi cosa vedere a Venezia in un giorno a piedi.

Venezia è una città che amiamo e che conosciamo abbastanza bene. L’abbiamo visitata da fidanzati e l’abbiamo visitata con i bambini. Stavolta ci siamo stati in giornata per accompagnare la ragazza alla pari che è stata con noi quest’estate e che aveva il grande desiderio di visitare Venezia. Siamo partiti alla mattina presto da Milano con il Frecciarossa e in due ore e mezza circa ci siamo ritrovati a Venezia: la stazione di Venezia S. Lucia è comodissima, quasi in centro e permette di raggiungere qualsiasi destinazione, a piedi o con i vaporetti.
Questo in seguito è il nostro itinerario che ci ha tenuti piacevolmente occupati l’intera giornata.

cosa vedere a venezia in un giorno

Uno scorcio di Venezia nei pressi del Ponte di Rialto

Cosa vedere a Venezia in un giorno: a piedi a zonzo per la città

Noi abbiamo scelto di far vivere la vera Venezia alla nostra ospite, girando a piedi a zonzo tra le calle, esplorando i vicoli e le piazzette della città, passando sui ponti e sotto i portici.
Abbiamo scelto di non prendere i vaporetti, per non rischiare di perdere degli angoli meravigliosi e unici ma, anzi, ci siamo lasciati guidare dall’istinto o abbiamo seguito i cartelli affissi sui muri che indicano le principali direzioni e abbiamo instancabilmente camminato tutta la giornata.
Non siamo riusciti a vedere in una giornata tutti e 6 i sestieri in cui è divisa la città, ma possiamo dire di averne potuti ammirare una buona fetta.

cosa vedere a venezia in un giorno

Vista dal Ponte degli Scalzi

Cosa vedere a Venezia in un giorno: il nostro itinerario

Il nostro itinerario a zonzo per Venezia è iniziato dalla stazione di Venezia S. Lucia, nel sestiere Cannaregio. Appena usciti dalla stazione ci siamo trovati immersi nell’atmosfera veneziana: le macchine hanno lasciato posto al “traffico veneziano” del Canal Grande costituito da vaporetti, imbarcazioni più o meno grandi, taxi-boat e gondole.

Dopo aver visto il ponte di Calatrava, vicino alla stazione, abbiamo attraversato il Canal Grande sul Ponte degli Scalzi e qui abbiamo a grandi linee seguito le indicazioni per il ponte di Rialto e per San Marco. Impossibile prefissarsi un itinerario: le possibilità sono tantissime ed è bello lasciarsi guidare un po’ dall’istinto in questo dedalo di viuzze: è così che Venezia entra nel cuore e si mostra per quello che è. Si intravedono vie così piccole che è difficile persino passarvi, negozi che espongono le famose maschere veneziane, negozi di souvenir, piazzette, ristoranti e locali dove poter bere un drink. Attraversando ponti, costeggiando i canali e scoprendo una calle più bella dell’altra, si scopre quella magia che ha reso Venezia una delle città più belle al mondo.

cosa vedere a venezia in un giorno

Il ponte di Calatrava

cosa vedere a venezia in un giorno

A zonzo per Venezia

cosa vedere a venezia in un giorno

Panorami veneziani

Una volta raggiunto il Ponte di Rialto abbiamo cercato la posizione migliore per immortalarlo, cercando di allontanarci dal circuito prettamente turistico. Purtroppo questa zona è molto battuta e frequentata dai visitatori e nei periodi di maggiore turismo è difficile ritagliarsi un posto esclusivo, ma è immancabile in ogni itinerario!

cosa vedere a venezia in un giorno

Sara e Ellen presso il Ponte d Rialto

Superando il Ponte di Rialto ci siamo immersi nel sestiere più famoso, quello di San Marco. Ogni vicolo a luglio straborda di gente quindi non è stato facile cercare un angolo di relax ma Venezia va presa anche così. Noi ce ne siamo fatti una ragione, abbiamo girovagato nel sestiere con tutta tranquillità, confondendoci nel flusso dei turisti, fino ad arrivare alla piazza più famosa della città: piazza San Marco, il cuore di Venezia. Nonostante le tante volte in cui siamo stati in questa piazza, l’emozione è stata grandissima perché stata un po’ come vederla per la prima volta con gli occhi di qualcun altro: la nostra ospite è rimasta letteralmente folgorata da tanta bellezza e noi con lei. Rispetto alla nostra ultima visita, ora la Basilica di San Marco ha quasi tutta la facciata libera dalle impalcature: una vera meraviglia. L’interno, ricco di mosaici dorati, completa poi l’opera.
Nella Piazza San Marco si trova anche il campanile sul quale è possibile salire e il famoso Palazzo Ducale, che avevamo già visitato le volte precedenti. Se avete tempo vi consigliamo di visitarlo perché merita.

cosa vedere a venezia in un giorno

La Basilica di San Marco

cosa vedere a venezia in un giorno

Palazzo Ducale

Dopo aver mangiato velocemente un panino portato da casa (i prezzi di Venezia noi li abbiamo voluti evitare volentieri) abbiamo deciso di scoprire un posto che da tempo desideravamo vedere e dove ancora non eravamo stati: la libreria Acqua Alta, una delle librerie più famose al mondo. Questa libreria si trova a meno di 10 minuti a piedi da piazza San Marco, nel sestriere Castello in Calle Lunga Santa Maria Formosa. Per arrivarci bisogna proprio cercarla perché non è lungo il normale flusso turistico ma basta chiedere e chiunque conosca Venezia saprà dirvi come districarvi tra le calle per arrivarvi. Questa libreria è famosa soprattutto per la scelta di riporre i libri (qui potete trovare di tutto, anche libri molto vecchi!!!!) su imbarcazioni e su altri oggetti galleggianti (anche una vasca da bagno…) in modo da preservarli dal fenomeno dell’acqua alta che in questa zona è particolarmente frequente.
Tornando dalla libreria verso San Marco ne abbiamo approfittato per vedere la bellissima Chiesa di Santa Maria Formosa.

cosa vedere a venezia in un giorno

La Libreria Acqua Alta – Vista sul canale

cosa vedere a venezia in un giorno

Libreria Acqua Alta – Libri al sicuro su una barca!

cosa vedere a venezia in un giorno

Libreria Acqua Alta

Mentre fino a questo punto il nostro itinerario è stato prettamente turistico, la seconda parte è tata decisamente un po’ meno “classica”: da Santa Maria del Giglio abbiamo lasciato il turisticissimo e affollatissimo sestriere San Marco a bordo del traghetto-gondola (o “gondola dei poveri” come l’abbiamo soprannominato noi) per spostarci nel sestriere Dorsoduro.
Da questo sestriere si può innanzitutto godere Venezia da una splendida angolazione, soprattutto se ci si sposta verso Santa Maria della Salute. Qui, poi, è possibile godersi un po’ di pace e tranquillità, lontani dai sestieri più turistici e caotici. Se si ha più tempo in questa zona si trova la Collezione Peggy Guggenheim.

cosa vedere a venezia in un giorno

Sul traghetto-gondola

cosa vedere a venezia in un giorno

Venezia vista da Dorsoduro

Per tornare verso la stazione abbiamo deciso di rimanere in questa zona della città per goderci una Venezia insolita ma decisamente più vera. In questa zona abbiamo incontrato tanti veneziani a passeggio che molto gentilmente ci hanno guidato e aiutato a districarci tra ponti e calle, facendoci arrivare nella bella piazza Campo Santa Margherita, dove abbiamo fatto una sosta rinfrescante con una granita. Abbiamo amato questa zona della città, se avete bisogno di staccare la spina dal caos tenetela in considerazione!

cosa vedere a venezia in un giorno

Dorsoduro

cosa vedere a venezia in un giorno

Piazza Campo Santa Margherita

Pian piano ci siamo incamminati verso la stazione dove, prima di salire nuovamente sul nostro Frecciarossa, abbiamo fatto tappa al Burger King, con grande gioia dei bambini che non aspettavano altro che mangiare porcherie (tranquilli che ci sono anche delle mega insalatone per chi come me preferisce decisamente un altro tipo di cucina…).
Il Burger King si trova molto vicino alla stazione di Venezia Santa Lucia per cui ci è bastato riattraversare il ponte degli Scalzi per arrivare in stazione e ritornare con gli occhi a cuoricino verso Milano.

Cosa vedere a Venezia in un giorno: informazioni utili

Per poter accedere alla Basilica di San Marco è necessario depositare i bagagli (zaini e borse) in un apposito deposito posto in una strada vicina a Piazza San Marco. I bagagli possono rimanere gratuitamente nel deposito per un’ora.
La Basilica ha ingresso gratuito (c’è quasi sempre coda ma è molto scorrevole) mentre per accedere al Museo, al Tesoro e alla Pala d’Oro l’ingresso è a pagamento.
Sia per la Basilica che per il campanile è possibile prenotare l’ingresso on-line evitando la coda. Se si visita la Basilica di san Marco nei periodi caldi, è necessario coprire spalle e gambe (nel caso non si abbia nulla è in vendita un telo apposito).

Sparse per la città sono disponibili diverse fontane di acqua potabile quindi è comoda una borraccia o un contenitore da riempire.

Se avete bisogno dei servizi igienici, sono disponibili a pagamento in diversi punti della città. Noi siamo andati nei pressi di Piazza San Marco e li abbiamo trovati molto puliti (costo nel 2018 è di 1.50 euro a persona).

Il costo delle gondole veneziane è piuttosto alto. Se volete togliervi lo sfizio il costo nel 2018 è di 80 euro nel periodo diurno e 100 euro nel periodo notturno (dalle 19.00 alle 8.00). Il giro dura mezz’ora e al massimo a bordo possono salire 6 persone.
Un’alternativa economica che accontenta un po’ i bambini è il traghetto-gondola, una gondola un po’ più grande che permette di attraversare il Canal Grande in diversi punti della città. Noi l’abbiamo preso da Santa Maria del Giglio per andare a Dorsoduro e, seppure rimanga un po’ una “gondola dei poveri” come l’abbiamo amichevolmente soprannominata noi, permette di ritrovarsi piacevolmente immersi nel traffico veneziano. Il costo nel 2018 è di 2.00 euro a tratta a persona.

Se volete un parco ombreggiato, c’è il parco Papadopoli nei pressi del ponte di Calatrava.

cosa vedere a venezia in un giorno

Gondole

Cosa vedere a Venezia in un giorno: come raggiungere Venezia

Venezia è raggiungibile in diversi modi. Noi siamo sempre andati in macchina e abbiamo parcheggiato in uno dei parcheggi di Piazzale Roma (i parcheggi non sono molto economici).
Questa volta abbiamo raggiunto comodamente Venezia in treno partendo da Milano con Frecciarossa e ci siamo trovati molto bene.
Infine Venezia ha un aeroporto comodo e collegato con tante città europee. In caso arriviate in aeroporto la soluzione migliore è quella di prendere un comodo servizio di transfer che porta direttamente incentro Venezia.
Il servizio di transfer può tornarvi molto utile anche nel caso troviate treni comodi per Venezia Mestre. Da questa stazione con il transfer potete raggiungere Venezia centro.

cosa vedere a venezia in un giorno

Un bellissimo scorcio veneziano

Cosa vedere a Venezia in un giorno: link utili

Se avete un weekend a disposizione potete pensare di spingervi oltre Venezia e scoprire le sue isole. In questo post trovate il nostro weekend e quello che abbiamo visto noi.
Se viaggiate con bambini piccoli e passeggino al seguito, potete seguire i consigli della nostra amica Sara in questo post.
Se volete vedere Venezia abbinandola ad una località di mare, il Cavallino è l’ideale. Qui trovate la nostra esperienza al Camping Village dei Fiori.

Venezia è una città che non annoia mai. Ci siamo già stati tante volte e sappiamo già che ci torneremo. Ogni calle, ogni piazza, ogni sestiere e ogni canale hanno una storia da raccontare. La regola a Venezia è che non c’è regola!
Basta solo l’istinto e tanta voglia di perdersi in una storia incredibile e unica.

cosa vedere a venezia in un giorno

Il nostro angolo con vista preferito

(Post sponsored)

 

Print Friendly, PDF & Email
By |2018-08-13T21:40:22+00:00agosto 10, 2018|Città, Città Italia, destinazioni italia, Veneto|0 Comments

About the Author:

daichepartiamo
Siamo Sara e Andrea, proprietari di questo blog! Ci piace viaggiare e scoprire il mondo con i nostri bambini. Amiamo la natura, il mare e vorremmo tanto tornare in Australia! Ce la faremo?

Leave A Comment