Dolci di Natale nel mondo da preparare con i bambini

Quando arriva il periodo natalizio, in Italia si inizia a pensare al panettone, al pandoro o al Tronchetto di Natale. E nel mondo? Abbiamo cercato e scoperto qualche dolce tipico e con i nostri bambini abbiamo messo le mani in pasta e abbiamo realizzato i più semplici. Ecco quindi il nostro viaggio alla scoperta dei dolci di Natale nel mondo, con le ricette che abbiamo usato per prepararli.

Viaggiare significa anche venire a contatto con i piatti tipici del posto. Ci sono tradizioni culinarie che sono così caratteristiche e forti che varcano il confine di stato ed arrivano fino a noi, in Italia.
L’anno scorso durante le festività non ci siamo fatti mancare i classici Panettone e Pandoro. A Natale abbiamo comprato e ci siamo mangiati il nostro buonissimo Tronchetto Natalizio.
Al tempo stesso abbiamo però deciso di scoprire con i bambini dei dolci nuovi da preparare e mangiare nel corso dell’Avvento, facendo un piccolo viaggio casalingo nelle tradizioni dei dolci di Natale nel mondo.

Dolci di Natale nel mondo: un viaggio casalingo alla scoperta delle tradizioni più golose

Tra le tantissime ricette trovate, abbiamo scelto quelle più semplici e quelle con le tradizioni più curiose, le abbiamo testate e le abbiamo raccolte in questo post.
Si tratta di ricette realizzabili con l’aiuto di bambini quindi nulla di trascendentale!

Dolci di Natale nel mondo: 1 – Mince Pie, una tradizione anglosassone

I Mince Pie sono dei dolcetti dal sapore intenso tipici del Natale anglosassone, simili a crostatine ma, diversamente da queste, hanno come base il Crust Pie e non la pasta frolla.
Le ricette e le possibili varianti sono tantissime. Alla base di tutte però c’è la frutta secca, che può essere scelta in base ai gusti personali, marinata in un liquore tipo brandy.
Per rendere il sapore gradevole anche per i bambini noi abbiamo sostituito il liquore con succo d’arancia.
Non saranno quindi uguali agli originali, ma il risultato è comunque ottimo!
Questi dolcetti sono stati preparati a più mani… i bambini si sono divertiti un sacco ad aiutarmi a farli e così per loro è stato ancora più piacevole mangiarseli!
Ecco quindi la nostra ricetta per preparare degli ottimi Mince Pie natalizi.

Ingredienti

Per il ripieno

  • 1 mela
  • 90 g di zucchero di canna
  • 100 g di mirtilli essiccati (presi al supermercato senza problemi)
  • 100 g di uvetta sultanina
  • 50 g di albicocche disidratate
  • 50 g di macedonia candita (anche questa presa al supermercato)
  • 20 g di mandorle pelate
  • 1 cucchiaino di cannella
  • 1 cucchiaino di zenzero
  • 1 pizzico di noce moscata
  • 60 g di burro fuso
  • 100 g succo di arancia per la marinatura (se vi piace il liquore 100 ml di brandy o rum)

Per il crust Pie

  • 320 gr di farina
  • 225 gr di burro
  • 100 ml di acqua ghiacciata
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaio di zucchero

Procedimento

La prima cosa da preparare è il ripieno e va preparato circa 2 giorni prima affinché la marinatura abbia successo.

  1. In una ciotola mischiare bene le albicocche sminuzzate, l’uvetta, la macedonia candita, le mandorle tritate e i mirtilli.
  2. Aggiungere la cannella, lo zenzero, la noce moscata e mescolare.
  3. Aggiungere lo zucchero e la mela tagliata a cubetti piccolissimi.
  4. Mescolare e aggiungere il burro fuso freddo.
  5. Per ultima cosa aggiungere il succo d’arancia (o il liquore).
  6. Mettere una pellicola sulla ciotola e fare marinare due giorni in frigorifero mescolando spesso.

Dopo due giorni si può preparare il crust pie:

  1. In una ciotola mescolare bene la farina, lo zucchero e il sale.
  2. Aggiungere il burro freddo a pezzi e schiacciarlo con una forchetta, sbriciolando bene.
  3. Aggiungere acqua fredda di frigorifero.
  4. Mescolare e fare compattare il composto formando una palla.
  5. Mettere la palla in frigorifero per un’ora.
  6. Stendere l’impasto fino ad uno spessore di circa 3 mm.
  7. Tagliare l’impasto con un coppa pasta e mettere i vari cerchi in stampi per muffins imburrati e infarinati.
  8. Mettere in ogni stampo due o tre cucchiaini di ripieno;
  9. Tagliare il resto dell’impasto con formine natalizie (noi abbiamo usato la stellina) e decorate i Mince Pie.
  10. Mettere i Mince Pie in frigorifero mentre scaldate il forno a circa 180 gradi.
  11. Cuocere i Mince Pie fino a doratura.
  12. I Mince Pie possono essere tolti quando diventano tiepidi e mangiati quando sono freddi.
  13. Spolverarli con un po’ di zucchero a velo.

I Mince Pie si conservano a temperatura ambiente anche per 10 giorni quindi possono essere usati anche come regalo natalizio per amici o parenti!

dolci di natale nel mondo

Dolci di Natale nel mondo: 2 – Pan di Zenzero – Gingerbread, una tradizione scandinava

Il pan di zenzero (o Gingerbread) è un biscotto speziato tipico tradizione scandinava natalizia dove viene chiamato Pepperkakor (in Svezia è conosciuto anche come Peparkake mentre in Finlandia come Piparkakku). I vostri bambini sicuramente lo conosceranno come l’omino biscottino del film di animazione Shrek.
L’impasto è ottenuto dal mescolamento di un composto di miele, zucchero aromatizzato con zenzero, cannella e chiodi di garofano.
Questi biscotti sono sempre presenti nei mercatini di Natale dei paesi nordici e, oltre alla forma tipica dell’omino biscottino, possono avere diverse forme richiamanti la tradizione natalizia e spesso sono decorati con ghiaccia reale.
Se si preparano questi biscotti all’inizio dell’Avvento, si possono appendere all’albero di Natale (il profumo che sprigionano sembra quello dei mercatini nordici…una meraviglia!) oppure si possono confezionare e regalare a parenti e amici. Ma come si preparano i Gingerbread?
Le ricette sono tantissime ma tutte comprendono in diversa misura gli ingredienti sopracitati.

Noi usiamo una ricetta trovata in rete con le seguenti dosi.

Ingredienti

Per l’impasto

  • 5 g Zenzero in polvere
  • 350 g Farina 00
  • 1 pizzico di polvere di chiodi di garofano
  • 1 pizzico di noce moscata
  • 1 pizzico di Cannella in polvere
  • 1 pizzico di Bicarbonato (non esagerate se no si gonfiano troppo)
  • 1 pizzico di sale fino
  • 160 g zucchero (meglio se si usa sia zucchero bianco che zucchero di canna)
  • 110 g burro freddo di frigo
  • 1 uovo
  • 50 g miele

Per la ghiaccia reale

  • 150/200 g di zucchero a velo
  • 1 albume d’uovo
  • succo di limone (qualche goccia 4-5)
  • eventuali coloranti alimentari (se volete colorare la ghiaccia).

Procedimento

Per realizzare i biscotti dovete procedere come se voleste fare una frolla, solo che si tratta di una frolla speziata.
Noi abbiamo il Bimby e abbiamo utilizzato il Bimby come mixer.
In caso contrario potete usare un normale mixer.

Il procedimento per i biscotti è questo:

  1. Nel mixer unire le spezie alla farina, al bicarbonato, allo zucchero e al sale.
  2. Per ultimo aggiungere il burro freddo a dadini.
  3. Frullare il composto ad intermittenza fino a ottenere un composto di consistenza sabbiosa;
  4. Fare una fontana su un piano di lavoro e incorporare l’uovo e il miele.
  5. Formare un panetto, metterlo nella pellicola e riporlo in frigo per circa un’ora.
  6. Riprendere il panetto, stenderlo col mattarello (lo spessore dipende da voi, noi l’abbiamo fatto di circa 4 mm) e dargli la forma desiderata!
  7. Per appendere i biscotti all’albero di Natale bisogna ricordarsi, prima di informarli, di fare un buchetto per far passare il nastrino!
  8. Mettere nel forno a 180 gradi per circa 10-12 minuti.
  9. Lasciare raffreddare i biscotti prima di decorarli.

Noi per la ghiaccia abbiamo usato il Bimby ed è stato molto semplice.
Nel caso non aveste il Bimby on line si trovano tantissime ricette per realizzarla. Ad esempio una ricetta la trovate a questo link. Purtroppo non l’abbiamo provata quindi non possiamo garantire la sua riuscita!
Una volta realizzata la ghiaccia si possono decorare i biscotti con una sacca a poche.

dolci di natale nel mondo

Dolci di Natale nel mondo: 3 – Biscotti di Santa Lucia, tradizione italiana

Il 13 dicembre in diverse zone d’Italia si festeggia Santa Lucia. Questa Santa arriva la notte del 12 dicembre sul sua asinello, portando ai bambini buoni i doni richiesti. I bambini in cambio, le lasciano biscotti e vino per rifocillarsi dopo il suo viaggio.
Dicono che Santa Lucia vada ghiotta per i biscotti semplici e noi abbiamo trovato in rete diverse ricette di biscotti da poter preparare per il suo arrivo.
Ecco quella che abbiamo preparato noi, molto semplice da realizzare anche con i bambini.

Ingredienti

  • 400 gr di farina
  • 150 gr di zucchero a velo
  • 1 uovo intero e 1 tuorlo oppure 3 tuorli
  • 210 gr di burro mordido (non da frigo)
  • mezza bustina/una bustina di lievito per dolci (a seconda di come volete farli lievitare)
  • una bustina di vanillina
  • 1 pizzico di sale

Procedimento

  1. In una ciotola unire la farina allo zucchero, al sale e al lievito.
  2. Aggiungere l’uovo intero e il tuorlo e mescolare bene.
  3. Unire il burro e formare una palla;
  4. Avvolgere la palla in una pellicola trasparente;
  5. Mettere in frigorifero per un’ora circa;
  6. Stendere l’impasto fino ad uno spessore di circa 4mm;
  7. Con l’aiuto dei bambini tagliare l’impasto nelle forme desiderate (meglio se natalizie);
  8. Infornarli a 180 gradi, forno statico fino a doratura.
  9. Decorarli con con zucchero a velo o con glassa o inzupparli nel cioccolato.

dolci di natale nel mondo

Dolci di Natale nel mondo: 4 – Lusserkatter (o gattini di Santa Lucia), una tradizione svedese

Il 13 dicembre in Svezia si celebra Santa Lucia, una festività che segna il ritorno della luce nel giorno più corto dell’anno.
Durante la festa di Santa Lucia vengono organizzate processioni dove una “Lucia”, le damigelle e i paggetti donano dolcetti, delle tipiche brioche allo zafferano chiamate Lusserkatter o gattini di Santa Lucia, mentre i bambini cantano canzoni tradizionali natalizie e illuminano il buio inverno svedese con le loro candele.

Ingredienti

  • 550 g di farina
  • 100 g di burro
  • 3 bustine di zafferano
  • 250 ml di latte
  • 100 g di zucchero
  • 1 uovo + 1 uovo per spennellare la superficie
  • un cubetto da 25 g di lievito di birra fresco (o una bustina lievito disidratato)
  • un pizzico di sale
  • uvetta sultanina

Procedimento

  1. Mettere in acqua l’uvetta per farla ammollare;
  2. Su un piano da lavoro mettere la farina e lo zucchero;
  3. Sbriciolare il cubetto di lievito sopra alla fontana di farina e zucchero;
  4. Fondere il burro in un pentolino, aggiungere il latte e lo zafferano e mescolare;
  5. Versare il composto sopra al lievito;
  6. Aggiungere l’uovo e un pizzico di sale;
  7. Impastare fino ad ottenere una pasta morbida e che non appiccica (se continua ad appiccicare aggiungente un pò di farina);
  8. Lasciare riposare la pasta per 40 minuti coperta da uno strofinaccio;
  9. Dividere la pasta in una ventina di pezzi;
  10. Formare una striscia con ciascun pezzi e dargli la forma di S (come in foto);
  11. Prendere l’uvetta, strizzarla e usarla per decorare i dolcetti (l’uvetta sarebbero gli occhietti di questi “gattini”);
  12. Lasciare riposare ancora mezz’oretta poi spennellare la superficie con l’uovo sbattuto;
  13. Mettere in forno caldo a 250 gradi per 10 minuti e continuare a 220 gradi fino alla doratura dei dolcetti.

dolci di natale nel mondo

Dolci di Natale nel mondo: 5 – Gallette de Roi (La torta dei re), una tradizione francese

La Gallette de Roi è un dolce tipico del nord della Francia che viene preparata in occasione della festa dei Re Magi, l’Epifania.
Si tratta di una torta fatta con pasta sfoglia ripiena di crema frangipane, una pasta di mandorle, dove viene nascosto un confetto, una mandorla o un piccolo oggetto (Un tempo si nascondeva una fava),
La Gallette de Roi non è difficile da realizzare. L’unica difficoltà sta nella pasta sfoglia che può però essere evitata utilizzando una sfoglia acquistata (noi abbiamo usato due rotoli di sfoglia dal banco frigo).

La tradizione è molto simpatica: nel giorno dell’Epifania il più anziano della famiglia taglia la torta mentre il più giovane si nasconde sotto il tavolo. Senza vedere decide chi prende ciascuna fetta via via che viene tagliata e, chi trova la fetta con all’interno il piccolo oggetto, diventa il re o la regina della festa e indossa una corona.

Questa è la ricetta che abbiamo fatto noi.

Ingredienti

  • 2 rotoli di pasta sfoglia rotonda
  • 80 g di burro
  • 150 g zucchero
  • 150 g di mandorle polverizzate
  • 2 cucchiaini di rum o una fialetta di essenza di mandorle
  • 2 uova intere
  • 1 uovo per spennellare
  • 2 cucchiai di rum o fialetta di essenza di mandorle
  • 2 uova
  • 1 uovo per spennellare
  • 1 corona di cartone (io ho rubato la corona di mia figlia…)

Procedimento

  1. Accendere il forno e preriscaldare a 200 gradi.
  2. Montare lo zucchero con il burro e aggiungere le mandorle polverizzate e il rum (o l’essenza di mandorle).
  3. Unire le uova e montare.
  4. Prendere un rotolo di pasta sfoglia e spalmarvi sopra la crema ottenuta lasciando i bordi liberi.
  5. Nascondervi l’oggetto (noi abbiamo nascosto una mandorla).
  6. Chiudere con l’altro rotolo di sfoglia sigillando bene ai bordi.
  7. Fare incisioni nella pasta, fare un piccolo buchetto in centro e spennellare con l’uovo.
  8. Cuocere 10-15 minuti a 200 gradi e continuare a 170 gradi fino alla doratura della parte superiore.
  9. Tagliare a fette e… chissà chi sarà il re della giornata!

dolci di natale nel mondo

Dolci di Natale nel mondo: 6 – Apple Pie, la ricetta secondo la tradizione americana

In America un dolce tipico del periodo natalizio è la Apple Pie, una torta diversa dalla nostra torta di mele in quanto consiste in un composto a base di mele racchiuso in un impasto esterno molto compatto.
Ricordate la torta di Nonna Papera? Ecco, quella è la Apple Pie!
La ricetta della Apple Pie è molto antica e sembra che risalga ai tempi dei padri pellegrini. Ci sono diverse ricette oggi per prepararla, io ho fatto un mix tra quelle trovate on line e ve la presento qui (tortiera da 20 cm).
Pronti a prepararla?

Ingredienti

Per la sfoglia

  • 300 g di farina 00
  • 130 g di burro
  • 50 g di zucchero (meglio se di canna)
  • 40 g di acqua molto fredda
  • Un pizzico di sale

Per il ripieno

  • mezzo limone non trattato (scorza e succo)
  • circa 800 g mele tipo Golden
  • 30 g di burro
  • 70 g di zucchero di canna
  • 2 cucchiaini di maizena
  • un cucchiaino di cannella

Procedimento per la parte esterna

  1. Tagliare il burro a pezzettini (se lo si ha, metterlo nel robot da cucina o nella planetaria);
  2. Aggiungere gli altri ingredienti dell’impasto e lavorare o con il robot o a mano (consistenza simile a quella della pasta frolla)
  3. Quando l’impasto sarà liscio e omogeneo incartatelo nella pellicola trasparente e fate riposare in frigo per mezz’ora.
  4. Procedimento per il ripieno
  5. Sbucciare le mele e tagliarle a pezzi piccoli.
  6. Bagnare le mele col succo di limone per non farle annerire;
  7. Mettere zucchero, burro e acqua in una padella antiaderente, aggiungendo poi la cannella e la maizena;
  8. Fare sciogliere lo zucchero a fuoco basso trasformandolo in caramello;
  9. Appena il caramello è pronto versare nella padella le mele e farle saltare nel caramello per pochi minuti.
  10. Aggiungere l’aroma di vaniglia.

Assemblaggio Apple Pie

  1. Dividere l’impasto in due parti di 23 e 28 cm di diametro, a forma circolare;
  2. Foderare con l’impasto di 28 cm una teglia imburrata (l’impasto deve fuoriuscire dai bordi della teglia) e versare sopra le mele caramellate (più alte in centro per dare la forma a cupola).
  3. Sigillare la torta con la seconda metà dell’impasto da 23 cm.
  4. Con un coltello affilato, fare 4 tagli a raggiera al centro della torta per far uscire il vapore in cottura.
  5. Spennellare con latte o uovo;
  6. Infornare nella parte più bassa del forno 10 Min. a 200°, poi 40 Min. a 180°.

L’Apple Pie va servita tiepida in un piattino in quanto è un dolce al cucchiaio. La si può spolverare con zucchero a velo o zucchero bianco o di canna e può essere accompagnata da una pallina di gelato alla crema o al fiordilatte.

dolci di natale nel mondo

Dolci di Natale nel mondo: 7 Kinder Punsch

Chi ci segue sa che siamo innamorati del periodo di Natale e ogni anno sfidiamo le temperature polari per passare qualche giorno immersi nell’atmosfera natalizia nordica.
Una cosa che non manca mai nei mercatini natalizi del nord Europa è una bevanda calda, anzi bella bollente, che possa riscaldare nelle fredde giornate trascorse all’aperto.
Questa bevanda può essere alcolica oppure analcolica.
Noi che siamo una famiglia analcolica ci buttiamo sempre sul Kinderpunsch, ovvero la versione per bambini (senza alcol) del punsch tradizionale.
Vi assicuro che è buonissimo e scalda l’anima che è una meraviglia.
Come si prepara questa bevanda in casa?
Le ricette e le varianti sono tantissime, non credo di aver mai assaggiato due Kinder Punsch uguali tra tutti quelli provati.
Quando cerchiamo di prepararcela in casa noi procediamo in questo modo (ricetta presa in rete e rivisitata a seconda dei nostri gusti).

  1. Prepariamo un litro di tè ai frutti rossi con circa 6 bustine (o comunque un tè alla frutta).
  2. Aggiungiamo un paio di cucchiai di succo d’arancia e la buccia di un’arancia.
  3. Mettiamo 1 o 2 bastoncini di cannella e qualche fetta di mela (anche disidratata)
  4. Mettiamo un chiodo di garofano.
  5. Mettiamo tutto in una pentola e facciamo cuocere con il coperchio per un’ora senza fare bollire.
  6. Spegniamo il fuoco e lasciamo riposare con il coperchio per 30 minuti.
  7. Filtriamo il composto ottenuto con un colino.
  8. Lo serviamo (se nel frattempo la bevanda è diventata fredda va scaldata perché la caratteristica è che va bevuta calda).

Un’ottima alternativa al solito tè per riscaldare le vostre fredde giornate invernali!
Da veri malati dei mercatini di Natale, noi abbiamo tazze natalizie a volontà in casa nostra che compriamo nei vari mercatini di Natale che visitiamo… quindi quale occasione migliore per utilizzarle e sfruttarle al meglio?

dolci di natale nel mondo

E voi? Conoscete ricette di altri tipici dolci di Natale nel mondo?

Dolci di Natale nel mondo: link utili

Se siete curiosi di scoprire curiose tradizioni natalizie nel mondo, con tante idee da ricreare con i vostri bambini, magari potrebbe interessarvi questo nostro post.

Print Friendly, PDF & Email
By |2018-11-21T23:14:08+00:00Novembre 21, 2018|Natale e mercatini di Natale|0 Comments

About the Author:

daichepartiamo
Siamo Sara e Andrea, proprietari di questo blog! Ci piace viaggiare e scoprire il mondo con i nostri bambini. Amiamo la natura, il mare e vorremmo tanto tornare in Australia! Ce la faremo?

Leave A Comment

error: Eh no! non si copia!