Il nostro weekend nel Tirolo austriaco ci ha portato alla scoperta della meravigliosa città medievale di Hall in Tirol, dello scintillante mondo di cristalli Swarovski di Wattens e di tante divertenti avventure da vivere in famiglia. In questo post vogliamo raccontarvi cosa abbiamo fatto e cosa abbiamo visto in questa bellissima zona dell’Austria, a pochi chilometri dal confine italiano.

Dopo esserci innamorati della magia di Innsbruck e del Tirolo nel periodo invernale, abbiamo deciso di tornare nel cuore del Tirolo nelle Alpi austriache per scoprire la bellissima regione di Hall-Wattens nel periodo estivo.
In particolare, come base del nostro weekend abbiamo scelto capitale di questa regione, Hall in Tirol, la più grande città medievale meglio conservata del Tirolo Settentrionale. Un piccolo gioiello ancora poco conosciuto in Italia, con un centro storico ricco di fascino e con una storia legata alla coniatura delle monete e all’estrazione di salgemma dalle vicine montagne.
Hall in Tirol è il perfetto punto di partenza per partire alla scoperta di questa regione in famiglia: dal suo centro storico alla sua antica Zecca con la Torre, dai Mondi di Cristallo Swarovski alla più grande pista per biglie in legno del mondo, dalle passeggiate nella natura alle escursioni in mountain bike.
Oltre ad Hall in Tirol, la regione Hall-Wattens ospita dieci incantevoli villaggi (Absam, Baumkirchen, Fritzens, Gnadenwald, Mils, Thaur, Tulfes, Volders, Wattenberg, Wattens), piccoli gioielli incastonati tra le maestose montagne del parco alpino del Karwendel e le Alpi di Tux, pronti ad ospitare chi cerca una vacanza rilassante nella natura.
La regione Hall-Wattens è decisamente una meta molto attraente per escursioni e vacanze formato famiglia, adattissime per tutti coloro che cercano qualcosa di speciale. Oltretutto questa regione si trova a soli 40 chilometri dal confine italiano (Brennero) ed è facilmente raggiungibile in automobile, in treno, in autobus e in aereo.
Cosa desiderare di più?

Weekend nel Tirolo austriaco
Il Gigante – Mondi di Cristallo Swarovski

Weekend nel Tirolo austriaco: tre giorni tra luccicanti cristalli, storia antica, divertimento e natura incontaminata

Il nostro weekend nella regione Hall-Wattens è stato un perfetto mix di esperienze interessanti, emozionanti e divertenti. Grazie alla collaborazione con l’Ufficio turistico di Hall-Wattens abbiamo potuto trascorrere tre giorni meravigliosi, che hanno saputo mettere d’accordo tutta la famiglia, tra natura e cultura, relax e divertimento, storia e modernità.

Weekend nel Tirolo austriaco: cosa abbiamo visto

Ecco quello che siamo riusciti a vivere in questa meravigliosa regione, una vacanza pensata a misura di famiglia.

1 – Hall in Tirol

Il nostro weekend è iniziato da Hall in Tirol, il capoluogo della regione Hall-Wattens, una bellissima città affacciata sull’Inn, con una grande storia alle spalle, che l’ha portata a essere nel Medioevo il centro economico più importante del Tirolo, grazie all’estrazione del sale.
Il centro storico medievale di Hall è addirittura più grande di quello della vicina Innsbruck, un gioiello perfettamente restaurato: una meravigliosa e grande piazza con una bella fontana e graziosi locali, dove si affacciano la chiesa di San Nicola e il Municipio, vicoli stretti che si inerpicano tra i vecchi edifici caratterizzati da bow-window e da elementi in pietra usati un tempo per arrestare gli incendi, vecchi locali artigiani identificati dalle antiche insegne in ferro battuto e negozi particolari da scoprire.
Grazie all’Ufficio turistico di Hall-Wattens abbiamo partecipato ad una interessante visita guidata che ci ha portato alla scoperta di questa città e della sua lunghissima storia, legata sia all’estrazione di salgemma che alla sua famosa Zecca, sorta in questa città proprio grazie alla sua vicinanza con le miniere d’argento di Schwaz (silber mine). Pensate che ad Hall venne coniato il primo tallero (Haller Guldiner)!

Weekend nel Tirolo austriaco
Piazza di Hall in Tirol

2 – Mondi di Cristallo Swarovski a Wattens

La nostra seconda tappa è stata il luccicante mondo Swarovski di Wattens, una tappa imperdibile se si visita questa zona.
Noi c’eravamo già stati una quindicina di anni fa senza bambini, quando si poteva visitare solo la Camera delle Meraviglie (ovvero il museo, già bello allora!) nascosto nella montagna incantata del Gigante dagli occhi di cristallo.
Quello che è stato realizzato in questi anni a Wattens è qualcosa che va oltre all’immaginazione!
Oltre alla Camera delle Meraviglie, resa ancora più bella da nuovi allestimenti artistici, è stato realizzato un immenso giardino di 7,5 ettari con immerse opere d’arte tra le quali un vero e proprio gioiello, la Nuvola di Cristallo: oltre 800.000 cristalli Swarovski inseriti a mano in maglie disposte come nuvole nel cielo che fluttuano su una vasca nera a specchio.
I bambini possono poi divertirsi nel bellissimo parco giochi all’aperto che permette loro di scatenarsi in libertà, grazie anche all’area appositamente allestita con divertenti strutture in legno e acciaio, dove arrampicarsi, scivolare, correre, rotolare o giocare con l’acqua.
Oppure possono divertirsi a perdersi e a ritrovare la strada nel misterioso labirinto a forma di mano allestito vicino all’area giochi.
Per le giornate più piovose (ma anche se è bello…!) il Mondo Swarovski offre la Torre di cristallo, una torre giochi, che svetta a sud del giardino e si sviluppa su quattro livelli sovrapposti, collegati tra loro tramite un’unica rete da arrampicata, che consente di raggiungere 14 metri di altezza. Qui i bambini possono dondolarsi, arrampicarsi, oscillare o scivolare fino allo sfinimento.
L’unico inconveniente di questo posto è cercare di portar via i bambini quando è il momento di andarsene!

Weekend nel Tirolo austriaco
La Nuvola di Cristallo
Weekend nel Tirolo austriaco
Il Labirinto

3 – Il Bosco delle Sfere

La nostra terza esperienza nella regione di Hall-Wattens è stata unica! Con la nuovissima cabinovia Glungezerbahn siamo partiti dalla valle (Tulfes) e abbiamo raggiunto rapidamente il cuore del paradiso escursionistico del Glungezer.
Qui, subito vicino all’arrivo della cabinovia, si trova l’innovativo Bosco delle Sfere, ovvero un grande parco didattico a cielo aperto di 8.000 metri quadrati, con la pista da biglie in legno più grande al mondo, immersa in una foresta di pini cembri a 1560 m di quota.
La pista si snoda nel bosco per oltre 500 metri con numerosi percorsi posti a diverse altitudini e con varie angolature. Qui i bambini si sono divertiti un sacco a far scivolare grandi bocce in legno, simili a quelle da bowling, lungo il diversi percorsi realizzati con legno di pino cembro, alcuni creati tra case sugli alberi, altri con funi, stazioni gioco, postazioni sospese nel bosco. La stagione del Bosco delle Sfere si apre a giugno e si conclude ad ottobre, ogni giorno dalle 9 alle 16.30. L’ingresso al parco è libero mentre le palle di legno costano 2 euro ciascuna (deposito 10 euro).
Oltre a questa grande pista di legno, nei pressi del rifugio Gasthof Halsmarter posto vicino alla cabinovia è stata realizzata in un’area per il divertimento dei più piccoli, con delle postazioni di gioco a loro misura e un piccolo parco giochi.
Inoltre in una terrazza naturale di fronte al massiccio Karwendel è stata realizzata un’area relax con maxi sdraio in pino cembro. Infine, in cima al Glungezer partono belle escursioni nella natura come il Sentiero dei cembri, che si snoda nella foresta di cembri più estesa dell’Europa centrale.
Il posto perfetto per una giornata circondati dalla natura più pura!

Weekend nel Tirolo austriaco
Bosco delle Sfere

4 – Chiesa dedicata a San Carlo Borromeo di Volders

Seguendo il consiglio di Barbara, la guida che ci ha accompagnati alla scoperta di Hall in Tirol, abbiamo visitato la bella chiesa dedicata a San Carlo Borromeo di Volders. La chiesa è ben visibile mentre si percorre l’autostrada che da Hall porta a Wattens: impossibile non notare il suo esterno rosa e bianco dalla forma particolare!
Si tratta di una delle più belle costruzioni in stile rococò del Tirolo e merita una sosta!

Weekend nel Tirolo austriaco
Chiesa di San Carlo

Weekend nel Tirolo austriaco: cosa vedere vicino alla regione Hall-Wattens

Noi avevamo visitato più volte Innsbruck e per questo motivo non l’abbiamo inserita nel nostro Weekend nel Tirolo austriaco. Se non avete mai visitato questa città mettetela in nota perché è davvero un piccolo gioiello e si trova a pochi chilometri da Hall!

Subito dopo Wattens, a Terfens, si trova un’attrazione che piace a tutti i bambini…la casa capovolta (Haus Steht Kopf)! Si tratta di una casa letteralmente capovolta, dove tutto è sottosopra: mobili, accessori, tetto, pavimenti, oggetti… Tante stanze in cui ci si può divertire a scattare fotografie simpatiche e fare a gara a chi scatta la foto più buffa. Noi ci siamo divertiti tantissimo! Purtroppo nei weekend c’è tanta gente per cui armatevi di santa pazienza!
Di fianco alla casa si trova Dinoland, un capannone con esposti diversi tipi di dinosauri, alcuni dei quali si muovono. Chi ci segue sa che abbiamo una piccola amante dei dinosauri in casa e non ci siamo persi una mostra da qualche anno a questa parte. Onestamente questa esposizione ci ha delusi ma il biglietto di ingresso, purtroppo, al momento è combinato con quello della casa (prezzo 2019 per visitare sia la casa capovolta che Dinoland: 38 euro per famiglia di 2 adulti e 2 bambini).

Weekend nel Tirolo austriaco
La casa sottosopra
Weekend nel Tirolo austriaco

Weekend nel Tirolo austriaco: dove dormire

Il nostro hotel per il nostro weekend è stato il Garten Hotel Maria Theresia, un hotel 4 stelle ad Hall in Tirol, arredato in modo elegante ma perfettamente integrato nell’ambiente alpino che lo circonda. Abbiamo soggiornato in una camera davvero spaziosa e particolare… con letto a baldacchino rosa cipria che ci ha fatto pensare alla camera di Barbie!
L’hotel ha un ristorante davvero ottimo (noi avevamo la mezza pensione che dà diritto ad una insalata seguita da un piatto principale a scelta tra due opzioni e da un dolcetto) e offre una colazione super.
Per i bambini lo spazio esterno a disposizione è davvero tanto: un bel prato pieno di giochi e spazio libero in cui sfogarsi.

Se siete alla ricerca di un posto più a contatto con la natura e più economico, vi consigliamo la fattoria biologica Sturmhof di Tulfes, una piccola struttura a gestione familiare che offre un appartamento adatto alle famiglie immerso nella natura.
Un posto perfetto se si hanno bambini perché ci sono gli animali, un parco giochi, un grande giardino dove giocare nei pressi di un bosco dove al crepuscolo è possibile vedere i cervi!
Noi non abbiamo dormito qui ma abbiamo avuto modo di visitare la struttura e conoscere i suoi proprietari, davvero gentilissimi!
Ci hanno fatto fatto assaggiare il miele e il succo di mele prodotto da loro e ci hanno insegnato a preparare il pane con una ricetta tipica del Tirolo, con farina di segale e di farro prodotte dalla fattoria stessa.
Il pane ci è piaciuto così tanto che abbiamo richiesto la ricetta:

RICETTA PER IL PANE TIROLESE

Per prima cosa si prepara un lievito che contiene:
4 cubetti di lievito
250 ml di latte tiepido
una cucchiaiata di zucchero
una cucchiaiata di farina

Si fa riposare il lievito per circa 30 minuti (si gonfia!) e dopo si aggiungono:
1,6 kg di farina di segale
3,4 kg di farina di farro
120 grammi di sale
80 g di spezie per pane
semi di girasole
circa 2,5 l di acqua
500 ml latte fermentato.

Poi si mescolano tutti gli ingredienti fino quando si staccano dalla ciotola. Si fa riposare l’impasto per circa 1 ora. Si impasta nuovamente e si divide l’impasto in piccoli porzioni, da mettere in diverse ciotole a riposare per un’altra ora.

Si mette in forno a circa 200 gradi (mettere una ciotola di acqua insieme con il pane nel forno!)
Il pane è pronto quando picchiettando la sua superficie fa un suono cupo!
Buon appetito!

weekend nel tirolo austriaco
Uno dei maialini della fattoria Sturmhof
weekend nel tirolo austriaco
Una delle galline della fattoria Sturmhof

Weekend nel Tirolo austriaco: una vacanza perfetta per tutta la famiglia!

Il nostro weekend nel Tirolo austriaco ci ha portati alla scoperta di posti meravigliosi: bellissimi borghi incorniciati dalle montagne, una città medievale di grande importanza storica, lo scintillante e prezioso Mondo dei Cristalli Swarovski, un parco didattico immerso in bellissimo bosco di pini cembri e una strambissima casa capovolta!
Un weekend che ha saputo accontentare un po’ tutti… decisamente una una vacanza perfetta per tutta la famiglia!

Print Friendly, PDF & Email